Focaccia con due farine

Ricetta creata da Galbani
Focaccia con due farine
Vota
Media0

Presentazione

Che si tratti di una cena con amici o che si voglia realizzare un pasto gustoso per la propria famiglia, la focaccia è sempre l'idea giusta. A volte però potrebbe sembrare un po' scontata e ripetitiva, quindi perché non provare qualcosa di nuovo?

Da questa esigenza nasce la ricetta della focaccia con due farine, un impasto fuori dagli schemi ma sempre con la stessa soddisfazione di creare un prodotto con le proprie mani. Una ricetta della tipica ma rivisitata e arricchita con l'utilizzo del Galbanino che renderà ancora più irresistibile il prodotto finito. Si tratta di un procedimento facile e divertente che anche i meno esperti potranno completare senza grossi sforzi e consiste nel mixare due impasti diversi per realizzare un simpatico effetto "scacchiera".

Ma adesso bando alle ciance e vediamo insieme come preparare la focaccia con due farine e Galbanino.

40 minuti
Tempo di lievitazione: 90 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

Ingredienti per l'impasto integrale:

  1. 300 g di farina integrale
  2. 190 ml di acqua tiepida
  3. 20 ml di olio
  4. 3 g di malto
  5. 5 g di lievito secco
  6. 7 g di sale

Ingredienti per l'impasto bianco:

  1. 300 g di farina di tipo 1
  2. 180 ml di acqua tiepida
  3. 20 ml di olio
  4. 3 g di malto
  5. 5 g di lievito secco
  6. 7 g di sale

 

Ingredienti per la farcitura:

  1. 300 g di Galbanino
  2. 10 pomodori secchi (non obbligatori)

Preparazione

Partiamo con l'impasto integrale e mettiamo all'interno di una ciotola capiente, l'acqua tiepida, il malto e il lievito, sciogliendoli bene con l'aiuto di una frusta. Poi aggiungiamo l'olio, il sale e 150 gr di farina integrale. Iniziamo ad impastare il composto in modo omogeneo con le mani o utilizzando una planetaria. Una volta che gli ingredienti si sono amalgamati, aggiungiamo i restanti 150 gr di farina integrale. Quando inizierà a staccarsi dalle pareti vorrà dire che e pronto.

Mettere a riposare l'impasto coperto da un canovaccio. Seguendo gli stessi passaggi del precedente impasto, andiamo a completare anche la base bianca e una volta che sono pronti entrambi i panetti, li dividiamo, ottenendo in totale 4 pezzature. A questo punto le lasciamo a riposo per 15 minuti circa. Nel frattempo spennelliamo una teglia da forno con dell'olio e stendiamo per primo l'impasto integrale cercando di ottenere una sfoglia grande quanto la teglia. Trasferiamo il composto nel tegame e lo livelliamo facendolo arrivare a coprire completamente i bordi. Dal lato più lungo tagliamo 4 parti e otteniamo 4 strisce di pasta. Adesso prendiamo anche l'impasto bianco e lo stendiamo sulla spianatoia formando un rettangolo. Dividiamo anch'esso in 4 parti, ottenendo altrettante strisce e andiamo a incrociarle con la base integrale.

Una volta incrociati gli impasti dovrebbe risultare un simpatico effetto scacchiera. Dopo di ciò lasciamo lievitare la focaccia per circa 90 minuti a riparo da spifferi di vento, così da ottenere un prodotto soffice e ben alveolato. Per evitare che faccia la crosta in superficie spennellare con un po' di olio d'oliva. Al termine della lievitazione la focaccia con due farine dovrebbe essere raddoppiata di volume e prima di infornarla la ricopriamo delicatamente di olio e acqua tiepida magari con un pennello. Dopodiché facciamo i tipici buchi con le dita. Mettiamo a preriscaldare il forno a 220° e una volta giunto a temperatura inforniamo per 10-12 minuti in modalità ventilata o per 13-15 minuti se utilizziamo il forno statico. Mentre cuoce tagliamo il Galbanino a dadini e due minuti prima della fine della cottura lo disponiamo sulla focaccia.

Rimettiamo nuovamente in forno e facciamo sciogliere il formaggio. Chi lo desidera alla fine può anche disporre una decina di pomodori secchi.

Scopri di più