Come condire i ravioli di pesce

Galbani
Galbani
Come condire i ravioli di pesce

Pesce e ravioli, se combinati insieme, riescono a regalare piatti veramente buonissimi e sfiziosi.

Sono tanti i sughi per condire in maniera esemplare i ravioli con un ripieno di pesce. Come per tutti i condimenti, variano a seconda degli abbinamenti tra ingredienti diversi e in base ai ripieni, che spaziano da ricotta e salmone a pistacchi e cernia. Si va da un semplice e facile sugo al pomodoro a uno più laborioso con creme di verdure, di agrumi e di pesce.

Insomma per preparare i ravioli lasciatevi tentare dalla creatività e dalla voglia di sperimentare ricette nuove in cucina. Noi intanto cercheremo di darvi qualche suggerimento. Pronti a iniziare?

Come preparare il sugo per ravioli di pesce

Come preparare il sugo per ravioli di pesce

Dalla semplice salsa composta da pomodori e panna a sughi più complessi, sempre fatti in casa, i condimenti per i ravioli di pesce sono di vari gusti e realizzati con gli ingredienti più diversi.

Sia che abbiate fatto i ravioli da soli, lavorando la farina 00 con gli altri ingredienti e tirando la pasta all'uovo con il mattarello, sia che li abbiate comprati già pronti, la scelta del condimento ideale dipenderà dai vostri gusti ma soprattutto dal ripieno dei ravioli.

La pasta all'uovo fatta in casa all'italiana assorbe meglio il sugo e si cuoce più velocemente, tuttavia richiede tempi di preparazione più lunghi e maggiori difficoltà. Il nostro consiglio è di valutare se vi conviene fare i ravioli in casa, considerando che dovrete cucinare anche il pesce per il ripieno, o se è meglio comprarli già pronti e concentrare tutte le vostre energie per preparare un sugo gustoso.

Con panna e formaggio grattugiato, ad esempio, si possono condire velocemente dei ravioli al salmone gratinati in forno. In tema di ricette facili e veloci, un sugo perfetto è quello a base di zucchine e pinoli, saltati in padella e frullati, oppure quello che prevede il tipico abbinamento burro e salvia, che calza a pennello con tutti i tipi di ravioli.

Oltre a zucchine e pomodori, ottime nel sugo sono anche altre verdure come carciofi, da rendere croccanti in padella, broccoli, da lessare e frullare per realizzare una crema in accompagnamento ai ravioli ripieni di merluzzo e patate, e legumi. Tra questi ultimi sono indicati in particolare i piselli, da abbinare a un piatto di pasta ripiena con i filetti di rombo.

Vediamo brevemente come realizzare questo condimento con l'aggiunta di gamberi. In una padella preparate un soffritto di cipolla e carota a cui aggiungere 100 g di piselli, lessati o surgelati, per un sugo da 4 porzioni. A parte scottate per pochi minuti 10 gamberi, puliti e sgusciati, e riuniteli con i piselli in padella. In questo sugo versate poi i ravioli di rombo precedentemente cotti in acqua, amalgamate il tutto e impiattate con un trito di maggiorana e pepe rosa. Facilissimo, non è vero?

Come fare i ravioli di pesce agli agrumi

Come fare i ravioli di pesce agli agrumi

Volete qualche idea per servire in tavola un piatto di ravioli da grandi occasioni? Provate a condirli con un sugo al profumo di agrumi.

Tra i ripieni per i ravioli di pesce da condire con un sugo profumato agli agrumi potete optare per un misto di ricotta, gamberi, rana pescatrice, verza, prezzemolo e formaggio grattugiato oppure per un ripieno preparato con salmone, ricotta e un trito di erbe aromatiche. Ma le combinazioni degli ingredienti con cui farcire i ravioli dipendono molto dalle affinità tra i vari alimenti e dalla vostra fantasia e buon gusto in cucina. Seguite intanto i nostri consigli nel preparare un primo piatto di mare dall'aroma agrumato che conquisterà anche i bambini*!

Per iniziare, ecco come fare la pasta fresca: setacciate 300 g di farina e versate al centro 3 uova; impastate fino a ottenere un panetto liscio e copritelo con la pellicola, lasciandolo riposare per mezz'ora in una spianatoia. Un trucchetto per non sbagliare l'impasto è tenersi sempre delle dosi di farina o dei tuorli di scorta per sistemarlo, qualora fosse troppo liquido o troppo secco.

