Come cucinare l'avocado

Galbani
Galbani
Come cucinare l'avocado

L'avocado è un ingrediente esotico dalle qualità apprezzabili in cucina. Ha una consistenza perfetta per le salse e il suo colore verde trova spazio in tanti piatti gustosi, persino dolci.

Con il frutto di questa pianta tropicale dal sapore dolce e delicato, potete realizzare sfiziosi antipasti, secondi piatti dal gusto deciso, primi piatti originali e contorni veloci.

Ma non solo, l'avocado potete consumarlo a colazione sotto forma di frullati o in toast fantasiosi.
Seguite i consigli raccolti in questa sezione, troverete tante idee e spunti utili per portare in tavola ricette facili e gustose.

Come mangiare l'avocado a colazione

Come mangiare l'avocado a colazione

Volete provare l'avocado a colazione ma non sapete come mangiarlo? Guardate un po' se queste ricette possono allietare il vostro risveglio mattutino.

Per pulire l'avocado velocemente seguite questo procedimento. Tagliate a metà il frutto nel senso della lunghezza, ruotate le metà in senso opposto e dividetele. Applicate una piccola pressione sul nocciolo con la lama del coltello e tirate verso l'alto. In questo modo il seme verrà via in un attimo senza rovinare la polpa.

Se vi state chiedendo come sbucciare l'avocado, vi diamo qualche consiglio per non rovinarlo. Il frutto è racchiuso in una buccia ruvida e compatta. Una volta tagliato in quarti, vi basterà utilizzare la punta di un coltello per sollevare lo strato esterno e sfilarlo proprio come fareste con una banana. L'avocado maturo è molto semplice da sbucciare e l'operazione richiede poco tempo.

Per gustarlo al meglio, infatti, è fondamentale scegliere un frutto maturo al punto giusto. Se dovesse risultare molto duro al tatto, vuol dire che deve ancora maturare per raggiungere la giusta consistenza e sapore.

Una volta pulito e sbucciato, procedete poi con la preparazione che preferite.

Lo smoothie è un gustoso frullato a base di latte e frutta. Potete accompagnare l'avocado con altre varietà di frutta di stagione fresca o secca.

Vediamo come preparare il frullato di avocado e banana per la colazione. La ricetta ideale per chi ha poco tempo o preferisce una colazione dal gusto leggero e delicato.
Ecco gli ingredienti necessari: 1 avocado maturo, 1 banana, 250 ml di latte, zucchero o miele per dolcificare.
Tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo, sbucciatelo e versatelo nel frullatore. Unite tutti gli altri ingredienti e frullate fino a ottenere un composto cremoso. Se necessario aggiungete altro latte. Servite lo smoothie di avocado e banana fresco.

Sempre a colazione potete preparare un toast dolce con crema di avocado, mandorle e miele.
Sbucciate e riducete in crema la polpa dell'avocado, spalmate la mousse su fette di pane tostate e insaporite con un cucchiaino di miele. Tritate le mandorle e lasciatele cadere sulla superficie.

Ecco un piatto ricco di sapore perfetto per il brunch: toast di avocado con uova alla benedict e salmone.

Tostate una fetta di pane e spalmatela con del burro. Portate a ebollizione 2 tazze d'acqua, create un vortice con cucchiaio mescolando velocemente. Rompete l'uovo sul centro del vortice e cuocete per 3 minuti. Scolatelo con un mestolo forato e fatelo sgocciolare qualche minuto.

Nel frattempo impiattate le fette di pane imburrate, sistematevi una fettina di salmone e poi l'uovo lesso.
Servite questo avocado toast salato con una bella tazza di tè nero o di caffè all'americana.

Vi piace sperimentare sapori nuovi? Provate il toast con crema di avocado e fragole all'aceto balsamico. Mescolate la polpa di mezzo avocado con 50 g di crescenza e un cucchiaino di miele.
Tostate due fette di pane, distribuite la crema sulla superficie e coprite con fettine di fragole.
Terminate con un filo d'aceto balsamico e una spolverizzata di zucchero a velo.

Come cuocere l'avocado

Come cuocere l'avocado

L'avocado si mangia cotto o crudo? E' un frutto molto versatile che, grazie alla delicatezza del suo sapore e alla consistenza della sua polpa, può essere mangiato davvero in tanti modi diversi.

Solitamente questo frutto si consuma crudo, ma esistono tante preparazioni per cuocere l'avocado in modo sfizioso.

Nella cucina orientale e giapponese, per esempio, l'avocado è molto sfruttato per la preparazione del sushi e di tante altre pietanze tipiche.

