Vellutata di patate viola

Primi Piatti
Primi PiattiPT50MPT0MPT50M
  • 4 persone
  • Facile
  • 50 minuti
Ingredienti:
  • 2 litri d’acqua
  • 500 g di patate viola
  • 40 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 scalogno
  • 1 porro
  • 1 filone di pane
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine q.b.

presentazione:

La ricetta che vi proponiamo oggi è una deliziosa zuppa a base di patate: la qualità di patate utilizzata per questa preparazione è proprio quella delle patate viola, dalle quali la ricetta prende il nome.

Le caratteristiche di queste patate che le differenziano dalle tradizionali sono il colore violaceo, il profumo che ricorda quello delle nocciole e il sapore che si avvicina molto a quello delle castagne.

Per preparare un piatto diverso dal solito, ma molto invitante, la vellutata di patate viola è proprio quello che fa per voi. Andiamo a scoprire come realizzarla.

Provate le zuppe in altre gustose varianti, con la nostra sezione dedicata.
 


Preparazione:

Cominciate a pulire e tagliare tutte le verdure che occorrono per preparare la vellutata di patate viola.

Lavate, asciugate e sbucciate le patate, poi riducetele a cubetti molto piccoli. Pulite e mondate il porro e tritatelo molto finemente. Stesso procedimento per lo scalogno.

In un’ampia pentola mettete a sciogliere il Burro Santa Lucia e quando sarà caldo unite il porro e lo scalogno tritati e fateli imbiondire per qualche minuto a fiamma media, mescolandoli di continuo per non farli bruciare.

Aggiungete ora le patate, aggiustate di sale e rimestate il tutto per amalgamare i sapori. Dopo che le verdure saranno state rosolate per un paio di minuti, versate nel tegame i due litri di acqua calda e proseguite la cottura coprendo con un coperchio per 40 minuti, tempo necessario per ottenere la consistenza cremosa delle patate.

Mentre la vellutata di patate viola è in cottura, prendete il filone di pane e tagliatelo prima a fette e poi a cubetti; mettete un goccio di olio extravergine di oliva in padella e tostate a fiamma media i cubetti di pane fino a farli diventare belli croccanti.

Passato il tempo di cottura della zuppa, con un mixer a immersione frullate il tutto fino a che non otterrete una crema liscia e omogenea.

Versate sul fondo dei piatti la vellutata di patate viola, aggiungete i crostini di pane e finite con un giro d’olio extravergine d’oliva. Questo piatto è ottimo se gustato caldo.



I vostri commenti alla ricetta: Vellutata di patate viola

Lascia un commento

Massimo 250 battute