L'impasto, tuttavia, può variare e può essere realizzato anche senza uova. Più avanti, nelle altre ricette, scoprirete come.

Nel frattempo occupatevi del ripieno: tagliate 150 g di zucca, riducendo la polpa a dadini, che scotterete prima a vapore per 10 minuti e che ridurrete poi in crema con il frullatore. In una padella antiaderente scaldate un filo d'olio extravergine d'oliva e aggiungete 1 spicchio d'aglio, mondato e tritato, e 300 g di filetti di pesce a scelta tra orata e sogliola. Fate rosolare per un paio di minuti a fiamma vivace e trasferite il tutto nel mixer. Frullate, aggiungete la crema di zucca e insaporite con un pizzico di noce moscata, sale e pepe.

Prendete il panetto di pasta, stendete la sfoglia e tagliatela a quadratini oppure aiutatevi con uno stampo per i ravioli. Per ottenere il raviolo perfetto, se non volete fare a occhio, conviene dividere l'impasto in una maglia di quadrati regolari, magari aiutandovi con un righello. Su ciascun quadratino posizionate, al centro, un cucchiaino di ripieno di pesce e richiudete con un altro quadratino di sfoglia sigillando bene i lati con una forchetta. Una volta terminati tutti i ravioli, preparate il condimento facendo rosolare in una padella 1 scalogno con un filo d'olio e 300 g di filetto di branzino tagliato a pezzetti. Sfumate con un po' di vino bianco, aggiungete la scorza di 1 arancia e di 1 limone, tagliata à la julienne. Cuocete i ravioli per 2-3 minuti e spadellateli insieme al sugo al sapore di pesce e agrumi.

* sopra i 3 anni

Come fare i ravioli di pesce ai frutti di mare

Come fare i ravioli di pesce ai frutti di mare

Tra i condimenti per primi piatti di pasta ripiena con il pesce vi proponiamo adesso l'abbinamento con i frutti di mare, sugo perfetto per i ravioli agli scampi e gamberoni.

La nostra ricetta prevede, per il ripieno, i seguenti ingredienti: 100 g di scampi; 100 g di gamberoni; 200 g di ricotta; 2 cucchiai di formaggio grattugiato; 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva; un pizzico di sale; un pizzico di pepe.

Per l'impasto, invece, vi serviranno: 300 g di farina; 2 uova; un pizzico di sale.

Mentre per il sugo procuratevi 1 kg di frutti di mare, un mazzetto di prezzemolo, 1 pomodoro pelato, 1 spicchio d'aglio, olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Sistemate la farina a fontana sulla spianatoia
e preparate la sfoglia aggiungendo le 2 uova e il pizzico di sale. Pulite e sgusciate gli scampi e i gamberoni e fateli rosolare in un tegame con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva. In una ciotola lavorate la ricotta fino a ottenere una crema e poi unite i crostacei cotti e ridotti a pezzettini, il formaggio grattugiato, un pizzico di sale e un pizzico di pepe.

Stendete ora la pasta in modo da ottenere una sfoglia sottile e dividetela in due parti. Su una di queste disponete un cucchiaino di ripieno su tutta la superficie, distanziando l'uno dall'altro 5 cm. Ricoprite con l'altra metà della sfoglia e con l'apposita rotella ritagliate i ravioli.

Ora è la volta del sugo, che sarà facile da preparare. In un tegame scaldate un cucchiaio di olio e fatelo insaporire con l'aglio e il prezzemolo tritato; unite il pomodoro pelato ridotto a cubetti e lasciate cuocere per 3 minuti. Nel frattempo, in una padella, dischiudete a parte i frutti di mare (vongole e cozze) ben puliti per unirli poi agli ingredienti nel tegame. Cuocete a fuoco vivo per 2 minuti. Lessate i ravioli, scolateli e conditeli dunque con il sugo ai frutti di mare.

Come fare i ravioli di pesce allo zafferano

Come fare i ravioli di pesce allo zafferano

Avrete sicuramente già sperimentato e degustato in famiglia l'abbinamento perfetto tra lo zafferano e vari piatti di pasta e di riso. Sappiate che non vi deluderà neanche con i ravioli di pesce!

