Cheesecake di panettone

Ricetta creata da Galbani
Cheesecake di panettone
Vota
Media0

Presentazione

Vi è avanzato del panettone e avete voglia di provare una ricetta facile e gustosa? Ecco un’idea per il suo riciclo: la cheesecake di panettone.
Andremo a preparare un dolce che con i suoi profumi e colori sembrerà appena uscito da una pasticceria e lascerà i vostri commensali a bocca aperta.

Come ingredienti utilizzeremo formaggi cremosi, yogurt e frutta che andranno a creare un delizioso contrasto di dolcezza e acidità.
Per accontentare i gusti di tutti vi proporremo inoltre diverse facili varianti.

La ricetta non prevede cottura in forno ma per comporre la cheesecake di panettone è bene munirsi di uno stampo per torta con apertura a cerniera. La misura della tortiera deve corrispondere alla circonferenza del panettone, solitamente un panettone da 1kg ha un diametro di 20 cm.
Gli strumenti che vi occorreranno per la sua preparazione sono le fruste elettriche e un frullatore. Iniziamo.

Facile
8
2/3 ore di riposo dell'impasto
Vota
Media0

Ingredienti

Per la base

  1. un panettone
  2. 5 cucchiai di latte

Per la crema

  1. 4 fogli di colla di pesce
  2. 200 g di Yogurt Bianco Intero Galbani
  3. 200 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
  4. 200 g di Formaggio Fresco Spalmabile in Panetto Santa Lucia
  5. 100 g di zucchero semolato; scorza di un’arancia grattugiata

Per la superficie

  1. 6 noci sbriciolate grossolanamente
  2. 2 fogli di colla di pesce
  3. 200 g di frutti rossi misti (vanno benissimo anche quelli surgelati)
  4. 3 cucchiai di zucchero semolato
  5. un’arancia
  6. 100 g di zucchero semolato
  7. scorza di un’arancia grattugiata

Preparazione

Cucinare la cheesecake al panettone è molto semplice e in pochi passaggi il dolce sarà pronto.

01

In un piatto fondo mettete in ammollo i fogli di colla di pesce. In una ciotola unite lo yogurt, il mascarpone, il formaggio spalmabile, lo zucchero e la scorza di arancia grattugiata. Mescolate con le fruste elettriche fino a creare un composto ben amalgamato dalla consistenza simile a quella di una mousse. Strizzate i fogli di colla di pesce, uniteli al composto e incorporateli alla crema mescolando bene.

02

Lasciate riposare la crema e preparate la base della cheesecake. Con un coltello dalla lama lunga, tagliate la base del panettone: dovrete ricavarne un disco dello spessore di circa 3 cm.

03

Foderate uno stampo per torta con apertura a cerniera con della carta forno, quest’operazione vi permetterà di rendere più semplice l’impiattamento finale. Bagnate il disco di panettone con il latte e inseritelo nella tortiera. Aggiungete la crema e mettete in frigorifero a solidificare per 1 ora e mezza.

04

Per preparare la gelatina mettete i frutti rossi in un pentolino con un po’ di acqua e scaldate a fiamma media. Non appena inizierà il bollore togliete dal fuoco e frullate fino a quando otterrete la consistenza di un succo. Rimettete il composto a scaldare, aggiungete lo zucchero e fatelo sciogliere. Infine unite i fogli di colla di pesce precedentemente ammollati e fate sobbollire per 3 minuti. Lasciate raffreddare mescolando di tanto in tanto per evitare che la gelatina si solidifichi all’interno del pentolino.

05

Togliete dal frigo la cheesecake, aggiungete la gelatina e riponete nuovamente a raffreddare per almeno un’ora. Trascorso il tempo necessario guarnite con delle fette di arancia e della granella di noci.

Varianti

La cheesecake di panettone si presta per diverse varianti, andiamo a scoprirle.

