Le 10 migliori ricette Sarde

Le 10 migliori ricette Sarde
Tra le nostre 10 migliori ricette sarde, troverete dei piatti gustosi e particolari, tipici della Sardegna, che contengono tutta la forza di questa terra.

La cucina sarda spicca per i suoi primi di pasta tutti da scoprire, come i culurgiones, i malloreddus e la fregola, nonché, essendo circondata dal mare, per i secondi a base di pesce ma anche a base di carne, per esempio la favata o il porceddu al forno.

Anche nel campo dei dolci vi sono molte ricette sarde che vi sorprenderanno per il loro sapore goloso, come le tipiche seadas e le simpatiche pardulas.
Spaghetti alla bottarga 3 0 5 Spaghetti alla bottarga
4 persone Facile 15 minuti
Per preparare gli spaghetti alla bottarga cuocete gli spaghetti in abbondante acqua non troppo salata. Nel frattempo scaldate il marsala in un padellino facendo appena evaporare l'alcol; togliete dal fuoco e aggiungete il Burro Santa Lucia. Scolate bene gli spaghetti e mantecateli con il marsala e il Burro Santa Lucia. Aggiungete la bottarga, una spolverata di pangrattato e mescolate bene. Servite i vostri spaghetti alla bottarga caldi. Leggi tutto >>
Aragosta 9 0 6 Aragosta
4 persone Facile 30 minuti
Per cucinare l'aragosta portate a ebollizione una pentola con dentro abbondante acqua salata dove avrete messo anche i grani di pepe. Immergetevi le aragoste, previamente lavate sotto l'acqua corrente, tenendole per la coda. Lasciatele cucinare per 12 minuti. Trascorso il tempo indicato, spegnete il fuoco e fatele raffreddare nell'acqua di cottura. Una volta fredde, scolatele e staccate loro la testa dalla coda con un movimento rotatorio. Tagliate ogni carapace in corrispondenza del ventre, apritelo, estraetene la polpa e privatela del filo intestinale nero. Affettate la polpa e... Leggi tutto >>
Agnello con carciofi 2 0 0 Agnello con carciofi
4 persone Facile 50 minuti
Per realizzare l'agnello con carciofi dovete prima di tutto tagliare l'agnello a pezzi. Una volta tagliato, prendete una casseruola capace e fatelo rosolare nel Burro Santa Lucia fino a farlo dorare per bene. Conditelo con un trito di finocchi selvatici e mescolate il tutto. Dopodiché, uniteci le olive, l'alloro e i chiodi di garofano. Concludete bagnando con un bicchiere d'acqua. A questo punto, fate cuocere la carne per 20 minuti circa. Trascorso il tempo indicato, eliminate l'alloro e i chiodi di garofano. Dopo averli eliminati, aggiungete i carciofi precedentemente mondati... Leggi tutto >>
Malloreddus 3 0 0 Malloreddus
4 persone Facile 45 minuti
Per preparare i malloreddus prendete la cipolla, mondatela e tritatela finemente, poi prendete una padella, ungetela con 4 cucchiai d’olio e fate imbiondire la cipolla. Private della pelle la salsiccia e tagliatela a pezzettini che unirete alla cipolla facendo cuocere per 3 minuti. Aggiungete i pelati, aggiustate di sale e fate cuocere fin quando il sugo si restringe. Nel frattempo cuocete in abbondante acqua leggermente salata i malloreddus, seguendo i tempi indicati sulla confezione. In una ciotola versate la Ricotta Santa Lucia, diluitela con un mestolo di acqua di cottura... Leggi tutto >>
fregola sarda 0 0 0 fregola sarda
4 persone Media 35 minuti
Per preparare la fregola sarda fate rosolare i ciccioli, ovvero i piccoli pezzi di grasso di maiale, insieme alla cipolla e all'aglio precedentemente mondati, lavati e tritati. Una volta che il soffritto sarà ben appassito uniteci anche la salsiccia tagliata a dadini, un bel po' d'acqua (circa 1 litro), un pizzico di sale e una o due foglie di basilico. Dopodiché mescolate il tutto. Portate il preparato a ebollizione. Una volta che il liquido avrà raggiunto l'ebollizione unite poco per volta la fregola sarda. A questo punto portate la pietanza a cottura... Leggi tutto >>
Frittelle sarde (cattas) 0 0 0 Frittelle sarde (cattas)
8 persone Difficile 150 minuti Riposo: 6-7 ore
Per realizzare le frittelle sarde (cattas) dovete prima di tutto prendere una terrina capiente. Dopodiché metteteci la semola rimacinata e mescolata ad un pizzico di sale. Formate una conca e mettete al centro il lievito di birra sciolto in un po' di latte tiepido. A questo punto versate 400 ml di latte circa ed amalgamate il tutto fino ad avere un impasto bello uniforme (se necessario unite ancora un po' di latte). Ad operazione conclusa, coprite la pasta con un telo bianco; sopra il telo adagiate una coperta di lana. Ora lasciate lievitare il tutto fino al raddoppio del volume (ci... Leggi tutto >>
Culurgiones 18 2 8 Culurgiones
4 persone Media 40 minuti
Ecco come preparare i culurgiones. Mettete a lessare le patate, poi sbucciatele e schiacciatele. Nel frattempo, lessate anche i 200 g di spinaci che vi servono per il ripieno. A fine cottura, scolateli e strizzateli. Unite gli spinaci alle patate e frullate il tutto. Aggiungete lo zafferano, le foglioline di menta, l'uovo, la Ricotta Santa Lucia e, infine, il pepe. Il ripieno è pronto! Ora dedicatevi all'impasto. In un mixer versate gli spinaci bolliti e l'uovo. Aggiungete la semola e l'acqua. Impastate fino ad ottenere un composto uniforme. Stendete la sfoglia e, con un... Leggi tutto >>
Pane frattau 0 0 0 Pane frattau
4 persone Facile 90 minuti
Pulite e lavate le verdure, tagliatele a dadini e rosolatele in padella con il Burro Santa Lucia. Riscaldate un filo d'olio extravergine di oliva in un tegame e fate rosolare le carni tritate e la salsiccia sminuzzate grossolanamente. Unite il trito di verdure, il concentrato di pomodoro e l'alloro, sfumate con il vino bianco, dopodiché allungate con un po' d'acqua. Salate e pepate a piacere, coprite con un coperchio e fate cuocere per almeno un'ora a fuoco basso. Durante la cottura bagnate la carne con qualche mestolo di brodo di carne. Preparate le uova in camicia. Portate a... Leggi tutto >>
Favata 0 0 0 Favata
4 persone Media 120 minuti
Per preparare la favata, tritate l'aglio e la cipolla e fateli imbiondire in un tegame con 3-4 cucchiai di olio, quindi aggiungete la pancetta Galbapancetta tagliata a strisce e lasciatela rosolare. Unite le fave e le costine di maiale, coprite con dell'acqua e regolate di sale e pepe. Fate cuocere per 30 minuti a fiamma media. Trascorso questo tempo, aggiungete in pentola la salsiccia tagliata a rondelle, il peperoncino e i semi di finocchietto, dopodiché lasciate sul fuoco per 1 ora. Adagiate uno strato di pane carasau in ogni piatto e copritelo con la favata. Completate con un... Leggi tutto >>
Ravioli sardi burro e salvia 0 0 0 Ravioli sardi burro e salvia
6 persone Media 90 minuti
Per realizzare i ravioli sardi burro e salvia, iniziate con l'impastare la pasta. Disponete, quindi, la semola a fontana su un piano da lavoro infarinato e aggiungete al centro un pizzico di sale. Unite pian piano acqua tiepida e farina all'occorrenza. Lavorate l'impasto fino a renderlo liscio e compatto. Fatene una palla e copritela con un canovaccio. Lasciatela riposare per tutto il tempo in cui preparerete il ripieno. Cominciate lavando per bene le bietole e poi lasciatele cuocere in abbondante acqua salata. Una volta cotte, spegnete la fiamma e lasciatele raffreddare. Infine,... Leggi tutto >>
La terra sarda si caratterizza per la sua cucina locale intensa e saporita, fatta di piatti dal caratteristico nome dialettale, realizzati con ingredienti semplici ma dal tono pungente.

