Torta alla ricotta

Dessert PT30M PT15M PT45M
  • 6/8
  • Facile
  • 45 minuti
Ingredienti:
  • 200 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 200 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito
  • zucchero a velo
  • granella di nocciole

presentazione:

Millennial

In questa pagina vedremo come preparare un dolce goloso e semplice: la torta alla ricotta. Sarà realizzata con il Burro Santa Lucia e la Ricotta Santa Lucia. Due prodotti delicati, uniti in un unico gustosissimo risultato. La torta che vi proponiamo è molto golosa e la lenta cottura in forno permetterà ai sapori di amalgamarsi e fondersi.

Preparazione:

È un dolce facile da realizzare, un dessert al forno che sicuramente conquisterà i vostri commensali e che non potrà mancare all'interno del vostro ricettario. È una torta perfetta da servire in qualsiasi momento: a colazione sarà delicata e sfiziosa, a merenda sarà gustosa e, a fine cena, sarà perfetta!

1. Per realizzare la torta alla ricotta amalgamate bene la Ricotta Santa Lucia con lo zucchero semolato all'interno di una ciotola.
2. Unite le uova (a temperatura ambiente, non di frigorifero) e mescolate per bene. Poi aggiungete il Burro Santa Lucia, versate la farina e infine la bustina di lievito per dolci.
3. Mettete il composto dentro una tortiera di 24 cm di diametro imburrata e infarinata in precedenza, oppure, se lo preferite, preparate una teglia rivestita di carta forno.
4. A questo punto, sopra l'impasto distribuite la granella di nocciole (potete aggiungere tanta granella quanta ne desiderate) e lo zucchero a velo.
5. Infornate lo stampo nella parte media del forno a 180° per 30-40 minuti. Quando la torta di ricotta sarà pronta, lasciatela raffreddare. Sformatela dalla teglia e spolverizzate di nuovo la superficie con lo zucchero a velo.

Varianti:

Volete anche qualche variante alla nostra ricetta della torta alla ricotta? Volendo, potrete aggiungere la scorza degli agrumi al composto, per una nota agrumata, fresca ed estiva. Inoltre, con la ricotta lavorata con uovo e zucchero e arricchita con gocce di cioccolato potrete realizzare anche una buona farcia per crostate (che ne dite di utilizzare questo composto per riempire uno scrigno di pasta frolla aromatizzata al limone?).

Questo latticino ben si abbina a molti aromi, come la vaniglia o la cannella (da aggiungere in piccole dosi), e può essere impiegato o all'interno dell’impasto, come nella nostra ricetta, oppure per la farcitura di crostate, Pan di Spagna, plumcake e ciambelle.

Ecco una serie di varianti per realizzare tanti dolci alla ricotta senza difficoltà. Se in casa avete pronta della pasta frolla, potrete farcirla con una crema a base di ricotta e cioccolato, oppure mescolando la ricotta con della marmellata di frutti di bosco, un connubio perfetto tra dolcezza e cremosità. Cuocete la vostra crostata di ricotta in forno a 180° per 30 minuti e fatela raffreddare prima di servirla.

Per iniziare nel modo giusto la giornata non c’è niente di meglio di una buona ciambella alla ricotta e cannella: preparate l’impasto con uova, burro, zucchero, farina, lievito, scorza di limone, cannella, ricotta e uva sultanina (oppure gocce di cioccolato fondente). Versate il composto in uno stampo imburrato e proseguite con la cottura in forno. Con lo stesso impasto, potrete ottenere anche un delizioso plumcake, sentirete che profumo!

Consigli:

La ricotta è la vera protagonista della nostra ricetta dolce, con la sua consistenza morbida e cremosa, è perfetta per la realizzazione di torte soffici, creme, farciture e non solo. Questo prodotto viene aggiunto anche a classici impasti, come quello della torta di mele o dei ciambelloni, per renderli più soffici e cremosi.

