Castagnole ripiene

Dessert
DessertPT60MPT0MPT60M
  • 5 persone
  • Facile
  • 60 minuti
Ingredienti:
Per le castagnole:
  • 200 g di farina di tipo "00"
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 50 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di liquore (anice o sambuca)
  • 1 pizzico di sale
  • la scorza grattugiata di 1/2 limone

Per la crema pasticcera:
  • 2 tuorli
  • 150 g di zucchero
  • 200 ml di latte
  • la scorza di 1/2 limone
  • 25 g di maizena

Per la cottura:
  • olio per friggere q.b.

Per decorare:
  • zucchero semolato q.b.


presentazione:

Tra i tanti dolci che si preparano durante il periodo del carnevale ci sono anche le castagnole, delle golose frittelle dolci ripiene di una crema pasticcera vellutata, che potrete aromatizzare come più vi piace.

Per preparare le castagnole ripiene, dovrete prima di tutto realizzare l'impasto delle frittelle e poi la crema pasticcera. Una volta cotte, non vi resta che farcirle, tuffarle nello zucchero per renderle ancor più golose e servirle.

Ecco quali sono i passaggi per creare delle ottime castagnole ripiene:


Preparazione:

Dalla lista degli ingredienti, la preparazione delle castagnole ripiene può apparire lunga e laboriosa; in realtà, realizzarle è molto semplice.

Per prima cosa dovete preparare l'impasto: mescolate in una ciotola la farina, lo zucchero, la bustina di vanillina, il lievito per dolci, il pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone, quindi aggiungete il Burro Santa Lucia ammorbidito, le uova e il liquore. Lavorate il tutto dapprima aiutandovi con un cucchiaio di legno, poi continuate a impastare con le mani, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo, che avvolgerete nella pellicola e metterete a riposare in frigo per circa 30 minuti.

Mentre il vostro impasto riposa, dedicatevi alla crema pasticcera. Mettete a scaldare il latte in un pentolino, aromatizzandolo con la scorza di 1/2 limone lasciata intera (quando la tagliate, fate attenzione a non lasciare attaccata la parte bianca). Lavorate i tuorli in una ciotola insieme allo zucchero, quindi aggiungete la maizena e, quando sarà caldo, anche il latte versato a filo. Mescolate bene il tutto e riportate il composto sul fuoco fino a che la crema pasticcera non si sarà addensata. A questo punto, toglietela dal fuoco, trasferitela in una ciotola e copritela con della pellicola, in modo che si raffreddi senza formare la pellicina in superficie.

Trascorsi i 30 minuti, estraete l'impasto dal frigo e mettete a scaldare l'olio (la temperatura ottimale per la cottura delle castagnole è di circa 170°). Ponete il vostro panetto su una spianatoia, prelevatene una parte e formate una specie di salsicciotto, dal quale ricaverete dei pezzi di impasto di circa 20 g, con i quali realizzerete le palline che andrete a friggere nell'olio caldo.

Ricordate di immergere nell'olio poche frittelle per volta e di rigirarle, in modo che si cuociano e prendano colore su tutti i lati. Quando avranno ottenuto una bella colorazione dorata, scolate le castagnole e trasferitele su un piatto foderato di carta assorbente, per eliminare l'olio in eccesso.

Farcite le castagnole ancora calde con la crema pasticcera, aiutandovi con un sac à poche, quindi rotolatele nello zucchero semolato.

Ecco: ora le vostre castagnole ripiene sono pronte da servire!



I vostri commenti alla ricetta: Castagnole ripiene

Lascia un commento

Massimo 250 battute