Torta millefoglie

Dessert PT50M PT60M PT110M
  • 4 persone
  • Difficile
  • 110 minuti
Ingredienti:
Per la base:

  • 1 confezione di pasta sfoglia
  • 30 g di nocciole spellate
  • 20 g di zucchero semolato
  • 60 g di cioccolato fondente
  • ½ cucchiaio di acqua
  • zucchero a velo vanigliato q.b.

Per la farcia:

  • 2 tuorli d'uovo
  • 40 di zucchero
  • 300 ml di latte
  • 20 g di farina
  • estratto di vaniglia q.b.
  • 3 cucchiai di Mascarpone Santa Lucia Galbani
  • cacao amaro

presentazione:

Vi presentiamo una realizzazione di pasticceria dal gusto semplice quanto goloso: la torta millefoglie è buona da assaporare ed elegante da presentare ed è un dessert che soddisferà in modo facile i vostri ospiti.

La ricetta che vi proponiamo non è quella classica, ma è una versione molto particolare e leggermente complessa rispetto alle solite ricette di millefoglie. In ogni caso, vi assicuriamo che seguendo passo passo i nostri suggerimenti riuscirete a preparare un dolce millefoglie fatto in casa che vi darà grandi soddisfazioni.

Preparazione:

La ricetta che vi proponiamo non è quella classica, ma è una versione molto particolare e leggermente complessa rispetto alle solite ricette di millefoglie. In ogni caso, vi assicuriamo che seguendo passo passo i nostri suggerimenti riuscirete a preparare un dolce millefoglie fatto in casa che vi darà grandi soddisfazioni.

1. Per realizzare la ricetta della torta millefoglie dovete prima di tutto prelevare dal frigorifero il panetto di pasta. Quindi, dovete tagliare la pasta sfoglia in tre rettangoli. Poi bucatela in tutta la superficie con i rebbi di una forchetta, dopodiché adagiate le sfoglie in una teglia rivestita di carta da forno.

Infornate, in forno preriscaldato a 190°, per 25-30 minuti circa, finché non saranno ben dorate. Una volta cotte, prelevatele e cospargetele di zucchero a velo vanigliato. Rimettetele dunque in forno a 200° per 5 minuti fino al completo scioglimento dello zucchero. A cottura raggiunta sfornatele.
2. Nel frattempo, mentre le sfoglie stanno cucinando, mettete a bollire l'acqua con lo zucchero. A ebollizione raggiunta, incorporate le nocciole e mescolate il tutto, dunque spegnete il fuoco. Continuate a mescolare finché il composto non sarà diventato sabbioso. A questo punto rimettete il preparato sul fuoco e, sempre mescolando, aspettate che il caramello si sia completamente avvolto intorno alle nocciole. Quindi stendete le nocciole su un foglio di carta da forno e lasciatele raffreddare. Una volta raffreddate tritatele nel mixer.
3. A operazione terminata, tritate il cioccolato fondente e fatelo poi sciogliere a bagnomaria con il Burro Santa Lucia. Quando questo sarà completamente fuso, unite anche le nocciole tritate. Mescolate il tutto fino a ottenere un composto omogeneo e stendete il composto su un foglio di carta da forno dandogli la medesima dimensione di una sfoglia. Dopodiché mettetelo a solidificare in freezer.
4. Ora dedicatevi a preparare la crema. Mettete il latte sul fuoco e lasciatelo scaldare finché non inizierà a bollire. Nel frattempo, in una terrina mescolate i tuorli a temperatura ambiente con lo zucchero con le fruste elettriche, fino a ottenere una crema chiara, quindi aggiungete, poco per volta, la farina setacciata. Amalgamate il tutto alla perfezione, poi trasferite il preparato in una pentola, accendete il fuoco e versate il latte lentamente mescolando senza sosta fino al momento dell'ebollizione. Da questo momento ci vorranno circa 5-6 minuti per ottenere una crema della giusta consistenza. Una volta tolta dal fuoco, trasferite la crema in una terrina. Dunque fatela raffreddare completamente.
5. Una volta fredda, aromatizzate la crema con l'essenza di vaniglia. Mescolate il tutto e aggiungete anche il Mascarpone Santa Lucia (tiratelo fuori dal frigo 15 minuti prima dell’utilizzo). Mescolate insieme i due composti fino a ottenere una farcia omogenea.
6. Concludete la vostra torta prendendo il primo foglio di pasta sfoglia e farcendolo con la crema ottenuta. Prendete lo strato di cioccolato dal freezer e adagiatelo sopra la crema. Adagiatevi sopra il secondo foglio e farcite anche questo. Terminate con l'ultimo foglio di sfoglia che decorerete con il cacao amaro in polvere.