Per i più golosi abbiamo pensato all’aggiunta di uno strato di crema spalmabile alle nocciole e cacao sul disco di panettone. In questo modo si avrà un'esplosione di dolcezza che si sposerà alla perfezione con la delicatezza della crema al formaggio e con l’acidità della gelatina ai frutti rossi. Se decidete per questa variante, al posto delle noci, vi consigliamo di aggiungere della granella di nocciole.

Per una versione più adatta alla stagione primaverile ed estiva potete sostituire il mascarpone con la stessa quantità di Ricotta Santa Lucia e al posto dei frutti rossi utilizzare delle fragole. In questo caso, lasciatene un po’ da parte e per la decorazione in superficie.
Se vi ha incuriosito questa accoppiata provate anche la nostra crostata ricotta e fragole e vedrete che non rimarrete delusi.

Come ultima idea per una variante perfetta per il periodo festivo, vi suggeriamo di decorare la superficie con dei rametti di ribes al posto delle fette di arancia e di aggiungere una spolverizzata di zucchero a velo per un effetto neve.

Suggerimenti

La cheesecake al panettone è una torta sostanziosa e decisamente golosa, è ideale da offrire come dessert dopo una cena con amici e si presta bene per una buona colazione nelle occasioni speciali.

Con il suo colore rosso intenso che crea contrasto con la crema bianca al formaggio è perfetta per essere preparata nel periodo delle feste. Presenta infatti tutti i colori del Natale e renderà ancora più bella la vostra tavola durante i cenoni.
Provate a cucinare la cheesecake di panettone come dolce per la notte di Capodanno; per renderla ancora più scenografica preparate della panna montata e decorate la torta a vostro piacimento seguendo i nostri consigli su come utilizzare la sac à poche.

Se state organizzando una cena in piedi o un buffet, questa cheesecake si presta per essere servita anche in monoporzioni. Vi basterà munirvi di barattolini in vetro (o bicchieri) e di un coppapasta con il quale intagliare le basi delle mini cheesecake. Potete poi seguire lo stesso procedimento e avrete un dolce comodo da servire in un attimo.

Curiosità

Quasi tutti conoscono la storia del panettone e tra le tante leggende solo una cosa è certa: la sua origine è a Milano. È proprio qui che nel periodo natalizio le migliori pasticcerie della città riempiono le loro vetrine di questi dolci soffici e profumati. L’odore del burro, della frutta candita e dell’uva sultanina fanno subito a pensare al Natale, all’albero addobbato e ai rumorosi pranzi di famiglia.

Ma sapete che c’è un luogo in cui si mangiano panettoni tutto l’anno?
È il Perù, qui, quelli che per noi sono dolci di Natale vengono gustati in tutti i mesi.
Non si tratta di una consuetudine antica, il primo panettone è arrivato in Perù nei primi anni del 1900 ad opera di italiani in cerca di fortuna.
La leggenda narra di un pasticciere italiano che in accordo con un'industria dolciaria milanese si fece spedire dei panettoni per vedere se i peruviani fossero interessati a provare questo dolce. Il successo fu tale che in Perù nacquero stabilimenti di produzione di panettone e dagli anni ’60 diventò un dolce consumato abitualmente in diverse zone del Sud America.

Nel corso degli anni gli ingredienti utilizzati per la sua preparazione si sono avvicinati ai gusti e alle abitudini gastronomiche locali.
Ne esistono versioni con la banana in sostituzione dei canditi e con farina di mais al posto di quella di grano. Il più curioso è sicuramente quello della Bolivia che vede l’aggiunta delle foglie di coca all’impasto.

Tornando al nostro Paese, anche in Italia molte pasticcerie producono il panettone a seconda dei prodotti locali e se ne possono trovare di unici e particolari come quello delle Marche a base di olive candite, quello emiliano con aceto balsamico o quello campano farcito con crema di limoni di Amalfi.

Il panettone è decisamente un dolce che caratterizza la cultura gastronomica italiana e che tutti, almeno una volta all’anno, abbiamo voglia di gustare.

Avete mai provato a cucinarlo?
Vi diamo qualche idea su come fare il panettone in casa e vi ricordiamo che sperimentare in cucina è sempre divertente.

Prova anche

Scopri di più