Tartine all'uovo di quaglia, Galbanella e pistacchi

Tartine all'uovo di quaglia, Galbanella e pistacchi
Antipasti
Antipasti PT15M PT80M PT95M
  • 4 persone
  • Difficile
  • 95 minuti
Ingredienti:
  • 200 g di farina bianca tipo '00
  • 180 g di Galbanella
  • 100 g di Ricotta Santa Lucia
  • 1 uovo
  • 6 uova di quaglia
  • 100 g di burro Santa Lucia
  • 12 pistacchi sgusciati
  • timo
  • sale

Preparazione:

Sistemate la farina a fontanella sul piano da lavoro e mettete il burro ammorbidito al centro, lasciandone da parte una nocciola per imburrare gli stampini. Impastate energicamente fino a ottenere molte briciole alle quali aggiungerete la punta di un cucchiaino di sale, l’uovo e 20 ml di acqua fredda. Impastate ancora fino a ottenere una palla di pasta liscia che dovrà riposare in frigorifero avvolta in pellicola alimentare per un’ora. Intanto cuocete le uova di quaglia per 3 minuti in acqua bollente, poi scolatele e, una volta fredde, staccate il guscio. Frullate la Galbanella e unitela alla ricotta precedentemente ammorbidita con una forchetta. Stendete la pasta sottile, quindi ricavate 12 dischi del diametro di 6cm. Imburrate 12 pirottini di alluminio del diametro di 4cm, foderateli con la pasta e fateli cuocere in forno a 180º per 10 minuti, quindi conditeli con la crema di mortadella, poi con mezzo uovo di quaglia leggermente salato e infine decorate con un cucchiaino di pistacchi tritati.

I vostri commenti alla ricetta: Tartine all'uovo di quaglia, Galbanella e pistacchi

Lascia un commento

Massimo 250 battute