Ma vediamo come prepararlo in modo facile e gustoso a casa nostra.

L'avocado grigliato è una delle più semplici, vediamo come prepararlo.
Tagliate in due metà l'avocado, eliminate il nocciolo e ricavate delle fette spesse un cm. In alternativa potete grigliare solo le due metà.
Spennellate la superficie con olio extravergine d'oliva o burro e cuocete l'avocado alla griglia o su una piastra per 3-4 minuti. Condite con olio, sale, pepe e succo di limone.

Mai sentito parlare dell'avocado ripieno al forno? Si tratta di un piatto perfetto da servire come antipasto o aperitivo. Potete cuocere questo frutto farcito con diversi ingredienti: ottimo abbinato al salmone, al tonno, ai formaggi e al pollo. Potete sperimentare diversi ripieni, vegetali o a base di carne o pesce.

Partiamo da una ricetta di base facile e gustosa con avocado ripieno di uova e pancetta.
Tagliate l'avocado a metà, eliminate il nocciolo e spennellate la superficie con burro fuso. Rompete 1 uovo e lasciatelo scivolare nell'incavo del frutto.
Accendete il forno su 200°, condite l'avocado con sale e pepe, coprite con una fettina di pancetta e cuocete per 15 minuti.

In alternativa potete farcire l'avocado con gorgonzola e noci, oppure con formaggio e salmone affumicato.

Un altro piatto dal sapore deciso è l'avocado al forno con speck croccante.
Tagliate l'avocado, eliminate la buccia e il nocciolo e affettatelo. Avvolgete ciascun pezzo con una fetta di speck e disponete su una teglia rivestita di carta forno.
Scaldate il forno a 200° con la funzione grill attivata e arrostite fino a ottenere un risultato croccante.

Preferite delle ricette facili in padella? Provate l'avocado all'aceto balsamico con ricotta.
Dopo aver sbucciato, tagliato e affettato un avocado saltatelo in padella 2 minuti con un cucchiaio di aceto balsamico.
Servite l'avocado saltato con tre o quattro cucchiaini di ricotta e pepe nero macinato.

Scoprite le ricette con l'avocado per portare a tavola gustose zuppe, contorni, secondi e tanti altri piatti particolari.

Come cucinare con l'avocado

Come cucinare con l'avocado

L'avocado è un ingrediente che si presta alle preparazioni tipiche della cucina messicana. Vediamo come preparare la ricetta più nota e amata a base di questo frutto.

La salsa guacamole si accompagna ai nachos di mais o ai famosi tacos, per prepararla utilizzate: 2 avocado, succo di 1 lime, 1 pomodoro, 1 cipolla bianca, 1 peperoncino verde dolce, 6 cucchiai d'olio d'oliva, sale e pepe.
Mondate e tagliate a dadini la cipolla e ponetela in una ciotola.
Tagliate a metà l'avocado, eliminate il nocciolo e tagliate la polpa a dadini.

Lavate il peperoncino, apritelo, togliete i semi e affettatelo sottile. Fate la stessa operazione con i pomodori.
Mescolate insieme tutti gli ingredienti, salate, aggiungete l'olio e il pepe e frullate.
Ecco pronta la vostra avocado guacamole, potete gustarla fredda o a temperatura ambiente, con pane tostato oppure utilizzarla come condimento per le tortillas.

Se volete provare una variante fresca e leggera e dal sapore deciso, per la vostra salsa guacamole, potete togliere il pomodoro e aggiungere alla crema una spolverizzata di coriandolo e peperoncino. Servite in coppette ben fredde, accompagnate da nachos o tortillas.

Provate anche la variante del guacamole con yogurt, dalla consistenza ancora più cremosa. Oppure la variante della salsa guacamole con la senape dolce, dal sapore delicato.

Volete condire la pasta con l'avocado? Ecco alcune ricette sfiziose subito pronte!

Vediamo come preparare gli spaghetti con crema di avocado e salmone, e poi scoprite le varianti più gustose.

Il procedimento è molto semplice. Frullate un avocado morbido sbucciato e privato del nocciolo, unite un pizzico di sale, 1 spicchio d'aglio, 4 cucchiai d'olio, pepe e il succo di mezzo limone.

Scaldate 40 g di burro in una padella, unite 100 g di salmone affumicato a listarelle e fate insaporire.
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolate e condite con il salmone e la crema di avocado.
Se non vi piace il salmone potete utilizzare il tonno, oppure aggiungere 100 g di crescenza per un risultato ancora più cremoso.
Preferite dare un tocco di sapore? Servite la pasta con pancetta croccante rosolata in padella.

