Vellutata di piselli

Vellutata di piselli
Primi Piatti
Primi Piatti PT0M PT60M PT60M
  • 4 persone
  • Facile
  • 60 minuti
Ingredienti:
  • 500 g di patate
  • 500 g di piselli
  • 1 l di brodo vegetale
  • 1 cipolla bianca
  • 200 g di pancarré
  • 100 g di speck Galbaspeck Galbani
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Abbiamo utilizzato:

presentazione:

La primavera è una stagione ricca di sorprese, con la sua imprevedibilità ci regala splendide giornate ma anche serate piovose e fredde in cui si ha voglia di gustare qualcosa di caldo. Perciò sfruttando una delle sue primizie, ecco la nostra ricetta della vellutata di piselli.

I piselli sono dei legumi molto versatili, con il loro gusto dolce si adattano sia alla preparazione di primi, come la pasta con i piselli, sia ad essere serviti come contorno.

Per questa ricetta noi abbiamo utilizzato dei piselli freschi, ma se non li avete a disposizione potrete preparare la vostra vellutata anche con quelli surgelati. Grazie alla lenta cottura, la nostra vellutata risulterà morbida e cremosa.

Il suo gusto verrà arricchito dall'aggiunta dei crostini di pane e dallo speck Galbaspeck saltato in padella. Queste consistenze croccanti andranno ad aggiungere sapore alla vostra vellutata di piselli creando un piacevole contrasto. Che aspettate a provarla?
 

Preparazione:

Iniziate la preparazione della vostra vellutata di piselli. Pelate le patate, lavatele e tagliatele a cubetti.

Ora sgranate i piselli.

Tritate finemente la cipolla e rosolatela in una pentola con un paio di cucchiai di olio.

Nel frattempo scaldate il brodo.

Quando la cipolla sarà dorata, aggiungete le patate, alzate la fiamma e rosolatele per 5 minuti.

Versate un mestolo di brodo, coprite e fate cuocere per 5 minuti.

Trascorso il tempo, togliete il coperchio e aggiungete i piselli.

Versate altro brodo vegetale fino a coprire i piselli. Aggiustate di sale, coprite con il coperchio e cuocete per 15 minuti.

Nel frattempo tagliate il pancarrè a cubetti e lo speck Galbapeck a striscioline.

Abbrustolite i cubetti di pancarrè in padella mescolandoli continuamente.

Ora fate abbrustolire lo speck nello stesso modo.

Terminata la cottura, frullate il tutto con il frullatore a immersione.

Servite la vostra vellutata di piselli con i crostini e lo speck croccante.



Curiosità:

Il procedimento della preparazione della zuppa di piselli è molto simile a quella di carote.

Per entrambe le zuppe dovete rosolare nell’olio extravergine d’oliva una o due cipolle tagliate molto sottili e fatte ammollare prima in acqua per farle addolcire e poi nel latte (che sarà usato anche per cuocere la zuppa). Verso la fine della cottura unite della panna per rendere il tutto più cremoso e infine frullate.

Al posto della panna, per avere un gusto invitante e leggero, potete usare del formaggio: ottima è sicuramente la Certosa che donerà alla crema quella gradevole consistenza di velluto. Unite alla preparazione un po’ di aromi e guarnite con una foglia di basilico fresco e una manciata di parmigiano grattugiato. Portate a tavola accompagnando il piatto con dei dadini di pane croccante e gustate la vostra zuppa.

I vostri commenti alla ricetta: Vellutata di piselli

Lascia un commento

Massimo 250 battute