Apprezzata per la sua grande versatilità in cucina e per la sua capacità di integrarsi perfettamente con tantissimi ingredienti diversi, la ricotta è un elemento base della pasticceria italiana per la realizzazione di dolci alla ricotta caratteristici come la siciliana torta Fedora o la torta con ricotta e pere, tipica della costiera amalfitana.

Entrambe queste preparazioni si distinguono per la presenza di una base di biscotto o Pan di Spagna che viene farcita con la crema alla ricotta. Ecco alcuni consigli per realizzare al meglio questi dessert adatti al menù di ogni stagione.

La torta di ricotta e pere, nella versione della costa amalfitana, è caratterizzata dalla presenza della crema alla ricotta compresa tra due biscotti. Ecco il procedimento per la preparazione: innanzitutto dedicatevi alla realizzazione della base lavorando il Burro Santa Lucia con lo zucchero con l’ausilio delle fruste. Incorporate poi delle nocciole tritate, il lievito, la farina 00 e gli albumi montati a neve. Cuocete le due basi di biscotto e farcitele con la crema a base di ricotta, panna, zucchero e succo di limone.

In alternativa, potrete andare a esaltare il sapore della Ricotta Santa Lucia preparando la torta Fedora, un dolce originario della Sicilia e diffuso ormai in tutta Italia. Questo dessert è composto da un morbido Pan di Spagna farcito con una crema alla ricotta. Ecco qualche indicazione per questa preparazione: innanzitutto preparate il Pan di Spagna montando i tuorli con lo zucchero e un pizzico di sale; aggiungendo poi la scorza di limone grattugiata, la farina e la frumina setacciate insieme e gli albumi montati a neve. Versate il composto in una tortiera e cuocete in forno a 180° per 30 minuti.

Nel frattempo preparate la crema amalgamando la ricotta con zucchero a velo e gocce di cioccolato. Preparate anche dello sciroppo con acqua, zucchero e un bicchiere di liquore all'arancia. Dividete il Pan di Spagna a metà, bagnate un disco con lo sciroppo e farcitelo con la crema. Coprite con l’altro disco e guarnite il tutto con la crema alla ricotta. Decorate con la granella di pistacchi e mettete il dolce in frigo per un paio d’ore. Servite il dessert freddo.

La realizzazione della nostra torta alla ricotta necessita di alcuni accorgimenti inerenti alle modalità di cottura. L’impasto che andremo a realizzare, infatti, appartiene alla famiglia dei lievitati, in quanto all'interno impiegheremo una bustina di lievito in polvere, preferibile al bicarbonato di sodio che potrebbe alterare il sapore dei dolci.

La nostra torta alla ricotta lieviterà direttamente in forno, diventando bella alta, soffice e gonfia. Per favorire questo processo, cuocetela in forno preriscaldato in modalità statica (in questo caso, infatti, il forno ventilato potrebbe far seccare la superficie del dolce). Inoltre, evitate di aprire lo sportello del forno per i primi 20 minuti di cottura. Dopo circa mezz'ora, vi consigliamo di verificare la cottura della torta effettuando la prova stecchino: infilate uno stuzzicadenti nell'impasto e, se questo risulta asciutto, allora la torta può essere sfornata, altrimenti attendete altri 5 minuti.

Una volta pronta, potrete decorare la vostra torta con dello zucchero a velo, della granella di nocciole, del cioccolato tritato o del cacao.

La torta alla ricotta è una torta che piace molto soprattutto perché è morbida e soffice (si scioglie in bocca!). È perfetta al primo risveglio, se accompagnata da una bella tazza di latte e sarà sicuramente un dessert in grado di donare gusto e semplicità ai vostri spuntini dolci.


Curiosità:

L'utilizzo della ricotta per la preparazione di dolci è piuttosto antica. Questo prodotto veniva impiegato all'interno della cucina contadina, spesso mescolato con ingredienti come zucchero e miele.

Da questi primi e semplici impasti sono poi nate tutte le ricette che conosciamo: dalla torta ricotta e cioccolato, dalla torta pere e ricotta alla crostata di ricotta e marmellata.

I vostri commenti alla ricetta: Torta alla ricotta

Lascia un commento

Massimo 250 battute