Strudel di ricotta

Strudel di ricotta
Strudel di ricotta
Strudel di ricotta
DessertPT40MPT50MPT90M
  • 6 persone
  • Media
  • 90 minuti
Ingredienti:
Per la pasta frolla:
  • 350 g farina
  • 2 tuorli d’uova
  • 150 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • 150 g di zucchero
  • scorza di 1 limone
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaio di rum

Per il ripieno:
  • 400 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 80 g di zucchero
  • 2 uova
  • succo e scorza di ½ limone
  • 1 cucchiaio di fecola di patate

Galbani

Ricotta

La ricotta Santa Lucia ispira la tua creatività in cucina grazie alla sua consistenza soffice e morbida che la rende l’ingrediente ideale per tanti piatti sia dolci che salati, sia a caldo che a freddo. Scopri le curiosità
Inventatene un'altra

presentazione:

Quante volte a fine pasto ci serbiamo un piccolo posticino per concludere in bellezza con un gustoso dolcetto? Ecco quello che fa al caso vostro: vi presentiamo lo strudel di ricotta, il coronamento di un pasto da leccarsi i baffi.

Lo strudel di mele è una ricetta tipica della cucina trentina originaria della cultura povera contadina. Lo strudel, infatti, era un dolce soffice e goloso realizzato solo con un ripieno di mele farcito con pasta sfoglia e arricchito dallo zucchero a velo.

Nel tempo, la ricetta è stata modificata di nuovo con altri ingredienti che hanno dato vita a versioni sempre più golose e ricercate come quella che vi proponiamo in questa pagina.

In questa speciale ricetta vi proponiamo una rivisitazione dello strudel di mele, il protagonista principale.


Il risultato finale? Una bontà infinita: un ricco strudel dal ripieno a base di ricotta ed arricchito, per i più golosi, da frutta secca e canditi aggiunti alla farcia.

Preparazione:

Il connubio tra una sfoglia sottile e fragrante e un ripieno delicato e cremoso di Ricotta Santa Lucia, darà vita ad una goduria per il vostro palato: difficile resistere!

Che cosa aspettate? Ricetta alla mano e mettetevi all’opera!

  1. 1.Su un piano di lavoro disponente la farina a fontana, fate un solco al centro e mettetevi il tuorlo d’uovo, un pizzico di sale, il Burro Santa Lucia e l’olio. Impastate fino a rendere l’impasto omogeneo e senza grumi, dopodiché raggruppatelo in una palla, avvolgetelo nella pellicola o in un panno umido e fatelo riposare in luogo fresco per almeno 40 minuti.
  2. 2.Al termine del riposo, stendetelo su un piano cosparso di farina e con il mattarello fatene una sfoglia ben sottile preferibilmente rettangolare per facilitare le fasi successive. Adesso posizionatela già su un foglio di carta da forno e concentriamoci sul ripieno.
  3. 3.Prendete una ciotola e mescolate i restanti ingredienti: Ricotta Santa Lucia ben asciutta e sgocciolata, zucchero, uova, scorza e succo di limone e fecola di patate. Mescolate bene; dopodiché distribuite in maniera uniforme il ripieno sulla pasta sfoglia facendo attenzione a lasciare liberi i bordi.
  4. 4.Arrotolare attentamente la pasta, sigillate bene le estremità, spennellatela con Burro Santa Lucia fuso e latte. Posizionate il vostro strudel di ricotta nella teglia; infornatelo a 180° per circa 40 minuti controllandone la cottura. Infine, cospargetelo con zucchero a velo e tagliatelo a fettine.

Varianti:

Con i ripieni più impensabili e golosi e con un unico denominatore, la pasta sfoglia, lo strudel è il tipico dessert che accompagna gli italiani, e non solo, nella stagione più fredda dell’anno.

Si tratta di un dolce semplice da realizzare e molto amato da adulti e bambini*, perché rappresenta un equilibrato gioco di consistenze tra la fragranza dell'impasto sfogliato e quello morbido del ripieno. Potete servirlo a conclusione del vostro menù delle feste oppure come goloso spuntino all'ora della merenda.

La versione dello strudel dolce che vi abbiamo mostrato in questa pagina si può personalizzare in diversi modi a seconda degli ingredienti che più preferite: potete aromatizzare la farcia con un cucchiaino di aroma di vaniglia o di arancia, oppure potete aggiungere delle gocce di cioccolato o dell'uvetta sultanina.

Lo strudel di ricotta e uvetta, ad esempio, è perfetto come dessert invernale: dopo averlo spennellato in superficie con il burro fuso, guarnite la pasta con una manciata di mandorle a lamelle prima di infornare e otterrete una torta davvero bella e sfiziosa.


