Torta ricotta e amaretti

Torta ricotta e amaretti
Torta ricotta e amaretti
Torta ricotta e amaretti
Dessert PT0M PT80M PT80M
  • 6 persone
  • Facile
  • 80 minuti
Ingredienti:
Per l’impasto:
  • 300 g di farina
  • 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 150 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato
  • ½ fialetta di aroma al rum

Per la farcitura:
  • 250 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 50 g di mandorle
  • 150 g di amaretti
  • 1 uovo
  • 100 g di zucchero
  • ½ bustina di vanillina
  • zucchero a velo vanigliato

Galbani

Burro Panetto

Il Panetto Burro Santa Lucia con il suo sapore delicato e consistenza soffice è ideale per rendere speciali tutte le tue preparazioni, sia dolci che salate. Scopri le curiosità

presentazione:

Un dolce goloso caratterizzato dalla presenza di una crosta saporita, fatta di pasta frolla e realizzata con il Burro Santa Lucia.

La crosta accoglierà al suo interno un cuore morbido e delizioso realizzato con la Ricotta Santa Lucia, le mandorle, le uova, lo zucchero, la vanillina e gli amaretti.

La protagonista della vostra cucina sarà oggi la torta ricotta e amaretti, un dessert delicato in cui il contrasto tra la ricotta e gli amaretti donerà carattere a un dessert dal sapore delizioso.
Un aroma profumatissimo e intenso riempirà la vostra casa.
Il risultato culinario sarà un dessert goloso la cui preparazione risulta facile e creativa.

Perfetto da servire in ogni momento della giornata, questo dolce delizierà il palato dei suoi fortunati assaggiatori.
Una torta di successo, quella che vi state accingendo a preparare in cucina, che diventerà ben presto uno dei vostri infallibili cavalli di battaglia.

 

Preparazione:

Per realizzare la torta ricotta e amaretti dovete prima di tutto prendere una ciotola e mettere al suo interno la farina disposta a fontana e il lievito.
Unite il Burro Santa Lucia tenuto a temperatura ambiente e ridotto precedentemente a pezzetti, l'uovo, lo zucchero e l'aroma di rum.
Lavorate il tutto fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea.

L'impasto dovrà staccarsi dalle dita.
Ora dividetela in due parti: una dovrà essere più grande dell’altra.

Foderate la tortiera con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato.

Se non avete la carta forno, potete utilizzare una tortiera imburrata e infarinata; sceglietene una a cerniera per facilitare lo spostamento della torta su un piatto di servizio. Con questa dose potrete foderarne una dal diametro di 26 cm.

Disponete l’impasto più grande sul fondo e sul bordo della tortiera allargandolo con le dita.

Mettete la tortiera in frigorifero a riposare per 20 minuti.
Nel frattempo, in una ciotola, con l'ausilio di una frusta, lavorate l'uovo con lo zucchero fino ad ottenere una massa spumosa.
Uniteci la Ricotta Santa Lucia, la vanillina, gli amaretti e le mandorle tritate grossolanamente in precedenza.

Amalgamate il tutto con l'ausilio di un mestolo di legno. Il risultato deve essere piuttosto omogeneo.

Quando il composto sarà amalgamato, riprendete la tortiera dal frigorifero e versateci il ripieno.
Badate a livellarlo per bene.
Concludete la vostra torta ricotta e amaretti sbriciolandovi sopra tante palline grossolane ottenute dal panetto di pasta tenuto da parte.
Infine, infornate la torta in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti circa.
Il dolce sarà cotto quando la superficie inizierà a diventare dorata. A cottura raggiunta, sfornatelo e lasciatelo raffreddare prima di spolverizzarlo con lo zucchero a velo.



Curiosità:

Il profumo della mandorla dato dagli amaretti di Saronno è inebriante: utilizzato nella preparazione di voluttuosi dolci al cucchiaio o di una deliziosa crostata è un tocco di classe per tutti i dolci.

Vi proponiamo qui alcune varianti in cui proporre la vostra crostata agli amaretti .

Proponete la vostra crostata in versione destrutturata. Utilizzate lo stesso impasto della frolla proposto nella versione base della crostata amaretti e ricotta seguendo il procedimento descritto ma, invece di stenderlo, sbriciolatelo su una leccarda imburrata e infarinata.

Cuocete la frolla a 180° per 10 minuti o, ad ogni modo, fino a doratura. Servite la frolla sbriciolata in una ciotola di vetro o in un barattolo e guarnite con la crema di ricotta e degli amaretti sbriciolati. Volendo potete alternare uno strato di frolla a uno strato di crema. Per accentuare la cremosità del dolce fate in modo che la proporzione tra crema e frolla sia di 2 a 1.

La versione che vi abbiamo proposto è più adatta per un fine pasto mentre vi consigliamo di proporre la crostata tagliata in porzioni come dolce da colazione o per una merenda morbida e golosa.

Nel caso in cui non abbiate il lievito per dolci potete sostituire la stessa dose con del bicarbonato o addirittura ometterlo per un risultato più croccante e friabile.

Se invece preferite un risultato dal gusto più marcato, sostituite la ricotta vaccina con della ricotta di pecora. Il suo gusto unico vi stupirà!


I vostri commenti alla ricetta: Torta ricotta e amaretti

Lascia un commento

Massimo 250 battute