Sarete conquistati dalla cremosità di queste salse, ideali anche per guarnire tartine e tramezzini per un buffet gustoso e colorato.

Volete preparare uno spuntino veloce? Vi suggeriamo alcune ricette per preparare dei panini con l'avocado da chef stellato. Eccone un esempio.

Provate il toast con avocado, mozzarella e peperoni grigliati.
Sistemate 2 peperoni lavati su una teglia rivestita di carta forno e cuoceteli in frigo per 20 minuti a 200°.
Eliminate la pelle e tagliateli in 4 pezzi. Scaldate una griglia, ungete le verdure con olio d'oliva e arrostiteli per pochi minuti su entrambi i lati.
Tagliate a metà, sbucciate e schiacciate la polpa dell'avocado, conditela con pepe nero macinato, un pizzico di sale e un cucchiaio d'olio.

Distribuite la crema spalmabile su fette di pane da toast, aggiungete un pezzo di peperone grigliato e una fetta di mozzarella. Completate con un secondo pezzo di peperone e cuocete il toast in padella o nel tostapane.

Se non sapete come cucinare l'avocado, potete usarlo per farcire piadine, hamburger e tramezzini.

Un'altra ricetta veloce è quella dell'omelette con avocado, carote e cipolla.
Mondate una cipolla, pelate due carote e tagliate tutto a cubetti. Scaldate una padella con due cucchiai d'olio e saltate la verdura per 5 minuti. Unite una tazzina d'acqua e fate cuocere ancora 5 minuti. Aggiungete sale e pepe.

Sbattete 4 uova con un pizzico di sale, unite 1 bicchiere di latte e versate un po' del liquido in padella. Cuocete la frittata a fiamma vivace, unite 2 fette di formaggio filante, le verdure e l'avocado a fettine. Ripiegate su se stessa l'omelette e servite calda.

L'avocado è perfetto per dare consistenza a vellutate e creme di verdura. Lasciatevi ispirare dalla ricetta della vellutata di pomodoro, un altro ingrediente che si sposa alla perfezione con l'avocado.
Potete frullarne metà con il pomodoro e usare la parte rimasta per decorare il piatto.

Come si prepara l'insalata di avocado

Come si prepara l'insalata di avocado

L'insalata di avocado potete prepararla con questo frutto tropicale e molti altri cibi gustosi.

Se vi piace l'abbinamento con la carne provate il petto di pollo freddo con l'avocado, insaporito semplicemente con un po' d'olio extravergine, sale e limone.
Altrimenti, se preferite un piatto freddo con il pesce date un'occhiata alla ricetta dell'insalata di avocado, un contorno perfetto per chi ama un gusto leggero.

L'avocado può essere inserito anche in insalate di riso, perfette per l'estate e pratiche per un pranzo fuori casa.
Lessate 80 g di riso basmati in acqua salata bollente. Scolate e lasciate raffreddare disteso su un vassoio.
Sgusciate 4 gamberi, eliminate il filo nero e scottateli nell'acqua bollente per 4 minuti.
Mondate un avocado non troppo acerbo, eliminate il nocciolo e la buccia e tagliatene metà a dadini. Condite il riso con l'avocado e i gamberi e insaporite con spezie, olio d'oliva ed erbe aromatiche.

Volete preparare un'insalata tutta verde? Provate l'insalata di avocado, mele verdi e mozzarella.
Utilizzate 1 avocado, 2 mele verdi, 125 g di mozzarella, olio, sale e prezzemolo fresco.
Lavate e tagliate le mele a fettine sottili. Conditele con il succo di un limone e 2 cucchiai d'olio.
Tagliate la mozzarella a cubetti e unitela alle mele.
Dividete a metà l'avocado, eliminate il seme centrale e tagliatelo a cubetti o a spicchi. Condite tutti gli ingredienti con gherigli di noci tritati, sale, un cucchiaio di maionese e un filo d'olio.

Se vi piace la mozzarella provate anche l'insalata di pasta fredda con avocado, gamberetti e mozzarella.

Vi piacciono i sapori esotici? Provate l'insalata avocado, mango e ricotta.
Sbucciate, eliminate il nocciolo dell'avocado e i semi del mango e tagliateli a cubetti. Spremete il succo di un lime e versatelo in una ciotola sopra i frutti tropicali.
Aggiungete 3 cucchiai d'olio d'oliva, un pizzico di sale e 150 g di ricotta a cucchiaiate.

