Tiramisù alla pesca

Tiramisù alla pesca
DessertPT0MPT15MPT15M
  • 4 persone
  • Facile
  • 15 minuti
Ingredienti:
  • 250 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
  • 80 g di zucchero semolato
  • 3 uova
  • 4 pesche nettarine
  • 4 biscotti cookies
  • 1 baccello di vaniglia

Inventatene un'altra

presentazione:

La pesca è un frutto originario della Cina che arrivò a Roma grazie ad Alessandro Magno e da lì si diffuse in tutto il bacino del Mar Mediterraneo.
È un frutto molto prelibato e versatile: viene consumata sbucciata, da sola o in macedonia di frutta.

Viene usata anche per fare succhi, marmellate e dolci.
In Piemonte è nota la ricetta che le vede ripiene di amaretto, uova, zucchero e cacao. Ma non c’è limite alla fantasia nell’utilizzo di questo frutto nelle preparazioni dolci.

E in questa pagina troverete la ricetta per preparare un deliziosotiramisùalla pesca, preparato con Mascarpone Santa Lucia, biscotti tipo cookies e vaniglia.



Preparazione:

Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato:

  • assicuratevi di tirar fuori dal frigo il Mascarpone Santa Lucia circa 30 minuti prima della preparazione;
  • assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.
  • Per preparare il tiramisù alle pesche, sbriciolate grossolanamente i biscotti cookies.
  • Tagliate a fettine le pesche nettarine. Poi separate gli albumi dai tuorli delle uova.
  • Sbattete energicamente i tuorli delle uova assieme allo zucchero semolato fino a sbiancarli, incorporate il Mascarpone Santa Lucia e il baccello di vaniglia raschiato.
  • Montati a neve gli albumi delle uova, incorporateli delicatamente alla crema. Per ottenere un composto gonfio e spumoso, ricordatevi di mescolare sempre dal basso verso l'alto.
  • Componete il tiramisù alle pesche collocando sul fondo del bicchiere i biscotti sbriciolati, quindi disponete gli spicchi di nettarina, sovrapponete il Mascarpone alla vaniglia e mettete in frigorifero per 12 ore.
  • Servite il vostro tiramisù alle pesche decorando con qualche fettina di pesca e un ciuffo di menta.

Suggerimenti: a seconda dei vostri gusti potete utilizzare pesche noci, pesche gialle o bianche oppure delle pesche sanguigne chiamate anche “pesche delle vigne”.



Curiosità:

Questo goloso tiramisù alla pesca è il dessert perfetto per la stagione estiva, che unisce in un unico piatto il gusto della frutta e la morbida crema al mascarpone.

Se anziché prepararlo nei bicchierini volete fare una bella teglia di tiramisù da sporzionare, potete sostituire i cookies sbriciolati con dei bei biscotti tipo savoiardi. Ungete bene la teglia con una noce di burro, quindi disponete sul fondo i biscotti, dopo averli bagnati nel succo delle pesche sciroppate, per restare in tema con la ricetta.

Nei dessert anche l'occhio vuole la sua parte, quindi usate la fantasia: potete spolverizzare il tiramisù con lo zucchero a velo o con il cacao in polvere, coprire la superficie del dolce con della granella di mandorle, oppure decorare il tutto con degli sbuffi di panna.

In ogni caso otterrete un risultato goloso e irresistibile.


I vostri commenti alla ricetta: Tiramisù alla pesca

Lascia un commento

Massimo 250 battute