Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al suo funzionamento e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutto o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando qualunque suo elemento o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Torta salata di asparagi

Focacce e... PT35M PT15M PT50M
  • 8 persone
  • Facile
  • 50 minuti
Ingredienti:
    Base pasta torta di asparagi:
  • 150 g di pasta sfoglia surgelata

    Ripieno torta di asparagi:
  • 200 g asparagi verdi surgelati
  • 100 g Galbaspeck Galbani
  • 150 g Gorgonzola D.O.P. Gim Galbani
  • 100 g panna da cucina
  • 30 g Grana Padano grattugiato
  • 2 uova
  • sale
  • noce moscata

presentazione:

Il loro uso è attestato fin dall'antichità greca e romana, hanno avuto un declino nel periodo medioevale, poi il loro impiego è ripreso nel secolo XV. Vi stiamo parlando degli asparagi, protagonisti della nostra speciale ricetta. Gli asparagi si servono lessi, insaporiti in padella, alla parmigiana, in frittate, in zuppe, in creme, in risotti e sformati. Tuttavia, oggi noi abbiamo deciso di presentarveli come ingrediente principale di una rustica fantastica: la torta di asparagi. Torta salata, sfiziosa e originale, fatta da una croccante base di pasta sfoglia. Questa pietanza accoglie al suo interno una farcia di asparagi, arricchita dalla bontà del Gorgonzola D.O.P Gim Galbani e dal gusto deciso dello speck Galbaspeck Galbani.

La torta di asparagi è una rustica dal gusto delicato ed è veloce da preparare, un piatto che vi risolverà in men che non si dica il problema della cena, così come quello dell'organizzazione di un aperitivo e di un picnic con pietanze originali e mai scontate.
Invitante “perla” della pasticceria salata, questa torta ricorda la primavera, anche se, grazie agli asparagi surgelati, essa rappresenta un piatto adatto a tutte le stagioni.
Questo piatto porterà un gusto speciale nella vostra tavola, dal momento che, una volta assaggiata, sarà in grado di regalarvi un sicuro successo, vera e propria soddisfazione per la vostra arte culinaria e per la pancia dei vostri commensali.

Preparazione:

Prima di tutto prendete la pasta sfoglia che andrà a creare la base della vostra torta di asparagi e speck e mettetela da parte. Dopodiché scottate gli asparagi in acqua bollente e salata per tre minuti. Trascorso il tempo indicato scolateli, fateli sgocciolare e lasciateli intiepidire. Quindi, in una ciotola capiente sbattete le uova con la panna da cucina. Quando il composto sarà ben amalgamato, aggiungeteci il Gorgonzola D.O.P Gim Galbani, il grana grattugiato, il sale e la noce moscata. Lavorate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea.

A questo punto stendete la pasta sfoglia e foderate una tortiera di 22-24 centimetri di diametro. Disponete all'interno dell'involucro di pasta gli asparagi a raggiera, quindi versateci sopra la crema di panna, uova e formaggio preparata in precedenza. Versata la crema, allargate su di essa le fettine di speck Galbaspeck Galbani. Infine decorate la superficie della torta salata con i ritagli di pasta sfoglia avanzati.
Concludete la preparazione della vostra torta infornandola in forno preriscaldato a 200° per 25 minuti circa. Una volta cotta estraete la rustica dal forno, quindi lasciatela intiepidire prima di sformarla.


Curiosità

Per la ricetta indicata potete impiegare anche le sole punte di asparagi surgelate: la torta salata risulterà altrettanto gustosa. Se invece volete ottenere un gusto più deciso sostituite gli asparagi surgelati con quelli selvatici (badate a non utilizzare quelli sott'olio) e aggiungete il pecorino, che userete al posto del parmigiano.

Se volete ottenere un sapore più delicato, potete sostituire la pasta sfoglia con un rotolo di pasta fillo, il cui impiego è altrettanto semplice. In questo caso ricordate che i bordi della preparazione dovranno essere ripiegati verso l'interno per evitare che si induriscano troppo. Per una cottura perfetta è bene disporre la pasta e il ripieno dopo aver foderato la teglia con carta forno; poi infornate, ma state attenti a spegnere il forno quando la preparazione risulterà bella dorata. Prima di servire il rustico dovete farlo riposare qualche minuto.

I vostri commenti alla ricetta: Torta salata di asparagi

Lascia un commento

Massimo 250 battute