Tiramisù al pistacchio

Dessert
Dessert PT0M PT35M PT35M
  • 6 persone
  • Facile
  • 35 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di savoiardi
  • 6 tazzine di caffè
  • 250 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 250 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 150 g di granella di pistacchio

presentazione:

In questa pagina troverete la ricetta per utilizzare il pistacchio in un modo molto gustoso, preparando un delizioso tiramisù al pistacchio, con ingredienti buoni e versatili come la Ricotta Santa Lucia e il Mascarpone Santa Lucia.

Preparazione:

Il tiramisù è un dolce al cucchiaio molto gustoso e versatile. Vediamo subito come prepararlo in questa sfiziosa versione:

  1. 1. Per preparare il tiramisù al pistacchio prendete una ciotola e versate la Ricotta Santa Lucia e il Mascarpone Santa Lucia, unite lo zucchero e con l’aiuto delle fruste elettriche mescolate bene fino a formare una crema liscia e omogenea.
  2. 2. Prendete una pirofila, bagnate i savoiardi nel caffè, formate uno strato di base, poi distribuite parte della crema e livellate bene. Spolverizzate una generosa manciata di granella al pistacchio, poi fate un secondo strato di savoiardi bagnati nel caffè.
  3. 3. Distribuite la restante crema al mascarpone, livellate bene e completate con la restante granella al pistacchio, poi riponete in frigorifero per almeno 2 ore. Trascorso il tempo, potete servire il vostro tiramisù al pistacchio.

Varianti:

Oltre alla sua classica ricetta con biscotti tipo savoiardi e crema di mascarpone con uova e zucchero, il tiramisù si può trovare in altre varianti molto golose.

La sua bontà si esprime in ogni stagione, lo si può trovare anche con frutta fresca come ad esempio fragole e frutti di bosco, o aromatizzato alla frutta secca come i pistacchi.

A proposito del dolce presentato in questa pagina, una variante deliziosa è il tiramisù alla crema di pistacchio, ossia un semifreddo preparato con un composto goloso di mascarpone, panna e pasta di pistacchi (qui invece abbiamo descritto una dolce crema di formaggi arricchita di granella di pistacchi).

Vediamo insieme come si prepara la crema di pistacchio, ma, prima di iniziare a preparare questa ricetta e tutte quelle suggerite in questa pagina, è importante adottare un piccolo accorgimento per avere il miglior risultato: assicuratevi di tirar fuori dal frigo le uova e il Mascarpone Santa Lucia almeno 30 minuti prima della preparazione!

Montate, quindi, 2 uova con 150 g di zucchero fino a ottenere un impasto spumoso; a questo, unite 200 g di mascarpone, 150 g di panna montata e 50 g di pasta di pistacchio. La consistenza della crema deve essere morbida e omogenea. Per renderla più sfiziosa provate a insaporirla con gocce di cioccolato fondente o, se preferite, con frutta secca o mandorle spezzettate.

Una versione alternativa di questo dolce prevede di creare la base del semifreddo con del Pan di Spagna o con dei biscotti alternativi ai tradizionali savoiardi. I cantucci sbriciolati, ad esempio, sono un perfetto surrogato per creare una base croccante.

E a proposito di biscotti: non siete amanti del caffè? Provate a bagnare i savoiardi o i biscotti secchi scelti con del latte e cacao. Confezionate il tiramisù al pistacchio e spolverizzate infine il dolce con il cacao amaro.

Consigli:

Il nostro classico tiramisù al pistacchio è buono e semplice! Ecco qualche consiglio per renderlo ancora più soffice e cremoso.

Per una crema ancora più golosa, vi consigliamo di utilizzare 2 tuorli e di lavorarli con lo zucchero. A questo composto andrete ad aggiungere sia il Mascarpone Santa Lucia che 250 ml di panna montata (al posto della ricotta). Per un sapore ancora più delicato, aggiungete alla crema una boccetta di estratto di vaniglia. Con questa andrete poi a comporre gli strati del vostro tiramisù. Infine, per decorarne la superficie in modo veloce e originale potrete utilizzare delle scaglie di cioccolato bianco.

Per ottenere un risultato ancora più spumoso, rinunciando alla ricotta oppure alla panna montata, incorporate alla crema di mascarpone 3 chiare d’uovo montate a neve. Con un movimento dall’alto verso l’alto, mentre aggiungete gli albumi, il composto incamererà aria rendendo la crema soffice come una nuvola.

Se preferite, però, rinunciare a questo ingrediente, potete comunque realizzare una crema al pistacchio senza uova; vi basterà aumentare la dose del formaggio per raggiungere comunque un ottimo risultato.

Infine un consiglio sulla presentazione del dolce. Se volete servire il semifreddo in sfiziose monoporzioni, posizionate il tiramisù dentro un bicchierino di vetro sulla cui base andrete a sistemare i biscotti sbriciolati o, ancora più golosi, dei pezzetti di pandoro imbevuti di caffè e, sopra, la vostra crema da decorare come preferite.


Curiosità:

I pistacchi sono originari della Persia, ma in Italia sono presenti delle coltivazioni in Sicilia che producono pistacchi di pregio, nella zona di Bronte.

Si gustano sia pelati, sgusciati e tostati, sia dolci che salati, e hanno un largo uso anche in cucina, specie in pasticceria.

Molto apprezzato è il gelato al pistacchio e in Sicilia si può gustare una deliziosa granita al pistacchio dal gusto davvero particolare.

Il tiramisù è un dolce semifreddo che accontenta il palato di grandi e bambini*. Realizzato secondo la ricetta solita, il gusto deciso del caffè e del cacao amaro lo renderà grintoso; con la crema al mascarpone e i frutti di bosco come more e fragoline il vostro tiramisù acquisterà un sapore delicato e infine, nella versione con i pistacchi vi regalerà un effetto sorprendente.

Dovete assolutamente provare le ricette dei vari tiramisù che vi proponiamo! Eccole!

*sopra i 3 anni

I vostri commenti alla ricetta: Tiramisù al pistacchio

Lascia un commento

Massimo 250 battute