Mescolate bene e servite con pepe nero macinato sul momento.

Come mangiare l'avocado crudo

Come mangiare l'avocado crudo

Come avete visto, l'avocado è un ingrediente che si può mangiare in molti modi diversi.

Potete gustarlo semplicemente con succo di limone e olio extravergine d'oliva, oppure al naturale. Se preferite gustarlo dolce potete provare l'abbinamento miele e cannella. Se vi piacciono le macedonie di frutta potete tagliarlo a dadini gustarlo con altra frutta di stagione.

Vediamo infine alcune ricette dolci con questo frutto esotico. Strano a dirsi ma l'avocado può essere impiegato anche per la preparazione di golosi dessert e gelati.

A proposito di dolci, vi sveliamo una curiosità che può essere molto interessante: grazie alla consistenza burrosa della sua polpa, l'avocado è un ottimo sostituto del burro o dell'olio nelle preparazioni dolci.

Se volete preparare un dolce dal sapore esotico, per esempio, vi consigliamo di provare la ciambella alla noce di cocco e avocado. Frullate i frutti separatamente e riducete la polpa in crema, Quindi, proseguite come prevede la più tipica delle ricette per ciambelle. Amalgamate con yogurt o latte, farina, zucchero e un pizzico di sale. Infornate e gustate la vostra ciambella a merenda o a colazione.

Con pochi ingredienti potete preparare delle crêpes con avocado in modo semplice e veloce.

Volete preparare una vera e propria torta? Prendete nota della ricetta della cheesecake all'avocado.
Utilizzate 400 g di polpa di avocado, 300 g di ricotta, 1 vasetto di yogurt, 50 ml di panna, 2 fogli di colla di pesce, 150 g di zucchero, 4 cucchiai di farina di riso, 2 uova, 100 g di burro, 200 g di biscotti secchi, 1 lime per decorare.

Tritate i biscotti e mescolateli con il burro ammorbidito. Foderate con carta forno una tortiera per cheesecake dalla forma rotonda e pressate i biscotti sul fondo. Ponete in frigorifero a raffreddare per almeno 2 ore.
Nel frattempo preparate la crema con le uova sbattute, la ricotta, lo yogurt e lo zucchero. Frullate il tutto, poi aggiungete la polpa di avocado e continuate a frullare.
Immergete i fogli di gelatina in acqua tiepida, poneteli in un pentolino con la panna e scaldate. Una volta sciolti uniteli alla crema di avocado.

Distribuite la crema sulla base di biscotti in modo uniforme e ponete di nuovo in frigo per 3 ore.
Decorate la torta cheesecake con qualche fettina di lime prima di servire.

Avete voglia di un dessert fresco da assaporare in estate? Allora dovete assolutamente provare il gelato all'avocado! Riducete la polpa in crema, amalgamate con la panna (o lo yogurt) e lo zucchero. Conservate nel freezer e gustatetelo semplice o con le glasse che preferite.

Da solo, o con altra frutta fresca, l'avocado nelle preparazioni dolci è un ottimo modo per godere dei benefici di questi alimenti, non rinunciando a gusto e freschezza.

Come cucinare l'avocado troppo maturo

Come cucinare l'avocado troppo maturo

L'avocado è un frutto che va consumato maturo, tuttavia, può capitare che, con il calore in casa, o durante i mesi estivi, il frutto acceleri la fase di maturazione. In questo caso, niente paura: niente è perduto! L'importante è che il frutto mantenga la consistenza burrosa della polpa e non si sfaldi del tutto.

L'avocado maturo è ancora buono per essere utilizzato per la preparazione di moltissime ricette che prevedono questo ingrediente in crema e come base per ottimi piatti.

Con i ceci, per esempio, potete preparare l'hummus. Lessate con gli aromi i legumi e riducete in crema la polpa dell'avocado. Amalgamate con succo di limone e frullate insieme ai ceci. Aggiungete semi di sesamo, sale, pepe e servite.

In alternativa, potete utilizzare il vostro avocado troppo maturo per realizzare una buona crema, da gustare come vellutata con i cereali, accompagnata da crostini.

Vi basterà realizzare un soffritto con la cipolla o lo scalogno, ridurre in purea l'avocado e stemperare con brodo vegetale o di pollo. Insaporite con spezie a piacere e gustate il vostro piatto ancora caldo.

Che dire delle bruschette? Sempre buone e croccanti, sono deliziose da spalmare con la crema di avocado e i funghi.