GalbaninoPresenta

Baccalà al pomodoro

Ricetta creata da Utente Galbani Club
Vota
Media0

Presentazione

Prodotto soprattutto in Danimarca, in Norvegia, nelle Isole Faroe, in Canada e in Islanda, il protagonista gastronomico del vostro pranzo di oggi sarà il baccalà.

Conservato sotto sale e successivamente messo ad essiccare naturalmente o artificialmente, questo pesce si differenzia dallo stoccafisso, che richiede semplicemente un lungo periodo di essiccamento senza necessitare di processi di salatura. Questa ricetta a base di pesce si caratterizza per un sapore inconfondibile.

Quello che servirete sarà infatti un secondo piatto dal gusto stuzzicante, che verrà reso ancor più saporito grazie anche alla presenza, tra gli ingredienti, del Galbanino.
L'abbinamento di pesce e formaggio si rivelerà una vera e propria delizia.

Media
5
60 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 1 kg di baccalà bagnato
  2. 100 g di Galbanino Galbani
  3. 700 g di pomodori pelati
  4. 3 patate di media grandezza
  5. 2 cucchiai di capperi
  6. olive snocciolate nere e verdi
  7. 1 spicchio d'aglio
  8. ¼ di bicchiere d'olio d'oliva (a scelta potete usare anche una parte di olio di semi per la frittura)
  9. 1 cucchiaino di pepe
  10. prezzemolo tritato

Preparazione

Per realizzare il baccalà dovete prima di tutto metterlo almeno una notte in acqua fredda.
Il giorno dopo, procedete a sciacquarlo abbondantemente, ad asciugarlo e a tagliarlo a pezzetti di circa 8 centimetri.
Infarinatelo e friggetelo in olio (di semi per un fritto più leggero o d'oliva per un fritto più saporito).
Dopo averlo rosolato sia sotto che sopra, toglietelo e riponetelo sopra un foglio di carta porosa.

In un’altra padella soffriggete lo spicchio di aglio in olio d’oliva, poi aggiungete i pomodori pelati tagliati a pezzi.
Fate cuocere il tutto per circa mezz’ora, insaporendo con un po' di pepe, capperi e olive nere e verdi snocciolate.
Nel frattempo, disponete in una pirofila le patate tagliate a rondelle (di 1 centimetro di spessore) insieme ad un po' d'acqua.
Mettetele nel forno precedentemente riscaldato a 180/200 gradi.

Dopo circa 15 minuti togliete le patate dal forno e disponetevi sopra i pezzi di baccalà coperti di fette sottili di Galbanino. Ricoprite il tutto con la salsa di pomodoro, i capperi e le olive.
Cuocete in forno per circa 20 minuti e servite il baccalà caldo con l'aggiunta di prezzemolo tritato.