Zuppa di farro / farricello

Primi Piatti
Primi Piatti PT90M PT10M PT100M
  • 4 persone
  • Facile
  • 100 minuti
Ingredienti:
  • 250g di farro o farricello (farro spezzato)
  • 60g di Prosciutto Cotto Fetta Golosa Galbacotto
  • 1 cipolla media
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 200 g di polpa di pomodoro
  • 3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
  • 2 manciate di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe

presentazione:

È un frumento molto antico e si chiama farro. Quello piccolo, denominato anche farro monococco, è il più datato tra i cereali. In questo spazio vi presentiamo questo frumento come protagonista di una zuppa di verdure perfetta da consumarsi in tutti i mesi dell'anno.

Tra i componenti della preparazione non ci sono i legumi, presenti invece in altre portate, come la famosa zuppa di lenticchie e farro perlato, più adatta alla stagione invernale e preparata con brodo vegetale, cipolla e una o due foglie di salvia.

Per preparare la zuppa di farro che vi consigliamo in questa pagina, avrete invece bisogno di: Prosciutto Cotto Galbacotto, cipolla, carota, sedano, polpa di pomodoro, olio extravergine d'oliva, parmigiano grattugiato, sale e pepe.

Preparazione:

Questa pietanza verrà servita con cubetti di pane abbrustoliti e con un filo d'olio extravergine d'oliva a crudo.

Dalla combinazione di tutti gli ingredienti e seguendo passo passo la nostra ricetta otterrete una zuppa di farro con i fiocchi, vera perla della gastronomia e della vostra cucina!

  1. 1. Per procedere alla preparazione della zuppa di farro dovete prima di tutto mondare la cipolla, il sedano e la carota, quindi tritate il tutto. Dopodiché, unite il Prosciutto Cotto Galbacotto sminuzzato. A questo punto scaldate l'olio extravergine d'oliva in una casseruola; una volta caldo, fate soffriggere dolcemente al suo interno il trito preparato precedentemente.
  2. 2. Quando le verdure saranno appassite e cominceranno a prendere colore, unite anche la polpa di pomodoro. Dunque mettete il coperchio alla casseruola e lasciate cuocere il sughetto per 20 minuti circa.
  3. 3. Trascorso il tempo indicato, bagnate il tutto con un litro e mezzo di acqua calda. Quindi, quando la preparazione riprenderà l'ebollizione, versate a pioggia il farro/farricello. A operazione conclusa, insaporite la preparazione con il sale e con un'abbondante macinata di pepe. Dopodiché lasciate cuocere la vostra zuppa di farro per circa un'ora, badando a mescolarla spesso.
  4. 4. Servite, poi, la zuppa spolverizzata abbondantemente di parmigiano grattugiato.

Varianti:

Il farro è un ottimo ingrediente per la preparazione di zuppe e minestre dal gusto semplice ma goloso; tra queste ricordiamo la minestra di farro e verdure.

Ma non è tutto, dal momento che, insieme ad altri due cereali, l'orzo e il riso, troviamo questo alimento anche come ingrediente in una deliziosa vellutata di verdure, preparata a base di carote, cipolle, sedano, zucchine, sale e olio extravergine d'oliva.

Sono molte le varianti da realizzare con questo ingrediente principale e le verdure. Per la vostra zuppa di farro calda, potete scegliere ad esempio di utilizzare i legumi, realizzando così una minestra di farro con fagioli cannellini, fagioli borlotti, piselli e ceci. Questa versione a base di legumi sarà ancora più buona se nel soffritto di carota, cipolla e sedano farete sciogliere dei pezzetti di guanciale. Il procedimento è lo stesso della versione descritta in questa pagina; dovrete solo aggiungere gli ingredienti dell’orto e la polpa di pomodoro. Insaporite con delle spezie (rosmarino o peperoncino) per esaltarne ancora di più il sapore. Se non amate il piccante ma comunque amate i sapori speziati, condite la zuppa con pepe nero e prezzemolo tritato.

Sulla base della ricetta della zuppa di farro toscana (come si fa la zuppa di farro toscana è descritto nella sezione “Curiosità”, più in basso) potete realizzare la zuppa di farro della Garfagnana, una zuppa di farro e patate; aggiungendo tra le verdure la verza e i pomodorini. Il risultato sarà decisamente un successo.

