Torta engadinese

Dessert
DessertPT60MPT0MPT60M
  • 6 persone
  • Media
  • 60 minuti
Ingredienti:
Per la frolla:

  • 300 g di farina 00
  • 125 g di zucchero
  • 150 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 tuorlo e metà albume (tenete l’albume rimanente da parte)
  • pizzico di sale
  • scorza di mezzo limone grattugiata

Per il ripieno:

  • 225 g di zucchero
  • 150 g di panna
  • 15 g di miele
  • 225 g di gherigli di noci tritati grossolanamente

presentazione:

La torta Engadinese è una torta svizzera, più precisamente, come dice la parola stessa, dell’Engadina. L’Engadina è una valle di montagna situata nel canton Grigioni.

In italiano si potrebbe tradurre con "Giardino dell’Inn", ovvero del fiume che in parte la attraversa. Questa torta è molto gustosa: una delicata pasta frolla che avvolge un ripieno di noci, crème caramel e miele dal sapore molto deciso. È ottima nel periodo autunnale, dove questi sapori forti la fanno da padrone, ma sarà gradita anche in qualsiasi altro momento dell’anno.

Se i vostri ospiti sono amanti della frutta secca questa torta potrà sicuramente stupirli come dessert di fine cena. Nel periodo natalizio potete preparala in versione mignon.

Diventerà così un piccolo regalo da farsi a fine pasto!

Preparazione:

Iniziate la preparazione della vostra Torta Engadinese dalla pasta frolla: mettete il Burro Santa Lucia ammorbidito e lo zucchero in una ciotola capiente.

Mescolate con l’aiuto di una frusta elettrica fino a ottenere una crema. Aggiungete un tuorlo e metà albume e continuate a mescolare. Aggiungete la scorza del limone, il pizzico di sale, la farina precedentemente setacciata e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.

Stendete circa 2/3 dell’impasto e rivestite una tortiera imburrata e infarinata. Stendete anche l’altra parte di impasto in un disco più grande del perimetro della tortiera e lasciate riposare in frigo. Adesso preparate il ripieno.

Mettete lo zucchero in un pentolino e cuocete fino a ottenere un caramello chiaro. Aggiungete la panna tiepida, facendo attenzione che il caramello non schizzi. Mescolate bene con una frusta e alzate la fiamma fino al bollore. Aggiungete il miele e i gherigli di noci tritate grossolanamente. Lasciate intiepidire.

Accendete il forno a 200°. Prendete dal frigo la base della torta e il coperchio, bucherellate con una forchetta per evitare che in cottura si gonfi. Spennellate la base e bordi con l’albume rimasto in modo che il fondo si impermeabilizzi e i bordi aderiscano meglio alla chiusura del coperchio. Riempite la torta con il ripieno a base di noci.

Siate veloci in questo passaggio in modo che il calore non rovini la frolla. Coprite con il coperchio schiacciando bene i bordi e spennellate con un goccio di latte o panna. Formate al centro un piccolo buco, servirà per far uscire il vapore dal ripieno. Infornate per 15 minuti nella parte centrale del forno, poi i restanti 10 minuti nella parte più bassa.

Fate raffreddare completamente e servite la vostra Torta Engadinese 24 ore dopo.

I vostri commenti alla ricetta: Torta engadinese

Lascia un commento

Massimo 250 battute