Cheesecake fit

Ricetta creata da Galbani
Cheesecake fit
Vota
Media0

Presentazione

Desideri mangiare un dolce dal gusto estivo? Non hai proprio voglia di fare colazione con i soliti pancake o fiocchi di avena? Prova a realizzare una semplicissima cheesecake fit! Senza cottura e di grande effetto, questa ricetta dalle mille varianti mette d'accordo grandi e piccini*.

Sebbene la sua preparazione preveda pochi e semplici step, è consigliabile realizzarla con opportuno anticipo per assicurare un sufficiente tempo di riposo in frigo. Così facendo, la resa sarà di sicuro perfetta e il risultato stupirà tutti i presenti!

*sopra i tre anni

Facile
7
20 minuti
120 minuti di riposo in frigorifero
Vota
Media0

Preparazione

Che sia a merenda o a fine pasto, è sempre l'ora giusta per gustare in compagnia una fetta di Cheesecake fit! Realizzare questa ricetta è molto semplice: procediamo con ordine.

01

Tritate i biscotti senza zuccheri aggiunti, se possibile impiegando un frullatore elettrico (più la grana risulta uniforme, migliore sarà l'aspetto estetico finale). Mescolate in una ciotola capiente il composto con il burro Galbani precedentemente ammorbidito, fino a ottenere un risultato omogeneo ed uniforme.

02

Si consiglia di utilizzare uno stampo metallico a cerniera antiaderente. In alternativa, lo si può rivestire con l'ausilio di carta da forno opportunamente sagomata. Versate il composto sulla base, livellandolo bene con l'aiuto delle mani o con il dorso di un cucchiaio. Riponete il tutto in frigo per circa 30 minuti o in freezer per 10 minuti.

03

Nell'attesa, è necessario iniziare a preparare la crema al formaggio. Per attivare la colla di pesce, immergete completamente i tre fogli di gelatina in acqua molto fredda. Successivamente, riscaldate il latte in un pentolino a fiamma medio-bassa, evitando con attenzione di giungere al punto di ebollizione. Dopo 10 minuti, a fuoco spento, strizzate con accuratezza la gelatina e inseritela nel latte caldo. Mescolate fino a completo scioglimento.

04

All'interno di una ciotola, lavorate a velocità bassa con le fruste l'intera quantità consigliata di ricotta e lo zucchero. Dopo aver ottenuto una crema, aggiungete poco alla volta lo yogurt magro Galbani, mescolando accuratamente. Infine, inserite il mix, ormai intiepidito, di latte e colla di pesce e lavorate ancora il composto.

05

Estraete con attenzione la base dal frigo, assicurandovi che la cerniera sia chiusa correttamente. Versate con delicatezza il composto ottenuto cercando di livellare per bene la superficie della crema. Riponete la torta in frigo per almeno due o tre ore, fino ad ottenere una consistenza a prima vista compatta e solida.
Si consiglia, soprattutto nella stagione estiva, di servire la cheesecake molto fredda.

Varianti

La ricetta appena realizzata è una versione di Cheesecake fit molto semplice e veloce. Essa può, quindi, essere altamente personalizzata per rispondere alle proprie esigenze di salute e di gusto.
Per quanto riguarda la base, questa può essere realizzata sostituendo il burro con 100 grammi di olio di cocco già ammorbidito. Il risultato, più aromatico, sarà comunque di grande effetto.
Inoltre, per accontentare i più piccini*, è possibile utilizzare in alternativa ai biscotti senza zucchero dei comuni frollini al cacao e nocciole, così da rendere più golosa e colorata la base della ricetta.
Per chi sta seguendo un’alimentazione ipocalorica, questi possono essere anche sostituiti dallo stesso quantitativo di fette biscottate, all'occorrenza anche integrali.
D'altro canto, uno dei punti di forza della famosa crema al formaggio è la sua estrema versatilità. Questa può essere rivoluzionata aggiungendo pochi e semplici ingredienti.
Per rendere il gusto più morbido e delicato, si può sostituire interamente lo zucchero con 30 o 40 grammi di miele (meglio se di castagno).
Se, invece, si desidera conferire profumo e sapore, non si può rinunciare all'aggiunta della scorza grattugiata di metà limone, tassativamente non trattato con agenti chimici.
Infine, sostituendo i latticini presenti con le alternative proposte dalla linea Galbani senza lattosio e i biscotti con frollini opportuni, è possibile realizzare una versione di Cheesecake fit ideale anche per chi preferisce un'alimentazione senza glutine e senza lattosio.