Se volete realizzare un primo piatto della tradizione isolana, potete cimentarvi con la fregola: si tratta di una pasta di semola che ha la forma di tante palline realizzate per rotolamento e gratinate in forno, ottime condite sia con le telline che con un misto di verdure saltate.

Per servire ai vostri ospiti un piatto caldo e gustoso, potete preparare la zuppa gallurese, una specie di lasagna fatta con degli strati di pane raffermo inzuppati di brodo e conditi con il formaggio; oppure la favata, una minestra a base di fave, verza e carne di maiale.

Un altro primo di terra sono i culurgiones, dei particolari ravioli ripieni di patate, pecorino, cipolle e menta, che in certe regioni vengono aromatizzati al limone per renderli ancora più invitanti; se invece volete mangiare un piatto di mare, potete puntare sul gusto e sulla semplicità con degli spaghetti al tonno e bottarga.

Tra i secondi, la cucina tipica propone il porceddu arrosto, che una volta cotto può diventare ancora più gustoso, cospargendolo con un intingolo a base di mirto e rosmarino, o l'agnello con i carciofi. Non possono mancare anche gustosi piatti a base di pesce e crostacei, a seconda del pescato del giorno, ottimi da servire come secondo o come piatto unico, in base al condimento e all'ingrediente principale del piatto, un misto di molluschi o un'aragosta cotta a puntino.

Anche per quanto riguarda i dolci, potete provare a realizzare delle ricette tipiche come le seadas, caratterizzate dalla presenza del formaggio e dal gusto dolce del miele, oppure la versione sarda degli amaretti a base di mandorle amare e dolci, zucchero e albumi.