Santa LuciaPresenta

Cheesecake cannolo

Ricetta creata da Galbani
Cheesecake cannolo
Prova con
Ricotta Santa Lucia
Ricotta Santa Lucia
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Perfetta per l’estate, la cheesecake al cannolo si posiziona tra i dolci più golosi mai visti sul pianeta: bianca, morbida, dal gusto accattivante e con una dolcezza fuori dal comune. Un dessert che si presta al fine pranzo ed è molto consigliato per una festa di compleanno, dal momento che è piacevole anche esteticamente e consente scatti da vero food blogger.

Facile
6
30 minuti
Riposo in frigo: 4-5 ore
Vota
Media0

Ingredienti

Per la base:

  1. burro Santa Lucia 115 g;
  2. cialde da cannolo 260 g.

Per la crema:

  1. panna fresca 180 g;
  2. ricotta Santa Lucia 770 g;
  3. zucchero a velo 115 g;
  4. gocce di cioccolato fondente 120 g;
  5. gelatina in fogli 12.

Per decorare:

  1. cialde da cannolo 2-3;
  2. mandorle, pistacchi, ciliegie candite e scorza d’arancia q.b.

Preparazione

La cheesecake al cannolo è abbastanza facile da preparare anche se richiede alcune ore per l’assestamento, come tutti i dolci senza forno; vediamo insieme tutti gli step per realizzarla.

01

Presenta tutti i profumi del cannolo siciliano e una base particolarmente croccante che è data dalla tipica consistenza della cialda, vediamo di seguito tutti i passaggi per preparare il tuo dessert: con un mixer da cucina tritate le cialde del cannolo e poi trasferitele in una ciotola dove aggiungerete il burro Santa Lucia sciolto. È importante che il burro venga ammorbidito a bagnomaria o nel microonde e mai direttamente in pentola, perché raggiungerebbe temperature troppo alte perdendo la consistenza necessaria per la ricetta.

02

Mescolate bene fino a ottenere un composto omogeneo e versatelo in uno stampo a cerniera che avrete foderato con carta da forno. Attenzione a inserire la base in modo omogeneo nel contenitore, aiutandovi con il retro di un cucchiaio per evitare dislivello e riponetelo in freezer; per un risultato ottimale, provate a bagnare la carta da forno, strizzandola ed eliminando l’eccesso di acqua per poi posizionarla nello stampo.

03

Per la crema vi suggeriamo di partire dai fogli di gelatina, che immergerete in acqua fredda per qualche minuto: intanto setacciate lo zucchero a velo in una ciotola e fate lo stesso anche con la ricotta Santa Lucia. Unite e aggiungete a questi due ingredienti anche le gocce di cioccolato: mescolate il composto con la spatola fino a completo compattamento e prelevatene una piccola quantità che terrete da parte in un piattino. La restante parte dovrete semi montarla con fruste elettriche per inserirla alla crema in modo delicato: si tratta del momento più delicato della preparazione e il risultato deve essere una crema morbida, liscia e dalla consistenza vellutata.

04

Scaldate la panna in un pentolino e incorporate i fogli di gelatina mescolandoli bene fino a quando non si sarà completamente sciolta; quando sarà diventata tiepida, versate il contenuto nella ciotola dove si trovano gli altri ingredienti e mescolate bene con una spatola per dolci dal basso verso l'alto senza far smontare.

05

A questo punto siete pronti per completare il dessert: prendete lo stampo dal freezer e incorporate la crema fino a creare uno strato uniforme, livellate e coprite con una pellicola trasparente, poi inseritelo nel frigorifero per circa 4-5 ore. Quando vedrete il dolce ben rassodato, estraetelo dallo stampo e trasferitelo su un piatto da dessert, poi procedete alla decorazione sbriciolando le cialde del cannolo sulla superficie unitamente alla granella di pistacchi e di mandorle. Unite, infine, qualche ciliegia candita e piccole scorze di arance candite e la vostra cheesecake cannolo è pronta.

Varianti

La cheesecake cannolo può essere preparata con alcune varianti. Se non amate la consistenza del cannolo per la base, ad esempio, sbriciolate 250 g di biscotti secchi con 125 g di burro aggiungendo granella di nocciole e pistacchi e procedete come indicato nella ricetta.

Se, invece, trovate troppo forte il sapore della ricotta di pecora, provate ad aggiungere nel composto una piccola quantità di cannella che vi aiuterà a stemperare il sapore deciso. Nel caso in cui intendiate sostituirla definitivamente, provate a preparare il dessert con Ricotta Galbani vaccina nella stessa quantità, il risultato sarà leggermente diverso ma la torta risulterà ugualmente deliziosa.

Se, infine, non volete rinunciare al gusto forte della ricotta di pecora ma cercate un sistema per stemperare il sapore, provate a dimezzare le dosi, sostituendo parte della ricotta con lo Yogurt Galbani: si raccomanda di utilizzare un gusto neutro o alla vaniglia, per non rivoluzionare il sapore del dessert.

Per quanto riguarda la decorazione, invece, provate a sostituire le ciliegie e le scorzette di arancia con due cannoli veri adagiati sulla superficie. I cannoli potrete acquistarli in un negozio di dolciari e in questo caso dovrete solo riempire la cialda preconfezionata. L’alternativa è quella di preparare i cannoli a mano con i seguenti ingredienti: 260 g di farina, 30 g di strutto, 25 g di zucchero, 6 g di cacao, a cucchiaino di sale, 20 g uova, 65 g di marsala e 10 g di aceto.

Impastate tutto insieme, lasciate riposare per 30 minuti circa e poi tirare la pasta ricavando delle cialde che potrete friggere o cuocere a forno caldo. La crema da incorporare sarà la stessa di quella preparata per il composto ed ecco i vostri cannoli home made pronti da mangiare e perfetti per decorare la cheesecake.

Suggerimenti

La cheesecake cannolo è un dessert morbido che dà grandi soddisfazioni sia per il gusto che per la resa, dal momento che possono essere ricavate molte porzioni oppure potete realizzare delle monodosi, raffinate esteticamente e comode da servire.

Alcuni chef, inoltre, consigliano di aggiungere alla base anche qualche cucchiaio di zucchero di canna per dare una spinta di dolcezza in più, a meno che non preferiate quel leggero retrogusto salato che contrasta con la dolcezza della crema.

Curiosità

Forse non tutti sanno che la cheesecake nasce in Grecia come cibo energetico per tutti coloro che partecipavano ai giochi olimpici: un superfood benefico e proteico che riusciva a dare energia a lungo termine anche per le sfide più estenuanti. Dall’antico mondo la ricetta è giunta fino a noi, riscuotendo tantissimo successo in ogni paese.

Basti pensare che nel 2009 a Città del Messico decisero di unirsi ben 50 pasticcieri per dare vita alla cheesecake più grande del mondo. Il risultato? Uno straordinario dessert dal quale riuscirono a ricavare ben 20.000 fette!

Un episodio emblematico che ci fa comprendere il giro del mondo che ha fatto questo delizioso dessert. Ma non solo, la cheesecake, come la pizza o il sushi è diventato un dessert che unisce generazioni e popolazioni nonostante le differenze culinarie e la distanza tra i sapori degli ingredienti.

Anche se la più famosa è la New York cheescake, l’Italia vanta il primato delle varianti più numerose: dalle ricette con cottura al forno a quelle che prevedono lo yogurt fino al formaggio spalmabile per seguire le ricette tipiche regionali ma con un tocco di fantasia.

Prova anche

Scopri di più