Torta alla robiola

Dessert
Dessert PT50M PT35M PT85M
  • 8 persone
  • Facile
  • 85 minuti
Ingredienti:
  • 200 g di biscotti secchi
  • 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 250 g di robiola
  • una confezione di Formaggio Fresco Spalmabile Santa Lucia
  • 200 ml di panna fresca
  • 3 uova
  • 100 g di zucchero
  • 3 cucchiai di farina
  • 1 bustina di vanillina
  • la scorza di 1 limone
  • zucchero a velo q.b.

presentazione:

La torta alla robiola è un modo veloce per realizzare il tipico cheesecake americano. Questo dolce consiste in una base di biscotto ricoperto da uno strato di crema dolce alla robiola: si può preparare senza cottura o al forno, servito da solo o con una copertura di marmellata.

È una torta ideale per il dessert di fine pasto: fresca e golosa, adatta a tutte le stagioni dell'anno. La versione della torta alla robiola che vi presentiamo oggi è quella più semplice, con cottura al forno, accompagnata dal delicato sapore del Burro Santa Lucia.

Preparazione:

Seguite attentamente il procedimento che vi stiamo per mostrare e servite ai vostri ospiti una irresistibile torta con robiola.

  1. 1. Per preparare la torta alla robiola cominciate dalla base: tritate i biscotti in un mixer e aggiungete il Burro Santa Lucia già fuso.
  2. 2. Mescolate fino a rendere il composto omogeneo, dopodiché versatelo in uno stampo per dolci, livellandolo bene, e fate riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
  3. 3. Nel frattempo passate al ripieno: separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ferma.
  4. 4. In una ciotola unite ai tuorli prima la robiola, il Formaggio Fresco Spalmabile Santa Lucia e la panna, poi lo zucchero, la scorza di limone, la vanillina e la farina già setacciata: amalgamate bene tutti gli ingredienti.
  5. 5. Incorporate gli albumi e mescolate delicatamente dal basso verso l'alto. Versate la crema sulla base e livellatela: fate cuocere in forno a 170° per circa 50 minuti. Servite la torta alla robiola dopo averla fatta raffreddare qualche ora in frigorifero, spolverizzandola con lo zucchero a velo.

Varianti:

La cheesecake alla robiola è la rivisitazione di un piatto tipico della pasticceria, ideale per quelle occasioni in cui avete voglia di servire un dolce speciale e saporito. Nella nostra ricetta vi abbiamo proposto la versione base, ma a seconda delle preferenze potrete personalizzarne il gusto come più vi piace.

Per non allontanarvi troppo dal procedimento che vi abbiamo mostrato, potete aggiungere una nota profumata utilizzando semplicemente del succo di limone o un cucchiaino di estratto di vaniglia. Oppure potete mescolare all'impasto della polpa di zucca lessata, un cucchiaio di miele e un tocco di zenzero e cannella: in questo modo la vostra cucina di riempirà di un aroma a dir poco delizioso.

Se siete estremamente golosi, vi suggeriamo di versare sulla superficie del dolce uno strato cremoso di cioccolato fondente o di marmellata oppure una sfiziosa gelatina di frutta. Per quanto riguarda la base di biscotti, invece, provate ad arricchirla con della granella di mandorle o degli amaretti sbriciolati.

I dolci con robiola possono essere realizzati senza difficoltà anche in assenza di alcuni ingredienti. Per esempio, c'è la torta robiola senza panna o senza uova, una variante che si presta meglio ad essere riposta in frigo a rassodare per alcune ore piuttosto che cuocere in forno, ma altrettanto buona.

Consigli:

In questa ricetta abbiamo visto come preparare la torta alla robiola come dolce. Un consiglio per questa versione? Se desiderate che la vostra torta risulti più soffice, aggiungete all’impasto ½ bustina di lievito: così facendo, in cottura il dolce si gonfierà e vi permetterà di assaporare una consistenza morbida come quella dei lievitati tipici.

Se non volete creare sul fondo della teglia uno strato di biscotti e burro fuso, tra i nostri consigli c'è quello di provare la versione a base di pasta frolla o pasta sfoglia: si tratta di opzioni che possono sembrare un po' insolite, ma che non hanno niente da invidiare alla classica ricetta della torta al formaggio.


Curiosità:

Finora abbiamo parlato della cheesecake in qualità di dessert. La torta alla robiola, però, può essere facilmente trasformata in una torta salata eliminando gli ingredienti dolci e sostituendoli con altri salati come verdure e ortaggi, tipo piselli, pomodorini, finocchi o zucchine.

Se la crema, che sarà sempre a base di uova, Formaggio Fresco Spalmabile e robiola (ma senza la panna da montare), dovesse risultare più dura, potrebbe essere necessario aggiungervi del latte. Utilizzate della pasta sfoglia da porre in una tortiera foderata di carta forno, aggiungete il ripieno salato e spolverizzate la superficie con del pane grattugiato: il guscio fragrante di sfoglia e la stuzzicante copertura renderanno la pietanza molto più rustica. Servitela su un piatto da portata come antipasto o come secondo sia caldo che tiepido (una valida alternativa alle classiche zuppe invernali).


I vostri commenti alla ricetta: Torta alla robiola

Lascia un commento

Massimo 250 battute