Torta mimosa

Torta mimosa
Dessert
Dessert PT0M PT150M PT150M
  • 8-10
  • Media
  • 150 minuti
Ingredienti:
Pan di spagna della torta mimosa:

  • 6 uova
  • 300 g di zucchero
  • 150 g di farina
  • 150 g di fecola di patate
  • un pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • ½ fiala di aroma alla vaniglia

Ripieno della torta mimosa:

  • 250 g di Mascarpone Senza Lattosio Santa Lucia Galbani
  • 250 g di panna fresca senza lattosio
  • 150 g di zucchero a velo vanigliato
  • 3 uova
  • canditi d'arancia a cubetti
  • gocce di cioccolato fondente

Bagna torta mimosa:

  • Grand Marnier
  • 40 g di liquore all'arancia
  • 60 g di acqua
  • 45 g di zucchero

presentazione:

La mimosa la conosciamo come pianta ornamentale molto profumata e dai fiori color del sole. Tuttavia il suo nome richiama anche quello di un dolce davvero scenografico, ma anche ottimo da mangiare insieme a parenti e amici. Parliamo della torta mimosa, una realizzazione davvero preziosa.

In questa torta il pan di spagna della base viene usato anche nella fase della decorazione del dolce. Tagliato a pezzetti a forma di piccoli cubetti, infatti, esso andrà a ricoprire la superficie del dessert donandole l'aspetto di una mimosa.

Qual è il risultato finale? Il dolce che servirete sarà una torta fredda, soffice, cremosa e gustosa, ma anche molto bella. Una vera e propria squisitezza che catturerà anche la gola dei vostri bambini*.

Sebbene sia un po' impegnativa, questa bontà non è affatto difficile da preparare.

In questa pagina ve la presentiamo con una farcia speciale realizzata con un ingrediente straordinario: il Mascarpone Senza Lattosio Santa Lucia. Un formaggio cremoso e delicato, adatto anche a chi preferisce non mangiare lattosio (ricordiamo che il lattosio è lo zucchero presente nel latte e nei formaggi). Una vera e propria novità che permetterà a chiunque di godere di questo fantastico dolce.

* Sopra i tre anni


Preparazione:

Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato:
  • assicuratevi di tirar fuori dal frigo il Mascarpone Santa Lucia circa 30 minuti prima della preparazione;
  • assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.

Per la base

Per realizzare la torta mimosa dovrete prima di tutto iniziare dalla base del dolce, ovvero dal pan di spagna. Prendete una terrina capiente e montate i tuorli con lo zucchero e l'aroma di vaniglia fino ad ottenere un composto bianco e spumoso.

Quindi setacciate insieme la fecola, la farina e il lievito vanigliato e incorporateli al composto di uova e zucchero, mescolando il tutto con l'ausilio di un cucchiaio di legno e facendo ben attenzione a non formare grumi. Dopodiché, in una ciotola a parte, con un pizzico di sale montate a neve ferma gli albumi.

A operazione conclusa, delicatamente unite a tutti gli altri ingredienti gli albumi a neve. Imburrate e infarinate una tortiera di 24-26 centimetri di diametro (se lo preferite al posto della farina potete usare il pane grattugiato), versateci dentro il composto, quindi infornate il pan di spagna per 30 minuti a 175°.

Per il ripieno

Mentre la vostra base è in cottura dedicatevi a realizzare la farcia della torta mimosa. Prendete una terrina capiente, mettete al suo interno i tuorli, versate lo zucchero e lavorate insieme i due ingredienti fino a ottenere un composto vellutato. A operazione conclusa, aggiungete il Mascarpone Senza Lattosio Santa Lucia e, senza aggiungere altro, mescolate il tutto fino a ottenere una crema soffice e compatta.

A questo punto, in un'altra terrina montate a neve la panna. Una volta montata, unitela delicatamente alla crema al mascarpone. Terminate la realizzazione della farcia aggiungendo i canditi d'arancia e le gocce di cioccolato fondente.

Per la bagna

Tenete in fresco la crema e dedicatevi a preparare la bagna. Prendete un pentolino e mettete al suo interno l'acqua e lo zucchero.

Accendete il fornello a fuoco basso e lasciate sobbollire il contenuto per 2-3 minuti. Quindi lasciatelo raffreddare e solo quando sarà freddo unitevi il liquore.

A questo punto, una volta che la vostra base sarà sfornata, raffreddata e sformata, procedete a tagliarla in tre strati o in dischi (quando tagliate il pan di spagna, cercate di farlo nel modo più delicato possibile), mettendo da parte il secondo disco, che andrete a tagliare successivamente in cubetti. Bagnate con la bagna al liquore il primo strato, dopodiché farcitelo con la crema al mascarpone prelevata dal frigorifero. Adagiate sopra la farcia il disco rimasto, bagnatelo e ricopritelo con la crema avanzata.

Ora riducete a cubetti la parte centrale del pan di spagna che avete tenuto da parte. A operazione terminata ricoprite il vostro dessert con i tocchetti ottenuti, in modo da ottenete l'effetto mimosa. Concludete la vostra torta mimosa spolverizzandola di zucchero a velo vanigliato.

Consigli: per montare al meglio i bianchi d'uovo bisogna eseguire con la frustra movimenti che vanno dall'alto verso il basso; per ottenere una versione analcolica della bagna (più adatta ai bambini*), potete impiegare succo d'arancia.

* Sopra i tre anni


Curiosità:

Proprio per il suo aspetto, la torta mimosa ricorda la famosa pianta della famiglia delle Mimosaceae che l'8 marzo viene regalata alle donne in occasione della festa della donna.

L'aspetto di questo dessert è una vera e propria festa per la vista. Ma non è tutto, perché questa torta è anche un dessert squisito e irresistibile, una vera e propria sorpresa che stupirà il vostro palato. In realtà questo dolce non è che un pan di spagna farcito (o se preferite è un pan di spagna con crema), che a seconda delle ricette può essere imbottito con ricotta, con crema pasticcera al limone o alla vaniglia, con mascarpone, con crema chantilly (quella ottenuta da panna montata vaniglia e zucchero velo).

Ogni farcia, inoltre, può essere variamente arricchita da frutta secca, da gocce di cioccolato o, ancora, da frutta candita o fresca. In abbinamento con l'ananas risulta molto golosa.

Tuttavia, la base ha anche un altro impiego: tagliato a cubetti, infatti, il pan di spagna viene usato anche per la decorare la preparazione.

Sostituendo la farina 00 con quella di riso, potete realizzare il dolce anche nella versione gluten free. Chiaramente, essendo priva di glutine, potete sempre usare la farina di fecola di patate con la quale è possibile preparare anche la crema pasticcera.

I vostri commenti alla ricetta: Torta mimosa

nicoleveronica
l'uovo ci va intero o solo il tuorlo??
francescanadia
ottima, veloce e di grande effetto.

Lascia un commento

Massimo 250 battute