Tortino di cavolfiore

Piatto Unico
Piatto Unico PT30M PT30M PT60M
  • 4 persone
  • Facile
  • 60 minuti
Ingredienti:
  • 6 fette di Galbanino Galbani
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 2 uova intere
  • 4 cucchiai di farina
  • 1 bicchiere di latte
  • mezzo cavolfiore lessato
  • sale q.b.

presentazione:

La torta salata al cavolfiore è la ricetta ideale per chi ama questa verdura ed è stanco di mangiarla lessata con un filo di olio crudo. Bastano pochi ingredienti per una torta rustica davvero buonissima: un cuore morbido, a base di cavolfiori e uova, ma anche filante, grazie alle fette di Galbanino.

La torta salata al cavolfiore è un ottimo modo per far mangiare il cavolfiore ai bambini*, che verranno attratti dal colore vivo dell'impasto e dal profumo di uova e latte.

Inutile dire che la torta salata al cavolfiore può essere portata in tavola in mille occasioni diverse, come antipasto o secondo, ma anche come pietanza di un aperitivo o di un buffet. Ideale anche per le gite fuori porta in compagnia di amici e parenti, poiché buonissima anche da gustare fredda.

* sopra i 3 anni

Preparazione:

La torta salata al cavolfiore richiede una preparazione estremamente semplice.

Lavate e tagliate a cimette un cavolfiore. Fate bollire l'acqua in una pentola e lessatelo per qualche minuto, fino a quando diventa morbido. Preparate un composto di farina, latte, uova e sale. Alla fine aggiungete il Galbanino a dadini.

Mescolate le cimette lessate nell'impasto e versate il tutto in una teglia imburrata con Burro Santa Lucia.

Ricoprite la torta salata al cavolfiore con il restante Burro Santa Lucia a fiocchetti. Cuocete per 30 minuti a 180 gradi.

Curiosità:

Il tortino di cavolfiore si può preparare non solo con i cavolfiori, ma anche con un mix di verdure che ne esaltano il sapore. Il consiglio è di cuocere le verdure a vapore per preservare il loro gusto. Cuocete il cavolfiore, delle carote e magari delle zucchine, poi ripassatele in modo veloce in padella con del Burro Santa Lucia e pepe per dare un sapore più dolce. Poi frullatele per ridurle a crema e in una terrina mescolatele con gli altri ingredienti. Infine, quando il tutto sarà nello stampo, spolverizzate con del pangrattato per donare allo sformato una crosticina dorata e croccante.

Se preparate i tortini con della besciamella, noce moscata e parmigiano grattugiato, allora state preparando dei flan. Questi sono molto graditi se proposti come sformatini da servire come antipasto nel periodo delle feste. La cottura del flan è un po’ più complessa e va fatta a bagnomaria. Tuttavia lo sformato che ne deriva è davvero delizioso e buono da leccarsi i baffi.

I vostri commenti alla ricetta: Tortino di cavolfiore

Lascia un commento

Massimo 250 battute