*sopra i tre anni

Suggerimenti

Con l'arrivo del caldo, preparare una torta che necessita di cottura può diventare un vero e proprio incubo. Nonostante la Cheesecake fit sia un dolce molto semplice, può essere facilmente riadattato per le più disparate destinazioni d'uso.
Potrebbe essere, ad esempio, la torta di compleanno perfetta per tutti coloro che compiono gli anni nel pieno della bella stagione.


Grazie alla neutralità del gusto della crema di formaggio, è possibile aggiungere qualsiasi tipo di topping e/o decorazione senza temere gli eccessi.
Arricchita con cascate di frutti di bosco o decorata con uno strato di fragole ricoperte di cioccolato fondente, può diventare davvero un dolce molto goloso ed esteticamente accattivante.


Se si dispone di tempo sufficiente, è possibile anche decorare la torta facendo solidificare più strati di creme a base di cioccolato, cacao, nocciole, frutta secca o anche della semplice marmellata. Non abbiate paura di osare: il segreto del successo in cucina è dare libero sfogo alla propria immaginazione.
Per gli amanti del finger food, è possibile realizzare il dolce sottoforma di comode monoporzioni: basta, infatti, disporre di un set di coppapasta metallici.
Se si utilizzano quelli circolari con diametro di 8 centimetri, è possibile realizzare circa otto porzioni con le quantità precedentemente fornite nel corso della ricetta.

Consigli

Con l'arrivo del caldo, preparare una torta che necessita di cottura può diventare un vero e proprio incubo. Nonostante la Cheesecake fit sia un dolce molto semplice, può essere facilmente riadattato per le più disparate destinazioni d'uso.
Potrebbe essere, ad esempio, la torta di compleanno perfetta per tutti coloro che compiono gli anni nel pieno della bella stagione.
Grazie alla neutralità del gusto della crema di formaggio, è possibile aggiungere qualsiasi tipo di topping e/o decorazione senza temere gli eccessi.
Arricchita con cascate di frutti di bosco o decorata con uno strato di fragole ricoperte di cioccolato fondente, può diventare davvero un dolce molto goloso ed esteticamente accattivante.
Se si dispone di tempo sufficiente, è possibile anche decorare la torta facendo solidificare più strati di creme a base di cioccolato, cacao, nocciole, frutta secca o anche della semplice marmellata. Non abbiate paura di osare: il segreto del successo in cucina è dare libero sfogo alla propria immaginazione.
Per gli amanti del finger food, è possibile realizzare il dolce sottoforma di comode monoporzioni: basta, infatti, disporre di un set di coppapasta metallici.
Se si utilizzano quelli circolari con diametro di 8 centimetri, è possibile realizzare circa otto porzioni con le quantità precedentemente fornite nel corso della ricetta.

Curiosità

Si dice che la cheesecake sia uno dei dolci più rivisitati e diffusi di tutto il pianeta. Non a caso, proprio come il tiramisù, compare tra le pagine prinicipali del menu di qualsiasi ristorante.
Le versioni alternative più famose sono sicuramente la New York Cheesecake e la Japanese Cheesecake. La prima prevede la cottura in forno e l'utilizzo della panna acida, ingrediente principale dell'inconfondibile topping insieme ai frutti di bosco. L'altra, invece, si avvicina al mondo dei soufflè. La versione giapponese, anch'essa completamente cotta, prevede l'impiego di ben sei uova e di un agente lievitante (solitamente il cremor tartaro). Il risultato? Un dolce estremamente soffice e morbido, per questo motivo conosciuto anche con il nome di cotton cake (ndr torta di cotone).
Molto apprezzate e diffuse sono anche le alternative salate, a base di formaggio spalmabile ed ingredienti freddi, ottime per combattere la calura estiva.

Prova anche

Scopri di più