Il procedimento è semplice: fate imbiondire uno spicchio d’aglio in olio extravergine d’oliva (in alternativa al soffritto con cipolla e carota). Unite il farro e copritelo con un litro di brodo vegetale. Fate cuocere per circa 20 minuti e poi aggiungete alla minestra 2 patate a dadini e mezza verza sminuzzata.

Lasciate in cottura fino a che le patate non sono pronte e, poi, servite la zuppa con una spolverizzata di pecorino e una foglia di basilico.

Anche la zuppa di farro e funghi è un’alternativa molto valida alla ricetta qui presentata, perfetta per le serate autunnali, da gustare con dei crostini di pane tostati.

Non dimenticate le varianti fredde! Fate bollire il cereale in acqua bollente, lasciatelo raffreddare e conditelo con gli ingredienti che preferite: il tonno fresco e i pomodorini sono perfetti per una zuppa di farro da gustare in estate.

Consigli:

Per ottenere una buona zuppa di farro perlato (detto così perché i chicchi sono privi della pellicola intorno al seme) fate un buon soffritto di cipolla, sedano e carota a cui aggiungere dei dadini di prosciutto cotto, crudo o della pancetta. In questo modo il sapore sarà ancora più esaltato.

Se preferite rinunciare al soffritto di verdure potete comunque unire tutte le verdure insieme al farro direttamente dal primo passaggio e irrorare il tutto con del brodo per consentire una cottura delicata.

Se il tempo è tiranno, poiché questa zuppa richiede un po’ di tempo in più, non temete. Vi consigliamo l’utilizzo della pentola a pressione che grazie al suo meccanismo di valvole e cottura sotto pressione dimezza i tempi in cucina!

I primi piatti come la zuppa di farro piacciono a tutti, ma per ingolosire ancora di più i bambini* vi consigliamo di frullare le verdure ottenendo una deliziosa vellutata da mescolare, a fine cottura, con il farro.

Un ultimo consiglio per realizzare al meglio questo gustoso piatto unico. Usate un tegame di terracotta: tutti i sapori e gli odori degli ingredienti dell’orto saranno ancora di più preservati.

* sopra i 3 anni


Curiosità:

Il farro è un cereale molto antico, i cui natali sembrano essere palestinesi.

Alimento indispensabile nel regime dietetico delle popolazioni antiche del Nord Africa e del Medio Oriente, questo cereale fu molto amato anche dagli antichi Romani, che impiegavano la sua farina per preparare focacce e per realizzare un antico cibo italico denominato "puls": una pietanza di buon augurio, che veniva offerta in regalo agli sposi in quanto simbolo di fertilità e abbondanza.

Oggi in Italia il farro viene coltivato principalmente in Toscana, nella zona della Garfagnana.

Il risultato è un prodotto di ottima qualità, dal momento che il farro arato in quest'area si è guadagnato la certificazione IGP.

Proprio dalla Toscana arriva anche una versione molto saporita della ricetta della zuppa di farro, realizzata con farro integrale messo in ammollo in acqua fredda prima della cottura.

Questa bontà si cucina con aglio, pomodori (quelli che s'impiegano per i sughi), pancetta, patate, cipolle, carote, sale e pepe. Il cereale, una volta sciacquato, viene fatto bollire in acqua salata. In una pentola a parte, in olio extravergine si fanno cuocere: un trito di cipolla, carote, sedano e pancetta.

Quando il trito risulterà appassito, si uniscono le patate tritate a parte e i pomodori tagliati a dadini. A questo punto, si prosegue la cottura a fiamma media per una trentina di minuti e si uniscono l'acqua bollente, il sale e il pepe. Si porta così il brodo a ebollizione e lo si lascia cucinare per una ventina di minuti. Poi, si passa il tutto nel passaverdure e si rimette in pentola, si unisce il farro e si fa insaporire la pietanza per 20 minuti circa. Questa zuppa viene servita con olio crudo.

Non potete non provare altre ricette a base di farro, come l’insalata con il tonno e le polpette.


I vostri commenti alla ricetta: Zuppa di farro / farricello

Lascia un commento

Massimo 250 battute