Come fare la cottura alla cieca

Come fare la cottura alla cieca

La cottura alla cieca è una tecnica che viene utilizzata per realizzare basi di pasta frolla, pasta brisée, pasta sfoglia, pasta per pizza e per torte salate.

Viene chiamata “alla cieca” perché non si conosce lo scopo finale per il quale verrà utilizzato l’impasto. Generalmente viene usato per cucinare torte semplici, torte al cioccolato o in tanti altri modi, o crostate fatte in casa ripiene di marmellata di frutta, di crema bianca o al cioccolato.

Continuate a leggere per scoprire la tecnica e il procedimento per ottenere basi perfette!

Come fare la cottura alla cieca

Come fare la cottura alla cieca

La cottura alla cieca è anche chiamata cottura in bianco, e viene usata anche per realizzare dolci e impasti con il burro.

Con questo sistema potrete cuocere in forno la vostra pasta anche se all'interno non vi è alcuna farcitura e può venire preparata anche quando gli ingredienti che dovete utilizzare non devono essere cotti in forno, ad esempio la frutta, la panna, la marmellata e così via.

La cosa fondamentale della cottura alla cieca è l’utilizzo di un peso sulla superficie dell’impasto, che serve non far creare bolle sulla pasta e a evitare che questa si gonfi, facendo sì che resti soffice, sottile e friabile.

Per realizzare questa tecnica potete utilizzare legumi secchi, come fagioli o ceci, che eserciteranno una pressione sulla superficie.

Utilizzare i legumi secchi e il riso è molto facile. Questi alimenti sono utili per ottenere una base perfetta e oltretutto non si cuoceranno con il calore. Tuttavia, una volta utilizzati, non saranno più commestibili: potete quindi farli raffreddare e utilizzarli in seguito per fare la cottura alla cieca.

Le sfere di ceramica resistono perfettamente al calore del forno: vi basterà distribuire uniformemente il materiale sulla superficie dell’impasto per ottenere una superficie liscia. La ceramica è un materiale resistente al calore, tuttavia potrete utilizzare anche le sfere anche in porcellana perché andranno comunque bene.
Come fare la cottura alla cieca con i legumi secchi

Come fare la cottura alla cieca con i legumi secchi

Per fare la cottura alla cieca con i legumi secchi, dovete prima procedere con la cottura della pasta frolla, da realizzare con gli ingredienti tipici per questa preparazione.

Ad esempio, per realizzare una pasta frolla per 6 persone vi serviranno: 250 g di farina 00, 2 tuorli d’uovo, un pizzico di sale, 125 g di burro e 100 g di zucchero a velo. Per intenderci, è la stessa pasta che cucinate per creare biscotti, muffin, torte al cioccolato e cheesecake.

Lasciate riposare la pasta frolla dopo averla preparata, poi versatela in uno stampo e bucherellate l’impasto con i rebbi di una forchetta per evitare la formazione di bolle.

Prendete un foglio di carta forno e passatelo velocemente sotto l’acqua, strizzatelo e stendete la carta umida sulla superficie dell’impasto: dovete foderare l’impasto e far aderire la carta forno ai bordi, aiutandovi in questa operazione con un mattarello.

Prendete 200 g di legumi secchi con il guscio, metteteli direttamente sulla carta forno e per tutta la superficie riempiendo bene la teglia in modo omogeneo fino ai bordi e fino a coprire tutta la superficie: questo aiuterà a distribuire uniformemente il calore del forno.

Potete poi procedere a cuocere la pasta per un quarto d’ora in forno già caldo a una temperatura di 200°. Passato questo tempo, tiratela fuori dal forno ed eliminate i legumi e la carta forno.

Quindi infornate per un altro quarto d’ora alla stessa temperatura. Passato questo tempo, estraetela e spennellate la superficie con 1 uovo sbattuto per formare una specie di pellicola isolante e lasciate asciugare per circa 1 minuto.

