Panettone al Cioccolato

Dessert
DessertPT230MPT0MPT230M
  • 6 persone
  • Facile
  • 230 minuti
  • + di 24H
Ingredienti:
Per l'emulsione:

  • 90 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 30 g di cacao amaro in polvere
  • la scorza di 1/2 arancia grattugiata
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia

Per il lievitino:

  • 15 g di farina 0 o Manitoba
  • 10 ml di acqua
  • 2 g di lievito di birra
  • 1 pizzico di zucchero

Per il primo impasto:

  • lievitino preparato
  • 275 g di farina 0 o Manitoba
  • 125 ml di acqua tiepida
  • 75 g di zucchero
  • 80 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 3 tuorli d'uovo
  • 8 g di lievito di birra

Per il secondo impasto:

  • primo impasto preparato
  • 45 g di farina 0 o Manitoba
  • 75 g di zucchero
  • 5 tuorli d'uovo
  • 50 g di miele
  • emulsione preparata
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 100 g di canditi all'arancia
  • 3 g di sale


presentazione:

Il panettone è un dolce di antica tradizione, che non può mancare sulle tavole imbandite delle feste di Natale e Capodanno. Normalmente potete trovarlo nei supermercati o nelle botteghe artigianali, in gustose e fantasiose varianti, ma perché quest'anno non provate a preparare il panettone in casa con le vostre mani?

In questa ricetta vi proponiamo una versione golosa di questo dolce tradizionale, che piacerà a grandi e piccini*, ossia il panettone al cioccolato.

La sua preparazione non è difficile, perché non dovrete fare altro che unire dei semplici ingredienti come farina, Burro Santa Lucia, zucchero e tuorli d'uovo, l'importante è organizzarsi bene con le tempistiche, perché richiede dei lunghi tempi di preparazione.

Inoltre, utilizzando la planetaria potrete velocizzare e semplificare molto le operazioni di impasto, ma se ne siete sprovvisti non disperate: il panettone al cioccolato può essere preparato anche impastando a mano, magari facendovi aiutare dai vostri familiari, per ottenere un dolce goloso che vi darà tanta soddisfazione.

*sopra i 3 anni

Preparazione:

Per preparare il panettone al cioccolato in casa, bisognerebbe cominciare la sera prima preparando l'emulsione: unite in una ciotola 90 g di Burro Santa Lucia ammorbidito con 30 g di cacao, 1 cucchiaino di essenza di vaniglia e la buccia grattugiata di mezza arancia e amalgamate bene.

Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e mettetela a riposare in luogo fresco e asciutto.

Il giorno dopo cominciate con la preparazione del lievitino: prendete una terrina e unite al suo interno 10 ml di acqua, 15 g di farina, 2 g di lievito di birra e 1 pizzico di zucchero e impastate bene con un cucchiaio fino a ottenere una pallina di impasto densa e omogenea.

Coprite anche la terrina con un foglio di pellicola trasparente e ponetela a riposare in un luogo riparato per almeno 1 ora.

Una volta che il lievitino avrà raddoppiato il suo volume, potete dedicarvi alla preparazione del primo impasto: mettete il lievitino nella ciotola dell'impastatrice e aggiungete 125 ml di acqua tiepida e 8 g di lievito e cominciate a lavorare gli ingredienti con la frusta piatta a media velocità.

Con la frusta ancora in funzione, aggiungete via via gli altri ingredienti per farli assorbire perfettamente dall'impasto: prima 25 g di farina, quindi 75 g di zucchero, quindi altri 125 g di farina.

Una volta ottenuto un composto omogeneo, cominciate ad aggiungere il Burro Santa Lucia ammorbidito poco per volta, incorporando nell'impasto un tocchetto per volta, quindi sbattete un po' i 3 tuorli d'uovo e versateli nell'impasto a tre riprese, continuando ad impastare.

A questo punto l'impasto sarà diventato più sodo, quindi passate alla frusta a gancio e incorporate la farina rimasta, fino a che l'impasto non si staccherà perfettamente dalle pareti e dal fondo della ciotola della planetaria.

La preparazione del primo impasto vi porterà via circa 40 minuti e, una volta pronto, formate una palla e trasferitelo su una spianatoia per lasciarlo riposare all'aria per almeno 20 minuti.

Trasferitelo quindi in una ciotola capiente, copritelo con la pellicola e lasciatelo lievitare per almeno 6 ore nel forno spento con la lucina accesa, fino a che non avrà triplicato il suo volume.

Nell'attesa prendete un tagliere e un coltello, riducete a cubetti il cioccolato fondente e conservatelo nel congelatore fino al momento del suo utilizzo.

Una volta lievitato il primo impasto, potete dedicarvi alla realizzazione del secondo impasto, per ottenere il quale impiegherete circa 1 ora e 30 minuti.

Lasciando sulla planetaria la frusta a gancio, ponete nella ciotola il primo impasto e sgonfiatelo cominciando ad impastare: ricordatevi che all'aggiunta di ogni ingrediente dovrete impastare fino a far incordare l'impasto sul gancio.

Aggiungete 45 g di farina e impastate, quindi unite 50 g di miele e poi i 5 tuorli appena sbattuti in almeno 3 mandate. Salate un po' e, quando i tuorli e il sale si saranno perfettamente incorporati nell'impasto, aggiungete l'emulsione preparata la sera prima, sempre aggiungendola in tre mandate.

Amalgamate bene e aggiungete una manciata di canditi all'arancia e di cubetti di cioccolato fondente, fino all'esaurimento di entrambi gli ingredienti.

Continuate a impastare per distribuirli omogeneamente, quindi coprite l'impasto con la pellicola trasparente e mettetelo a riposare nel forno spento con la luce accesa per almeno 30 minuti.

Una volta trascorsi, riprendete l'impasto, formate una palla e ponetelo sulla spianatoia per farlo asciugare all'aria per almeno 15 minuti, quindi rigiratelo e pirlatelo sulla spianatoia mantenendo una forma sferica e lasciatelo ad asciugare per altri 15 minuti.

Una volta che l'impasto non sarà più appiccicoso, pirlatelo un'ultima volta e poi trasferitelo dentro l'apposito pirottino per panettoni, quindi ponetelo dentro il forno spento con la luce accesa a lievitare per almeno 8 ore.

Una volta che l'impasto sarà cresciuto fino ad arrivare a circa 2 dita dall'estremità superiore del pirottino, infornatelo nel forno statico preriscaldato a 165° e fatelo cuocere per circa 50 minuti.

Dopo aver sfornato il panettone infilzatelo con degli spiedi a circa 2 dita dalla base, capovolgetelo e poggiate gli spiedi su dei sostegni per farlo gonfiare a testa in giù.

Fate riposare il vostro panettone in questa posizione fino al completo raffreddamento e poi servitelo ai vostri commensali.




I vostri commenti alla ricetta: Panettone al Cioccolato

Lascia un commento

Massimo 250 battute