Davvero ottimi sono quelli ripieni di branzino e funghi e serviti con una delicata salsa allo zafferano. Proviamoli insieme.

In una ciotola capiente preparate l'impasto per la sfoglia con 300 g di farina, un pizzico di sale, un cucchiaio d'olio e tre o quattro cucchiai di acqua, a seconda del bisogno. Preparate anche il ripieno tritando la polpa di 300 g di branzino e unendola poi a 250 g di ricotta, 2 cucchiai di pangrattato, ½ bustina di zafferano, la scorza di 1 limone, 1 cucchiaio di frutta secca tritata (noci o pinoli a piacere), sale e pepe.

Riprendete la pasta e stendetela in due sfoglie sottili su cui distribuire il ripieno per realizzare i ravioli. Dedicatevi adesso al sugo, pulendo e affettando 250 g di funghi porcini. Fateli cuocere in un tegame con un po' d'olio extravergine d'oliva e 1 spicchio d'aglio per 10 minuti, insaporendoli alla fine con lo zafferano rimanente e un pizzico di sale. In una pentola portate a bollore abbondante acqua salata e cuocete i ravioli. Scolateli e conditeli con il sugo di funghi e zafferano.

Vi consigliamo anche di provare un altro abbinamento con lo zafferano: i ravioli ai gamberi con zucchine e zafferano: una vera delizia!

In questo caso, per il condimento fate cuocere le zucchine tagliate a pezzetti in un tegame capiente, dopo aver fatto rosolare due cipolle piccole tagliate a velo, una costa di sedano tritata e uno spicchio d'aglio nell'olio caldo. Abbassate le fiamma e coprite le zucchine con un mestolo di brodo bollente, dove avrete messo in infusione dei pistilli di zafferano. Una volta giunta a ebollizione l'acqua, cuocete i ravioli ai gamberi finché non verranno a galla, quindi scolateli e fateli saltare nella padella con il condimento per qualche minuto.

Come fare i ravioli di pesce con burrata

Come fare i ravioli di pesce con burrata

Un primo piatto di pesce irresistibile sono i ravioli ripieni con crostacei e burrata, un abbinamento insolito ma assolutamente da provare.

Per il ripieno dei ravioli vi serviranno: 400 g di gamberi; 200 g di burrata; sale; pepe.

Per il brodo invece vi serviranno: 1 carota; 1 cipolla; un mazzetto di asparagi; le teste e la coda dei crostacei utilizzati per il ripieno.

Cominciate come sempre dalla sfoglia, che sarà formata da 300 g di farina, 2 uova e acqua, lasciatela riposare per 2 ore e poi stendetela sul ripiano. Per il ripieno invece occorrerà pulire e sgusciare i gamberi, riducendoli a pezzetti, e tagliare la burrata. Mescolate insieme questi due ingredienti, salate, pepate e riempite i ravioli con il solito procedimento, cioè disponendo sulla sfoglia il ripieno sotto forma di tante piccole noci, ricoprendo poi con altra sfoglia e ritagliando infine i ravioli.

In una casseruola preparate il brodetto che vi servirà per il sugo. Con la carota e la cipolla fate un soffritto e aggiungete gli scarti dei gamberi. Lasciate cuocere per qualche minuto e allungate con 1 l di acqua facendo bollire per circa 1 ora. Filtrate il brodo e usatelo per preparare una salsa facendovi sciogliere 50 g di burro e aggiungendo 100 g di farina, girando con un cucchiaio di legno. Lessate anche gli asparagi, frullateli, lasciando da parte le punte, e uniteli alla crema preparata con il brodo di pesce. Giunti quasi alla fine della ricetta, cuocete i ravioli e saltateli nella salsa, completandoli con le punte degli asparagi.

In alternativa potete condire i ravioli ripieni di crostacei e burrata con una crema delicata al gorgonzola.

Come fare i ravioli di pesce con pomodorini

Come fare i ravioli di pesce con pomodorini

I ravioli di pesce sono tra i piatti perfetti in ogni stagione. Un sugo di pomodoro o di pomodorini ciliegini, olive e foglie di basilico, sarà buonissimo e ideale anche da preparare all'ultimo momento. Questo condimento si abbina bene ai ravioli ripieni di pesce spada, patate, prezzemolo, sale e noce moscata.

