Zabaione freddo

Dessert
DessertPT0MPT20MPT20M
  • 6 persone
  • Facile
  • 20 minuti
Ingredienti:
  • 250 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
  • 5 uova
  • 75 g di zucchero
  • 100 ml di panna fresca
  • 1 bicchierino di marsala
  • 25 g di zucchero a velo
  • cacao amaro o cannella per aromatizzare
  • savoiardi q.b. (a piacere)

presentazione:

Tra i dessert al cucchiaio più amati e popolari c'è sicuramente lo zabaione freddo. A chi non piace concludere un pasto con questa crema classica e deliziosa? Lo zabaione è una salsa semplice e dorata, dalle origini antiche, preparata tradizionalmente a bagnomaria con uova, zucchero e marsala.

Noi l'abbiamo arricchita con l'aggiunta di panna e Mascarpone Santa Lucia, che doneranno al dolce una consistenza più densa e compatta, ma sempre golosissima.

Preparazione:

Venite a scoprire come realizzare delle irresistibili coppette di zabaione freddo, da aromatizzare con un pizzico di cacao o di cannella. Una vera e propria bontà!

Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato:

  • assicuratevi di tirar fuori dal frigo il Mascarpone Santa Lucia circa 30 minuti prima della preparazione;
  • assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.


  1. 1.Per preparare lo zabaione freddo, lavorate a crema il Mascarpone Santa Lucia ed amalgamatelo completamente alle uova e allo zucchero.
  2. 2.Aggiungete la panna fresca, il marsala e lo zucchero a velo e mescolate con le fruste elettriche a velocità media per un paio di minuti, fino ad ottenere un composto cremoso e soffice.
  3. 3.Trasferitelo in un sac à poche e usatelo per riempire delle coppette, che andrete a riporre in frigorifero a riposare fino al momento di servire.
  4. 4.All'ultimo momento, profumate lo zabaione freddo con un pizzico di cacao amaro o di cannella e a piacere, accompagnate con dei savoiardi.

Varianti:

Per finire un menù piuttosto importante, tra i dolci e dessert spesso troviamo lo zabaione: una classica crema molto usata in pasticceria e adatta ad accompagnare dessert al cucchiaio e gelati.

Ci sono molti modi per aromatizzare lo zabaione senza cottura come quello che vi abbiamo appena mostrato: per esempio potete aggiungere al composto di uova, panna, formaggio e zucchero dell'essenza di vaniglia, una tazzina di caffè espresso oppure del goloso cioccolato tagliato a pezzetti. Una volta trasferita la crema sul fondo delle varie porzioni, guarnite ogni coppa con dei pezzetti di frutta fresca, della granella di frutta secca (come mandorle, pistacchi o nocciole) o con delle erbe aromatiche come la menta.

Un’idea molto semplice prevede di mescolare in una ciotola dei biscotti secchi sbriciolati con del Burro Santa Lucia fuso e con questo composto creare una base in un bicchiere di vetro, sopra la quale stendere della crema di zabaione che avrete, eventualmente, fatto raffreddare. Bastano dei ciuffetti di panna montata o delle deliziose salse di accompagnamento per impreziosire un dessert molto semplice e d’effetto.

Se vi state chiedendo invece come fare lo zabaione cotto, ecco il procedimento: mettete 80 ml di vino in una pentola, aggiungete un cucchiaino di zucchero semolato e fatelo sciogliere a fiamma bassa (il vino non deve bollire ma solo scaldarsi). Montate 90 g di tuorlo in un recipiente con un cucchiaio di zucchero e stemperate aggiungendo man mano il liquore caldo preparato, avendo cura di continuare a mescolare con la frusta. Cuocete il tutto a bagnomaria continuando a sbattere, fino a che il composto non sarà diventato gonfio e denso: a quel punto, trasferite il recipiente in una ciotola più grande piena di ghiaccio, in modo da raffreddarlo velocemente senza che si formi una crosticina in superficie. Ed ecco lo zabaione cotto pronto per essere servito. Aggiungendo al composto freddo così realizzato anche degli albumi montati a neve e piccole dosi di panna fresca, trasformerete lo zabaione in una delicatissima mousse.

Consigli:

Se deciderete di trasformare lo zabaione in un vero e proprio semifreddo con base di biscotto (senza cottura in forno), vi suggeriamo di utilizzare anche dei fogli di gelatina: metteteli in ammollo per una decina di minuti in acqua fredda, dopodiché strizzateli con cura e fateli sciogliere in un pentolino con circa 4 cucchiai di latte; a quel punto lasciate intiepidire e poi incorporate alla crema.


Curiosità:

La ricetta che vi abbiamo presentato è una versione fredda di una crema che generalmente si prepara a caldo, con un pentolino e una casseruola piena d’acqua, facendo cuocere non direttamente sul fuoco ma a bagnomaria, dei tuorli d’uovo con abbondanti cucchiai di zucchero e di vino: tipicamente Marsala ma anche Moscato, Porto o Vin Santo.

Sbattendo con la frusta questi pochi ingredienti si ottiene un composto che inizia a montare fino a diventare spumoso e gonfio e, a cottura ultimata, liscio e omogeneo. Esistono numerose ricette dolci che prevedono l’utilizzo di questa crema: dal classico pandoro farcito, a coppette di tiramisù allo zabaione, a dolci ricoperti di cioccolato fondente, fino alle bevande natalizie.


I vostri commenti alla ricetta: Zabaione freddo

Lascia un commento

Massimo 250 battute