Torta red velvet

Dessert
Dessert PT35M PT105M PT140M
  • 10 persone
  • Media
  • 140 minuti
Ingredienti:
Per la base:

  • 350 g di farina
  • 150 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 3 uova
  • 5 cucchiai di colorante rosso
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 250 g di Yogurt intero Galbani
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 200 g di zucchero 
  • 15 g di cacao amaro
  • un pizzico di sale

Per la farcia:

  • 500 ml di latte
  • 400 g di zucchero
  • 350 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 50 g di farina
  • estratto di vaniglia q.b.

presentazione:

In questa ricetta vi spieghiamo come si fa la red velvet, una torta spettacolare e allo stesso tempo molto saporita.

Si tratta di un dolce goloso e di origine americana: la torta red velvet è formata da una soffice base, realizzata mescolando all'impasto del colorante rosso in polvere o liquido e il latticello.

Il risultato è una pasta rossa, in totale contrasto con la bianchissima crema utilizzata per la farcitura e per la copertura.

Preparazione:

Per la ricetta della torta red velvet dovrete solo procurarvi gli ingredienti necessari: farina, zucchero, vaniglia, aceto di mele, Burro Santa Lucia, colorante alimentare rosso, uova, bicarbonato, cacao amaro e latte. Cosa aspettate? Iniziate subito a preparare la vostra torta red velvet.

  1. 1. Per realizzare la torta red velvet bisogna prima di tutto far ammorbidire il Burro Santa Lucia a temperatura ambiente. Una volta ammorbidito, lavoratelo in una terrina capiente (o in una planetaria) insieme allo zucchero. Continuate a montare finché non otterrete una crema dalla consistenza spumosa.
  2. 2. A questo punto unite, senza smettere di lavorare l'impasto, una alla volta le uova, il colorante rosso, il pizzico di sale e lo Yogurt Intero Galbani. Amalgamate tutti gli ingredienti miscelandoli con l'ausilio di una frusta elettrica. Quando il composto sarà ben amalgamato, versateci dentro la farina 00 setacciata insieme al cacao. Dunque, senza smettere di mescolare, lavorate ancora il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo.
  3. 3. In una tazza mettete il bicarbonato, quindi versate l’aceto bianco e, dopo averlo ben mescolato, unitelo all’impasto continuando a lavorare il composto.
  4. 4. A operazione conclusa, imburrate e infarinate una tortiera rotonda di 26 centimetri di diametro, versatevi il composto e infornate il tutto a 180°. Il dolce dovrà cuocere per 35 minuti circa. A cottura raggiunta sfornatelo e sformatelo.
  5. 5. Mentre la torta cuoce, dedicatevi a realizzare la crema bianca che impiegherete per farcire il dolce. Versate il latte in un pentolino, quindi unite la farina setacciata. Fate cucinare la crema mescolandola continuamente con l'ausilio di una frusta per 10 minuti almeno, dopodiché lasciatela raffreddare. In una capiente terrina lavorate il Burro Santa Lucia a crema insieme allo zucchero e alla vaniglia. Una volta che la crema al latte sarà ben fredda unitela a quella al burro. Quindi miscelate il tutto alla perfezione con l’aiuto di una frusta.
  6. 6. Concludete la vostra torta tagliando la base orizzontalmente in tre dischi. Dunque farcite ogni strato con abbondante crema. Terminate la preparazione rivestendo completamente di crema bianca la torta. Dunque lasciate riposare il dolce 15 minuti in frigorifero prima di servirlo. Trascorso il tempo indicato, prelevatelo dal frigo e portatelo in tavola servito in piattini individuali.

Varianti:

La ricetta più classica di questo dolce dal colore rosso prevede, nel procedimento, l'impiego del latticello, facilmente sostituibile con il più comune yogurt.

In questa pagina abbiamo deciso di fornirvi le informazioni per realizzarlo in casa con un procedimento facilissimo: basterà munirsi di una ciotola, metterci dentro il latte intero e, sempre mescolando, aggiungere qualche goccia di succo di limone. In poche mosse il vostro latticello sarà pronto per essere mescolato insieme al composto a base di bicarbonato e aceto.

La classica crema per la red velvet è quella al burro, ma potrete scegliere anche una semplice crema a base di panna e mascarpone, una mousse al cioccolato bianco o della crema al formaggio.

Con l'impasto di questo dessert si possono preparare anche degli appetitosi cupcake decorati da un buonissimo e spumoso frosting a base di formaggio spalmabile, zucchero a velo e panna da montare.

Consigli:

Il segreto per ottenere una red velvet alta e morbida è non lavorare troppo l’impasto e utilizzare l’aceto e il bicarbonato che fungeranno da agenti lievitanti (il sapore dell’aceto scomparirà in cottura).

Se avete a disposizione un numero sufficiente di teglie, potrete cuocere la base in tre stampi differenti e poi assemblarli.

Verificate la perfetta cottura dell’impasto effettuando la prova stecchino: infilate uno stuzzicadenti nel Pan di Spagna, se risulterà asciutto, allora la torta è pronta, altrimenti proseguite la cottura per 5 minuti.

La base della red velvet risulta piuttosto umida, per questo non ha bisogno di bagna. Prima di iniziare con la farcitura, fate raffreddare per bene i dischi.

Per distribuire al meglio la crema, mettetela in un sac à poche con la punta rotonda (se non la avete a disposizione, tagliate la parte finale del sac à poche con le forbici) e formate dei ciuffetti.

La red velvet è una torta adatta alle occasioni di festa, come compleanni o anniversari. Con la giusta decorazione, potrete personalizzarla secondo i vostri gusti: formate dei ciuffetti sul perimetro della superficie, poi con una spatola o col dorso di un cucchiaio inumidito schiacciateli verso il centro. Infine, guarnite con dei pezzettini di red velvet sbriciolata, con dei frutti di bosco o con dei cuori realizzati con la pasta di zucchero.

Una versione perfetta per la festa di San Valentino? Cuocete la base in uno stampo a forma di cuore e ricoprite l’intera torta con della pasta di zucchero, farete un figurone!


Curiosità:

E' una torta che va molto di moda negli Stati Uniti; un dolce a strati, la cui soffice base è di un bel colore rosso acceso e la cui copertura, realizzata con una golosa crema al burro, è di colore bianco.

La protagonista indiscussa della ricetta che avete provato è la red velvet cake (letteralmente "torta velluto rosso").

Le origini di questo dessert sono dibattute: c'è chi dice che questo dolce venisse servito già nel '900 in un ristorante newyorchese, riscuotendo un grandissimo successo. Da altre fonti sembra che sia diventata famosa negli anni '60, con la moda del crazy cakes, la mania di inventare nuovi modi creativi per decorare le torte.


I vostri commenti alla ricetta: Torta red velvet

Lascia un commento

Massimo 250 battute