In alternativa, potete servire lo strudel con ciuffi di panna e farcirlo con le mele. Per il ripieno prendete una padella e fate dorare a fiamma bassa il pangrattato nel burro. Unite le mele, l'uvetta ammollata, lo zucchero e fate insaporire pochi minuti. Fate intiepidire e intanto stendete la pasta sfoglia, farcitela e fate raffreddare in frigo.

Un'altra golosa variante dai sapori autunnali è lo strudel di pere e ricotta.


In una terrina lavorate la Ricotta Santa Lucia con lo zucchero, incorporate i tuorli d'uovo sbattuto e amalgamate insieme a mandorle, cannella, uvetta e le pere private della loro buccia e tagliate a pezzetti. A questo punto potete stendere la pasta con uno spessore sottile, spalmate il ripieno a arrotolate lo strudel di pere e ricotta ripiegando prima i lati corti. Spennellate la superficie con gli albumi rimasti e infornate. Fatelo raffreddare prima di servire e spolverizzate con zucchero a velo o cacao in polvere!


*sopra i 3 anni



Consigli:

Se desiderate realizzare uno strudel senza burro, dovete semplicemente sostituire questo ingrediente con le stesse dosi di acqua tiepida. Se invece volete una versione senza glutine, al posto della farina 00 utilizzate la farina di mandorle o quella di riso.

In ogni caso, vi suggeriamo di lavorare gli ingredienti su una spianatoia direttamente con le mani, in modo da verificare man mano la consistenza dell'impasto: questo dovrà essere liscio e senza grumi, altrimenti una volta steso col matterello avrà delle antiestetiche crepe.


Un segreto per un impasto perfetto
è quello di lavorare il panetto su un ripiano infarinato per almeno 20 minuti. Fatelo poi riposare almeno per mezz'ora riponendo l'impasto in una bacinella coperta da un panno pulito oppure su uno strato infarinato di carta forno o di pellicola trasparente.

Volendo, potreste aggiungere anche una bustina di lievito per dolci per una pasta più friabile. Non dimenticate poi una presa di sale nella farcia per esaltare gli aromi prescelti.

Per realizzare il vostro strudel di ricotta è necessario un pizzico di pazienza ed attenzione nella fase di arrotolamento della sfoglia e di chiusura dei suoi bordi per evitare che la farcia fuoriesca. Per questo motivo, è bene che adagiate la pasta su un foglio di carta forno per aiutarvi in questo passaggio senza romperla. Infornate quindi in forno già caldo per permettere una cottura veloce e uniforme dello strudel.


Curiosità:

Lo strudel è un dolce tipico del Trentino, una preparazione dalle origine antichissime che prevede un rotolo di pasta frolla o sfoglia farcito con ingredienti come mele, noci, pinoli, uvetta, cannella e un tuorlo d’uovo. Lo strudel è soprattutto conosciuto nella sua versione dolce, tuttavia ne esistono anche numerose versioni salate che potete servire come antipasto o piatto unico sfizioso.

Siete curiosi di scoprire anche questa variante? Ecco i nostri consigli per preparare senza difficoltà uno strudel salato ripieno con funghi e noci: per questa ricetta potrete preparare voi stessi la pasta sfoglia senza burro oppure utilizzare un rotolo già pronto.

Per il ripieno dovrete, innanzitutto, cuocere i funghi in padella con uno spicchio d’aglio e un paio di cucchiai d’olio, poi dovrete tagliare a striscioline il Prosciutto Cotto Galbacotto e tritare le noci. Usate questo composto per farcire la sfoglia e completate con delle fettine di Galbanino In Fette e una manciata di formaggio grattugiato. Chiudete la sfoglia in modo tale da formare un rettangolo, spennellatene la superficie con l’uovo e cuocete il tutto in forno a 180° per 20 minuti.

Una volta sfornato, lasciate riposare lo strudel finché non sarà tiepido, quindi portatelo in tavola. La sua morbida consistenza e il suo profumo inconfondibile vi conquisteranno ad ogni boccone.


Per questa facile versione salata è possibile davvero dare libero sfogo alla fantasia: potreste addirittura mettere nel ripieno dei bocconcini di petto di pollo rosolati nell'olio extravergine d'oliva con aggiunta di radicchio o peperoni, un'idea molto gustosa per una cena in compagnia. In alternativa, se non volete rinunciare alla ricotta, provate la torta salata a forma di strudel con aggiunta di spinaci lessi, salmone affumicato o zucca arrostita.


I vostri commenti alla ricetta: Strudel di ricotta

Lascia un commento

Massimo 250 battute