Timballo di melanzane

Secondi Piatti
Secondi PiattiPT0MPT80MPT80M
  • 6 persone
  • Facile
  • 80 minuti
Ingredienti:
  • 1 kg di melanzane
  • 1 confezione di Galbanino Galbani
  • 1 confezione di prosciutto cotto Galbacotto Galbani
  • 3 uova
  • 100 ml di latte
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

presentazione:

Un timballo è un ottimo modo per presentare in tavola un piatto unico, perfetto se consumato caldo e ottimo quando mangiato a temperatura ambiente. La ricetta di oggi vi permetterà di realizzare il gustoso timballo di melanzane. Una preparazione semplice da cucinare, ma molto saporita, ideale da accompagnare con un buon vino rosato.

Melanzane, prosciutto cotto Galbacotto, Galbanino, uova e latte saranno gli ingredienti necessari per preparare questo piatto unico molto appetitoso, che potrete realizzare anche in anticipo e cucinare o riscaldare all'ultimo momento.

Preparazione:

Un amalgama di sapori caratterizzerà questa preparazione: i diversi gusti unendosi daranno vita ad un piatto avvolgente e goloso.

  1. 1.Per realizzare il timballo di melanzane dovete prima di tutto lavare, mondare e affettare le melanzane. Procedete a grigliarle. Poi prendete una teglia e cospargetela per bene d'olio extravergine d'oliva e pangrattato.
  2. 2.Tagliate il Galbanino a fettine. Prendete una ciotola, metteteci le uova, un pizzico di sale, di pepe e il latte. Ora mescolate il tutto.
  3. 3.Quando anche le uova saranno ben lavorate, disponete sopra la teglia uno strato di melanzane sovrapponendole leggermente di modo che non rimangano spazi vuoti. Copritele con una parte del prosciutto cotto Galbacotto e con una parte delle fette di Galbanino. Distribuite sulla superficie della preparazione qualche cucchiaiata del composto d'uovo.
  4. 4.Coprite con un altro strato di melanzane il rimanente prosciutto cotto, qualche altra fetta di Galbanino e cucchiaiate di uovo. Concludete il vostro sformato di melanzane con un ultimo strato di melanzane e uova.
  5. 5.Infine, cucinate la preparazione in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti circa; la superficie dovrà risultare dorata. Prima di servire il timballo di melanzane, lasciatelo riposare per una decina di minuti.

Varianti:

Preparare lo sformato di melanzane è più semplice di quanto potreste pensare e potete modificare la ricetta a piacimento modificando qua e là alcuni passaggi.

Per esempio, al posto delle melanzane grigliate, potete utilizzare le melanzane fritte: lavate le melanzane e tagliatele a fette, dopodiché infarinatele e passatele nell'uovo sbattuto; infine, cuocetele in un pentolino di abbondante olio di semi caldo, scolatele con una schiumarola e adagiatele su un foglio di carta assorbente per asciugarle. Nel caso vi avanzino dalla preparazione del timballo, impiegatele per realizzare una golosa parmigiana.

Un altro modo per personalizzare il piatto sta nella scelta del formaggio: noi vi abbiamo suggerito di utilizzare il Galbanino, ma a seconda dei vostri gusti potete sostituirlo con mozzarella, provola affumicata, scamorza o anche ricotta. Se poi desiderate aggiungere una nota più cremosa, usate anche un mestolo o due di besciamella: potete prepararla anche in casa in maniera molto veloce, aromatizzandola eventualmente al formaggio con l'aggiunta di 2 cucchiai di parmigiano grattugiato.

Inoltre, se preferite, potete realizzare il timballo anche in versione rossa con l'aggiunta di un corposo ragù: preparate un soffritto di cipolle, sedano e carote, fatelo appassire con l'olio evo e poi unite il macinato di carne, che andrete a rosolare e a sfumare con il vino; infine versate in pentola la salsa di pomodoro, regolate di sale e pepe e profumate con delle foglie di basilico; fate cuocere a fiamma bassa per un paio d'ore col coperchio e poi utilizzate il sugo per condire lo sformato, ricordandovi di completare la superficie con una spolverizzata di parmigiano.

Se volete provare anche altri tipi di timballi, variate le verdure: le zucchine si prestano altrettanto bene a questo tipo di ricetta, ma potete preparare anche uno speciale timballo di radicchio, gorgonzola e noci.

Consigli:

Se volete dei consigli per rendere il vostro timballo di melanzane più scenografico, ecco come procedere: invece di utilizzare la tipica pirofila, prendete uno stampo da budino e imburratelo, dopodiché foderatelo con le fette di melanzane grigliate come fareste normalmente con la carta da forno e poi riempite l'interno alternando gli strati di melanzane, prosciutto e Galbanino.

Vi sono avanzate delle fette di melanzane? Impiegatele per preparare degli sfiziosi medaglioni al forno: vi basterà unirle a due a due con un ripieno di formaggio e funghi saltati in padella, e poi impanarle con uova e pangrattato. A quel punto potete friggerle in olio di semi o cuocerle al forno per 20 minuti a 200°: avranno in ogni caso una piacevole crosticina croccante fuori e un morbido cuore filante dentro.


Curiosità:

Un’altra versione del timballo di melanzane prevede l’utilizzo della pasta. Se volete provare a prepararlo, dovete cuocere la pasta in abbondante acqua salata per la metà del tempo indicato sulla confezione, in modo da tenerla molto al dente, e preparare una salsa di pomodoro.

Per preparare il sugo fate soffriggere della cipolla e uno spicchio d’aglio in olio extravergine d’oliva e poi versatevi due litri di passata di pomodoro e abbondante basilico. Per dare più gusto, nella padella in cui cuocete il pomodoro potete aggiungere, come lo richiede la cucina siciliana, due capperi e delle olive.

Nello stampo fate gli strati di melanzane, pasta, Galbanino e Mozzarella Santa Lucia a dadini e una spolverizzata di pane grattugiato in superficie per far gratinare. Cuocete la pasta al forno per circa mezz'ora e gustatela in occasione di un pranzo domenicale in famiglia.


I vostri commenti alla ricetta: Timballo di melanzane

Lascia un commento

Massimo 250 battute