Preparate la sfoglia sempre con i soliti ingredienti e cioè 300 g di farina, 2 uova e acqua. Mentre, per il ripieno, mettete in padella 250 g di pesce spada a pezzetti con 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva e cuocete per 8 minuti. Trasferitelo poi nel mixer insieme a 1 patata lessa, 1 ciuffetto di prezzemolo, un pizzico di sale e un pizzico di noce moscata. Con la purea ottenuta riempirete i vostri ravioli.

Poi, per un sugo dal sapore mediterraneo, soffriggete 1 spicchio d'aglio e ½ peperoncino in 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva. Dopodiché rimuoveteli e aggiungete nella stessa padella 200 g di pesce spada tagliato a tocchetti. Sfumate con due dita di vino bianco e aggiungete 200 g di pomodorini tagliati a metà, lasciando cuocere per 15 minuti. Lessate i ravioli, scolateli, versateli sul sugo di pesce e pomodoro e spolverizzateli con del basilico e un trito di olive nere. Tra le molte varianti di questa ricetta estiva, per aggiungere una nota intensa, potete arricchire il condimento con un cucchiaio di pesto profumato.

Come fare i ravioli di pesce e spinaci

Come fare i ravioli di pesce e spinaci

Gli spinaci possono essere utilizzati sia per il ripieno che per il condimento dei ravioli.

Per preparare il ripieno per 4 persone, pulite, lavate e lessate per qualche minuto in poca acqua salata 600 g di spinaci. Strizzateli e tritatene la metà. Dopodiché, in una padella rosolate 200 g di filetti di merluzzo con olio extravergine d'oliva e 1 scalogno. Regolate di sale e di pepe e tritateli grossolanamente nel mixer insieme agli spinaci tritati.

Preparate la sfoglia e riempitela con il ripieno formando così diversi ravioli. Completate il vostro primo con un condimento realizzato facendo sciogliere in padella 30 g di burro insieme a un misto di aromi, composto da erba cipollina e timo, e alla metà degli spinaci lessati tenuti da parte.

Come fare i ravioli di pesce e bottarga

Come fare i ravioli di pesce e bottarga

E adesso è arrivato il momento di presentarvi un piatto gustoso e raffinato: i ravioli di pesce e bottarga.

Per realizzare il ripieno vi serviranno: 300 g di filetti di ricciola o dentice; 200 g di spinaci lessati; 100 g di ricotta; 1 uovo; un ciuffo di prezzemolo; sale q.b.

Mentre per il sugo avrete bisogno di 30 g di bottarga di muggine; 400 g di vongole; 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva; 1 spicchio d'aglio; ½ bicchiere di vino bianco (per sfumare); sale q.b.

Cominciate dunque dalla farcia, mettendo nel frullatore il pesce, gli spinaci, la ricotta, l'uovo, sale a piacere e il prezzemolo. Tritate grossolanamente il tutto e distribuite un po' di ripieno su una sfoglia, distanziandolo per bene. Ricoprite con altra pasta e tagliate con la rotella per i ravioli, pressando poi per bene i bordi.

Terminati tutti i ravioli, preparate il sugo facendo aprire le vongole in una padella. Eliminate i gusci, prendete i frutti di mare e spadellateli con l'olio sfumandoli poi con il vino bianco. Salate e aggiungete la bottarga. Spegnete il fuoco e condite con questo sugo i ravioli già cotti al dente.

Come fare i ravioli di pesce e pistacchi

Come fare i ravioli di pesce e pistacchi

I pistacchi si sposano bene con la cernia. Vi proponiamo adesso una ricetta per un primo piatto davvero squisito e sfizioso.

Basterà cuocere 300 g di filetti di cernia in una padella con un filo d'olio extravergine d'oliva e sfumare con 100 ml di vino bianco, completando la cottura per 10 minuti. Aggiustate poi di sale e unite circa 20 pistacchi già tritati. Con questo composto riempirete la sfoglia per i vostri ravioli.

Per il sugo invece dovrete far soffriggere 1 spicchio d'aglio in un po' di olio extravergine d'oliva e unire poi altri 150 g di filetti di cernia spezzettati, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro e 75 g di pistacchi tritati. Lasciate sul fuoco per 5 minuti, cuocete intanto i ravioli in abbondante acqua salata, scolateli e metteteli in padella con il suo sugo. Buon appetito!