Salumi Galbani Libero ServizioPresenta

Radicchio Stufato

Ricetta creata da Galbani
Vota
Media0

Presentazione

Se volete portare sulla vostra tavola un piatto semplice e rustico, che rievochi i sapori del Nord Italia rivisitandoli con gusto, vi consigliamo di cimentarvi con la ricetta del radicchio stufato. A Treviso è infatti famosa la varietà del radicchio rosso, dal colore invitante e sgargiante e dal sapore amaro, oggi utilizzato per moltissime preparazioni, anche come condimento di risotti sfiziosi, e servito sulle tavole di tutta la penisola.

Per quanto semplice, questo piatto, di cui oggi vi illustriamo la ricetta, si presta per essere servito come secondo, o anche per diventare il contorno gustoso di un più elaborato piatto a base di carne. Un suggerimento per condire il radicchio stufato in modo facile e veloce può essere quello di utilizzare dell’aceto balsamico per insaporire e di servirlo con del pane abbrustolito. Inoltre, per regalare un tocco sfizioso al radicchio, vi consigliamo di abbinarlo al Galbacrudo, dopo averlo fatto rosolare un po' nel Burro Santa Lucia fuso. In questo modo otterrete un sapore più intenso e una portata calda e invitante, perfetta per riscaldare una fredda serata invernale.



Facile
4
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 400 g di radicchio trevigiano
  2. 60 g di Prosciutto Crudo Galbacrudo Galbani
  3. 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  4. 60 ml di brodo vegetale
  5. sale e pepe q.b.

Preparazione

01
Per preparare il radicchio stufato, per prima cosa sfogliatelo eliminando le foglie esterne più dure e serbando le altre, quindi lavatele sotto l'acqua corrente e asciugatele. Sovrapponete le foglie e, utilizzando un coltello affilato e un tagliere, tagliatele assieme per ottenere tante striscioline.
02
A questo punto mettete un tegame capiente sul fuoco, fate fondere al suo interno il Burro Santa Lucia e poi aggiungete il Galbacrudo, dopo averlo sfilacciato con le mani fino a ottenere tanti pezzetti di forma irregolare. Lasciate sfrigolare il prosciutto per qualche minuto quindi aggiungete le foglie di radicchio e mescolate. Se desiderate insaporire ancor di più il vostro radicchio stufato, aggiungete nel tegame uno spicchio di aglio e sfumate con del vino bianco.
03
Coprite il tutto con il brodo vegetale, circa un bicchiere, e ponete un coperchio sul tegame e lasciate cuocere a fuoco medio per una ventina di minuti. Grazie al brodo vegetale potrete stufare il radicchio senza che si asciughi troppo in fretta durante la cottura, in modo che rimanga morbido e saporito.
04
Una volta che il brodo si sarà asciugato, aggiustate di sale e pepe e servite il radicchio stufato nei piatti, caldo o tiepido, a vostro gusto. Una volta impiattato versate poi un filo d’olio extravergine di oliva e scegliete come portarlo a tavola a seconda della stagione, calda o fredda, quindi accostatelo con del pane abbrustolito al forno, nel primo caso, e della focaccia morbida, nel secondo.

Curiosità

Il radicchio rosso è un tipo di cicoria prodotta nel Veneto, in particolare nelle provincia di Treviso, ed è conosciuto per il suo colore particolare, ovvero un rosso molto scuro.

Questo ingrediente è molto versatile e viene infatti utilizzato sia per insaporire primi piatti, come il risotto, sia per accompagnare secondi piatti di carne e di pesce. Se volete variare il metodo di cottura e preparare in poco tempo un piatto gustoso, seguite la ricetta del radicchio gratinatoal forno: prendete innanzitutto il radicchio, pulitelo per bene e togliete le foglie rovinate, quindi tagliatelo a metà. Prendete poi una teglia, rivestitela con della carta forno e ponetevi il radicchio, quindi insaporitelo con del pangrattato e spolverizzate del formaggio grattugiato, unendo poi del prezzemolo, lavato e tagliato, alcuni aromi, come origano e rosmarino, ed infine un filo di olio extravergine di oliva. Infornate quindi in forno preriscaldato a 180° per venti minuti circa. Sfornate infine quando vedrete la superficie dorata e gratinata.

Realizzate le due preparazioni proposte del radicchio, come stufato in tegame o gratinato al forno, quali contorni per un gustoso petto di pollo all’aceto balsamico oppure aromatizzato al limone. Se invece desiderate portarlo in tavola come piatto unico servitelo assieme ad una salsa al formaggio o ai funghi, accompagnati con dei crostini di pane abbrustolito in padella o al forno, girandolo su entrambi i lati così da essere croccante.

Ti potrebbe interessare anche