Garganelli alla zingara

Garganelli alla zingara
Garganelli alla zingara
Garganelli alla zingara
Primi Piatti PT0M PT75M PT75M
  • 4 persone
  • Facile
  • 75 minuti
Ingredienti:
  • 320 g di garganelli all'uovo
  • 50 g di pancetta affumicata
  • 50 g di pancetta tesa
  • 200 g di pomodori maturi
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone verde
  • 100 g di funghi champignon
  • 50 ml di panna fresca liquida
  • 50 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 scalogni
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Galbani

Mascarpone

Il Mascarpone Santa Lucia è fatto con solo 100% latte italiano. Ha un gusto dolce ma delicato, ed una consistenza ideale sia per dare maggiore cremosità alle creme e dolci, ma anche per mantecare e arricchire preparazioni salate. Scopri le curiosità

presentazione:

I garganelli alla zingara sono un primo piatto tipico dell'Emilia Romagna, molto gustoso e saporito.

Perfetti da portare in tavola per il pranzo della domenica, i garganelli alla zingara si preparano più facilmente se si ha a disposizione la pasta già pronta e ci si deve occupare solamente della preparazione del condimento.

Ecco come si fa a preparare dei garganelli alla zingara da leccarsi i baffi.



Preparazione:

  • La ricetta dei garganelli alla zingara è composta da più passaggi. Il primo da eseguire è la spellatura dei peperoni, che prima devono essere arrostiti: lavateli, tagliateli per lungo, eliminate il picciolo e i semi interni e disponeteli in una teglia con un po’ d’acqua sul fondo. Cuocete i peperoni per 20 minuti nel forno preriscaldato a 200°, girandoli di tanto in tanto, per favorire il distacco della pelle. Quando la pelle inizia a staccarsi, sfornateli, lasciateli raffreddare e poi eliminate la pelle restante.
  • Tagliate a dadini i peperoni spellati, trasferiteli in una ciotola, conditeli tutto con un filo d’olio, sale e pepe e lasciateli marinare.
  • Sbollentate i pomodori in abbondante acqua salata, avendo cura di incidere la pelle prima di cuocerli. Una volta pronti, spellateli, eliminate i semi e tagliateli in piccoli tocchetti. Sbucciate e tritate piuttosto finemente la cipolla. Mettete sul fuoco una padella piuttosto larga, versatevi dentro 3 o 4 cucchiai di olio extravergine, e lasciatela rosolare leggermente.
  • Successivamente, tagliate la pancetta a dadini e unitela alla cipolla. Lasciate insaporire il tutto per 5 minuti, poi aggiungete al soffritto anche i pomodori. Lasciate cuocere il sugo per mezz’ora a fuoco basso, mescolandolo di tanto in tanto per evitare che si attacchi.
  • Adesso mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e occupatevi dei funghi. Pulite gli champignon, tagliateli a fettine sottili e soffriggeteli in una padella con un filo d'olio, l’aglio in camicia e gli scalogni tritati finemente. Lasciate cuocere i funghi fino a quando la loro acqua non si sia consumata. Una volta pronti, spegnete la fiamma e togliete l'aglio.
  • Terminata la cottura dei funghi, uniteli al sugo di pomodoro, aggiungete i peperoni cotti e infine la panna e il Mascarpone Santa Lucia. Se occorre, aggiustate di sale e insaporite il tutto con una generosa macinata di pepe.
  • Quando l'acqua bolle, cuocete i garganelli e scolateli quando la loro cottura è ancora al dente. Versate i garganelli nella padella con il sugo e fateli saltare per qualche minuto.
  • Impiattate i garganelli alla zingara, spolverizzandoli con un po’ di prezzemolo tritato finemente. Serviteli ben caldi.


I vostri commenti alla ricetta: Garganelli alla zingara

Lascia un commento

Massimo 250 battute