Santa LuciaPresenta

Macco di fave

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Portate sulla vostra tavola una ricetta semplice e gustosa della tradizione siciliana che saprà scaldarvi e deliziarvi in una fredda serata invernale: il macco di fave.

Questa ricetta appartiene alla tradizione povera e contadina perché si basa su pochi e semplici ingredienti, principalmente fave e bietole, cotte in acqua e frullate fino a ottenere una consistenza cremosa.

Ma la semplicità di questo piatto è ricca di sapore, grazie alla presenza di erbe aromatiche, spezie e all'impiego del Burro Santa Lucia, il quale renderà tutto più gustoso.


Facile
4
60 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 250 g di fave secche decorticate
  2. 150 g di bietole
  3. 1 l d'acqua
  4. 1 noce di Burro Santa Lucia Galbani
  5. 1 mazzetto di finocchietto selvatico
  6. 1 pizzico di pepe
  7. sale q.b.
  8. olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione

Per realizzare il macco di fave, iniziate sciacquando bene le fave e il finocchietto selvatico sotto l'acqua corrente. Poneteli quindi in una pentola capiente piena d'acqua e lasciateli cuocere a fuoco medio per 30 minuti, ricordandovi di tenere il coperchio e di girare di tanto in tanto.

Nel frattempo dedicatevi alle verdure. Dopo averle ben sciacquate, scottate le bietole in acqua bollente e scolatele bene.

A questo punto fate sciogliere il Burro Santa Lucia in una padella antiaderente e aggiungete le bietole. Mescolate bene con un mestolo di legno e condite con pepe e sale.

Una volta insaporite a dovere, aggiungete le bietole alle fave, che avranno iniziato a disfarsi. Fate cuocere per un'altra decina di minuti, aggiustando di sale e schiacciando bene le fave aiutandovi con una forchetta o con un mestolo.

Per una consistenza più cremosa, immergete per qualche minuto nella pentola il frullatore a immersione e poi servite il macco di fave nei piatti con un filo d'olio a crudo. Gustate questo piatto ben caldo.