Varianti:

La farcitura può variare a seconda della fantasia e dell'estro del “pasticcere”, che di volta in volta darà vita a millefoglie creative e saporite.

Si va dalla crema pasticcera (che potrete aromatizzare con della vanillina o della scorza di limone) a quella chantilly (realizzata rigorosamente con panna fresca da montare con lo zucchero a velo); da quella che ha come protagonisti deliziosi frutti di bosco o golose fragole a quella preparata con crema al vino e croccante di mandorle. Il tutto fino ad arrivare alla prelibata millefoglie con biscotti glassati.

Badate bene, però, che queste non sono le uniche farciture possibili: ce ne sono molte altre. Provate la millefoglie anche con della dolce crema alla ricotta e marmellata, una farcitura sfiziosa e delicata, perfetta per una millefoglie estiva, oppure con della soffice crema diplomatica (che si ottiene mescolando in una ciotola crema pasticcera e chantilly) al pistacchio, al caffè o alle nocciole.

Alcuni varianti prevedono l'impiego sia della sfoglia (che potrete acquistare già pronta in rotoli) che del Pan di Spagna.

Consigli:

La millefoglie è di solito costituita, nella versione classica, da tre strati di sfoglia e due di crema. Nel caso scegliate di utilizzare anche il Pan di Spagna, consigliamo di ammorbidirlo con una bagna alcolica o analcolica.

La base della bagna è costituita da acqua e zucchero, portati a ebollizione e poi insaporiti con aromi come il caffè, il succo di frutta o del liquore a scelta (in questo caso, dovrete variare le dosi dell’acqua e dello zucchero in base alla gradazione del liquore: per esempio, a una gradazione di 20° corrispondono 300 ml di acqua e 40 g di zucchero).

Terminata questa operazione, potrete assemblare la torta: il Pan di Spagna potrà essere tagliato facilmente in rettangoli, quadrati o dischi, mentre nel caso della sfoglia vi consigliamo di non manipolarla troppo per evitare che si frantumi.

Posizionate la sfoglia su un piatto, spalmateci la crema con una spatola, quindi posizionate sopra il Pan di Spagna e distribuitevi la bagna con un pennello da cucina, senza esagerare, altrimenti rischierete di renderlo troppo spugnoso.

Procedete con la farcitura della torta, aiutandovi con un sac à poche e formando dei ciuffetti di crema, facendo attenzione a lasciare liberi i bordi. Potrete aggiungere, a piacere, anche delle gocce di cioccolato fondente o della frutta fresca a pezzetti come pere, fragole o frutti di bosco.

Infine, sbizzarrite la vostra fantasia decorando la millefoglie a seconda delle varie occasioni. Perfetta da servire nelle festività importanti come il Natale, è più che adatta anche per festeggiare in grande stile il vostro compleanno.

Oltre alla semplice e veloce guarnizione con zucchero a velo o cioccolato, potrete ricoprire lo strato superiore con della crema diplomatica, della granella e dei ciuffetti di panna montata.

In alternativa alle creme, potrete utilizzare anche la glassa glacè: questa deve essere lavorata piuttosto in fretta e stesa sulla torta. Creando dei dischi bicolore e sfumandone i contorni con uno stecchino di legno, potrete creare una graziosa decorazione glassata a ragnatela.

Infine, con la pasta di zucchero potrete realizzare delle romantiche roselline, perfette per rendere più raffinata la torta in caso di compleanno.

È bene non preparare la millefoglie con largo anticipo, altrimenti perde di friabilità. Per questo motivo vi suggeriamo di farla riposare il meno possibile.


Curiosità:

La torta millefoglie è una perla della gastronomia, un dolce classico e diffusissimo come la torta al cioccolato, la torta al limone o quella della nonna.

Composta da un numero variabile di strati di pasta sfoglia (tradizionalmente tre), ha una forma rotonda o più spesso rettangolare, e viene farcita con crema pasticcera o altre creme a piacere, come zabaione, crema chantilly, marmellate e panna fresca montata.
L'ultimo degli strati, poi, viene spolverizzato con abbondante zucchero a velo.

Non solo zucchero, ma anche sale! Questa prelibatezza, infatti, può essere cucinata e farcita anche in versione salata.

I vostri commenti alla ricetta: Torta millefoglie

Lascia un commento

Massimo 250 battute