A questo punto la base è pronta per essere farcita! Usate la vostra fantasia e riempitela con ciò che preferite: frutta fresca, confetture, yogurt, crema pasticcera… scegliete la farcia che preferite: il vostro dolce sembrerà appena uscito dalla pasticceria!
Come fare la cottura alla cieca senza i legumi

Come fare la cottura alla cieca senza i legumi

È molto semplice fare la cottura alla cieca anche senza usare i legumi secchi. Realizzate la pasta brisée secondo il normale procedimento. Stendetela poi in una spianatoia infarinata per evitare che si attacchi e assottigliatela con l’aiuto di un mattarello.

A questo punto punzecchiate il fondo con una forchetta e copritela interamente con un canovaccio in modo che rimanga morbida durante la cottura. Adagiatela poi su una teglia e mettetela a riposare in frigorifero per un paio d'ore.

Passato questo tempo, ricoprite la superficie con la carta da forno o con una pellicola trasparente e schiacciatela con i noccioli delle albicocche oppure con dei cordoncini pesanti in silicone appositi.

Cuocete la pasta frolla a 200° per 15 minuti, dopodiché lasciatela raffreddare per 5 minuti. Spennellatela con il tuorlo di 1 uovo per far formare una glassa protettiva, lasciate riposare per 1 minuto e infine farcitela con un ripieno salato. Un'idea? Provate una deliziosa torta salata con pasta brisée ai formaggi: vedrete che bontà!
Come fare la cottura alla cieca con il riso

Come fare la cottura alla cieca con il riso

Ecco una ricetta di una gustosissima quiche a base di ricotta, zucchine, pomodori e melanzane, facile da realizzare, veloce e buonissima.

Cucinate la vostra pasta brisée come da ricetta, usando 100 g di burro, 70 ml di acqua ghiacciata, 200 g di farina e ½ cucchiaino di sale.

Unite gli ingredienti e lavorateli fino a ottenere un impasto omogeneo, poi fate riposare la pasta in frigorifero per 40 minuti e, nel frattempo, preparate la farcitura della tortiera.

Lavate e tagliate a tocchetti 2 zucchine, 200 g di pomodori e 2 melanzane, poi mettete 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva in una padella antiaderente, aggiungete ½ spicchio d’aglio e fate rosolare per qualche minuto. Infine, aggiungete anche le verdure e saltatele in padella per una decina di minuti.

Spegnete quindi la fiamma e fate scolare 250 g di ricotta, poi mescolatela nella padella insieme agli altri ingredienti e mettete il condimento da parte.

Tirate fuori dal frigorifero la pasta brisée, stendetela su una spianatoia, assottigliatela con un mattarello e punzecchiatela con i rebbi di una forchetta. Mettetela su una teglia, foderatela con della carta forno e versate i chicchi di riso, fino a ricoprirla interamente.

Infornate poi a 200° per 20 minuti e, passato questo tempo, tiratela fuori dal forno e farcitela con il ripieno cucinato. Infornate per un quarto d’ora a 180° e servite ben calda!
Come fare la cottura alla cieca con le sfere di ceramica

Come fare la cottura alla cieca con le sfere di ceramica

Le sfere di ceramica sono tonde e dure e per utilizzarle dovrete seguire lo stesso metodo dei fagioli o del riso. Il vantaggio delle sfere è che potete usarle tutte le volte che volete e sono pratiche, comode e resistenti alle alte temperature.

Le sfere rendono la pasta frolla (o la pasta brisée) liscia e compatta e perfetta per essere farcita con quegli ingredienti che non possono essere cotti in forno, come il gelato, la panna o la frutta.

Usate le sfere per realizzare una base morbidissima, fragrante come il pane e soffice coma la panna. Poi realizzate una crostata a base di frutta con le mele, le fragole caramellate e i canditi al limone.

Per finire spolverizzate con 3 cucchiai di vaniglia in polvere e fate scaldare in forno per 10 minuti a 200°. Buon appetito!