Scarcella pugliese

Scarcella pugliese
Scarcella pugliese
Scarcella pugliese
Dessert PT60M PT0M PT60M
  • 4 persone
  • Facile
  • 60 minuti
  • 60 per far riposare l'impasto
Ingredienti:
Per la scarcella:
  • 500 g di farina 00
  • 150 g di zucchero
  • 100 ml di olio extra vergine d'oliva
  • 1 bustina di vanillina
  • 6 uova
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 20 ml di latte
  • 1 pizzico di sale
  • 15 g di Burro Panetto Santa Lucia Galbani

Per guarnire:
  • 1 tuorlo
  • codette di zucchero colorate q.b.


Galbani

Burro Panetto

Il Panetto Burro Santa Lucia con il suo sapore delicato e consistenza soffice è ideale per rendere speciali tutte le tue preparazioni, sia dolci che salate. Scopri le curiosità

presentazione:

La scarcella pugliese è un dolce tipico della Puglia, che viene preparato in occasione della Pasqua.

Si tratta di una sorta di grosso biscotto di pasta frolla, al quale viene data la forma di una corona, o di una colomba, che viene poi decorata con zuccherini e codette di zucchero colorate.

La particolarità più grande, tuttavia, è l'uovo intero che viene messo al suo interno.

Se amate le ricette regionali, provate anche voi a preparare la vostra scarcella. È davvero molto semplice.


Preparazione:

  • Iniziate la preparazione della scarcella pugliese realizzando la pasta frolla: disponete la farina a fontana sul piano lavoro e unitevi lo zucchero, 2 uova, il lievito, il sale, la buccia grattugiata del limone e l’olio extra vergine. Iniziare a mescolare gli ingredienti con una forchetta e a filo incorporare il latte intiepidito. Lavorate il composto sino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Avvolgete il panetto di frolla in un po' di pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigorifero per circa 1 ora.
  • Nel frattempo mettete 4 uova in un pentolino, copritele con acqua e portate il pentolino sul fuoco: ci vorranno circa 8 minuti dal momento in cui l'acqua inizia a bollire perché diventino sode. Una volta pronte, lasciatele raffreddare senza sbucciarle.
  • Mentre aspettate che la frolla sia pronta per essere utilizzata, disegnate su un foglio di carta da forno le forme che volete dare alle vostre scarcelle (cestino, colomba, ecc.) e ritagliatele.
  • Trascorsa un'ora, estraete dal frigo la frolla e stendetela con il matterello sul piano da lavoro infarinato. Non dovrà risultare troppo sottile.
  • Adagiate sulla frolla le sagome che avete disegnato sulla carta forno e, con l'aiuto di un coltello, ritagliatele dalla pasta frolla. Mettete al centro di ciascuna sagoma un uovo sodo, tagliate delle strisce di impasto e usatele per ingabbiarlo.
  • Sbattete un tuorlo d'uovo con una forchetta e usatelo per spennellare le scarcelle, dopodiché decoratele con le codette di zucchero.
  • Imburrate per bene la placca del forno con il Burro Santa Lucia e adagiatevi sopra le scarcelle. Cuocetele nel forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. La scarcella pugliese è cotta quando assume una bella colorazione dorata. Lasciate raffreddare le scarcelle prima di consumarle.


Questa ricetta appartiene anche a:

Dolce Pasqua Puglia e Basilicata Dessert Facili

I vostri commenti alla ricetta: Scarcella pugliese

Lascia un commento

Massimo 250 battute