GalbaninoPresenta

Angelica salata alla birra

Ricetta creata da Galbani
Angelica salata alla birra
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

L’angelica salata alla birra è un gustoso e saporito piatto unico dalla consistenza soffice e dall’aspetto scenografico.

L’idea di cucinare questa deliziosa pietanza che si colloca a metà tra un pane condito e una torta salata, nasce prendendo ispirazione dalla versione più famosa ovvero l’angelica dolce.

Abbiamo deciso di modificare leggermente l’impasto e di trasformarla in una gustosa e saporita treccia farcita con ingredienti gustosi e sfiziosi.

Al suo interno andremo a mettere due tipi di formaggi: il Galbanino e il gorgonzola. Aggiungeremo poi delle olive verdi e delle olive nere, dei pomodori secchi e della pancetta a dadini.

La lavorazione dell’impasto sarà semplice ma dovrete munirvi di pazienza e organizzarvi per tempo in quanto richiederà diverse ore di riposo per la lievitazione. Questo processo sarà però agevolato da un ingrediente insolito: la birra. Utilizzeremo infatti della birra chiara per favorire la lievitazione e per conferire un gusto ancora più intenso.

L'angelica salata alla birra può essere consumata come piatto unico, come sostanzioso sostituto del pane o essere servita durante un buffet o come aperitivo. È perfetta anche per essere consumata a merenda, durante un pic nic o come spuntino fuori casa.

Siete pronti a preparare l’angelica salata alla birra? Preparatevi ad assaporare una vera delizia. Il tempo che impiegherete per prepararla verrà sicuramente ripagato dalla sua bontà.

Media
8
80 minuti
Tempo di lievitazione: 4 ore e mezza
Vota
Media0

Ingredienti

Per il lievitino:

  • 125 g di farina manitoba;
  • 70 ml di acqua;
  • 3 g di lievito di birra disidratato;
  • 1 cucchiaino di malto

Per l’impasto:

  • 200 g di farina manitoba;
  • 200 g di farina 00;
  • 125 g di Burro Santa Lucia;
  • 4 tuorli;
  • 120 g di birra chiara;
  • 80 g di formaggio grattugiato;
  • sale

Per la farcitura:

  • 150 g di Gorgonzola D.O.P Gim Galbani;
  • 150 g di cubetti di pancetta affumicata Galbani;
  • 180 g di Galbanino tagliato a cubetti;
  • 30 g di pomodori secchi a pezzetti;
  • 20 g di olive verdi a rondelle;
  • 20 g di olive nere a rondelle;
  • olio extra vergine di oliva

Preparazione

Cucinare l’angelica salata alla birra, prevede cinque fasi: la preparazione del lievitino, la creazione dell’impasto, la lievitazione, la farcitura e la cottura. Seguendo la ricetta passo a passo non potrete sbagliare.

Per prima cosa preparate il lievitino unendo tutti gli ingredienti indicati e mescolando fino a creare una piccola palla di impasto liscia e morbida. Mettetela in una ciotola e fatela lievitare per un’ora in forno spento fino a quando non raddoppia il suo volume.

Prendete una ciotola molto capiente e rompete le uova al suo interno. Aggiungete il burro fuso, la birra, le farine, il formaggio e il sale. Incorporate anche il lievitino e lavorate fino a che non otterrete una pagnotta liscia. Mettetela in una ciotola, coprite con della pellicola e riponetela in forno spento a lievitare per tre ore.

Trascorso questo tempo, mettete l’impasto su una spianatoia e con il mattarello stendetelo dello spessore di mezzo centimetro dando una forma di un ovale allungato.

Spennellate la superficie con dell’olio e aggiungete il gorgonzola a pezzetti e disponete tutti gli ingredienti della farcitura.

Arrotolate l’impasto partendo dal lato più lungo avendo cura di stringerlo bene per non far fuoriuscire il ripieno. Dovrete ottenere una sorta di "salame".

Con un coltello tagliatelo per il lato lungo lasciando però i primi centimetri uniti. Procedete ora a sovrapporre un lato sull’altro per creare un intreccio. Unite poi le due estremità creando una specie di "ciambellone con il buco".

Disponetelo sulla teglia ricoperta da carta forno e lasciate lievitare per 30 minuti. Successivamente cuocete l’angelica salata alla birra a 180° per 40 minuti.

Ti potrebbe interessare anche