Santa LuciaPresenta

Dolce montebianco (montblanc)

Ricetta creata da Galbani
Vota
Media0

Presentazione

Il monte bianco è un dolce tipico francese che si prepara particolarmente in Piemonte e in Lombardia.
È un dessert al cucchiaio caratterizzato dalle castagne che devono essere di alta qualità (spesso si utilizzano i marroni, più grandi e particolarmente polposi).

È un dolce molto scenografico, che si presta bene ad essere servito durante le cene per sorprendere i propri ospiti essendo molto bello da vedere oltre che molto buono da mangiare.
Il suo nome deriva dalla forma del monte dal quale prende le fattezze: il suo candido colore ricorda la neve che imbianca le cime del monte.
Adatto a cene e ricorrenze come le festività natalizie, porta in tavola tutto il gusto e la magnificenza di un dolce davvero regale.

In questa pagina troverete il procedimento della ricetta per preparare questo delizioso montebianco (montblanc), tra i cui ingredienti utilizzeremo anche la Ricotta Santa Lucia.

 

Media
4
90 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 800 g di marroni
  2. 500 ml di latte
  3. 50 g di cacao amaro in polvere
  4. 1 fialetta di aroma alla vaniglia
  5. 150 g di zucchero
  6. 1 pizzico di sale
  7. 500 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  8. gocce di cioccolato
  9. zucchero a velo
  10. 50 ml di rhum
  11. 5 marron glacé

Preparazione

Per preparare il montebianco (montblanc) prendete i marroni, incideteli e poneteli a lessare in abbondante acqua per 30 minuti da quando spicca il bollore.
Trascorso il tempo, pelate le castagne una ad una e disponetele ben mondate in una casseruola, ricoprite con il latte, aggiungete lo zucchero, il sale e l’aroma alla vaniglia e fate bollire per 20 minuti.

Scolate le castagne e schiacciatele con uno schiaccia patate riducendole in purea, aggiungete il cacao setacciandolo ed il rhum; mescolate bene amalgamando il tutto, coprite con la pellicola e fate riposare per 30 minuti in frigorifero.
Lavorate la Ricotta Santa Lucia con 5 cucchiai di zucchero a velo, trasferite poi il composto in una sac à poche con bocchetta a stella.
Ponete il composto di castagne e cioccolato nello schiacciapatate e schiacciate il tutto formando un monte su di un piatto da portata.

Decorate il vostro montblanc con il composto di ricotta, formando dei piccoli ciuffetti fino a ricoprire tutto il vostro dolce.
Servite il vostro dolce montebianco decorandolo con pezzetti di marron glacé e gocce di cioccolato.

Curiosità

Il dolce Monte Bianco compare per la prima volta verso la fine del XVII secolo; per la ricetta tradizionale si usavano, oltre alle castagne, lo zucchero di barbabietola: in questo modo, anche i ceti più poveri potevano godere di questa prelibatezza.

Subito dopo la peste del '600, che aveva causato carestie e povertà, le castagne erano diventate un alimento necessario alla sopravvivenza. Quando nel '700, però, ricomincia una più fiorente coltivazione, grazie a nuove tecniche e grazie anche all’introduzione di nuove piante, la castagna cessa di essere un alimento base e se ne registra, invece, un largo uso nella preparazione di dolci.

La ricetta del Monte Bianco si trova anche nelle pagine del famoso libro di cucina di Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene, del 1891, dove viene definito “dolce di marroni con panna montata”.

Quando si pensa al Mont Blanc si pensa automaticamente all’autunno: le castagne sono infatti un prodotto tipico autunnale. La panna montata richiama alla mente le montagne innevate delle regioni alpine e soprattutto la cima del Monte Bianco.

Si tratta comunque di un dolce tipico della pasticceria sia italiana e sia di quella francese. La preparazione è, tradizionalmente, con castagne e panna, con l’aggiunta di cioccolato fondente e rum. In Giappone esiste una versione di questo dolce, preparato però con zucche o patate viola in alternativa alle castagne.