Tarte tatin (di mele)

Tarte tatin (di mele)
Dessert
Dessert PT30M PT45M PT75M
  • 4 persone
  • Facile
  • 75 minuti
Ingredienti:
  • 175 g di pasta brisée
  • 4 mele renette
  • 38 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 100 g di zucchero

presentazione:

Si presenta come una crostata rovesciata ed è un dolce classico della tradizione francese. Vera e propria perla della gastronomia di questa nazione, questo dessert viene denominato tarte tatin.

La sua ricetta, ovvero quella di una torta di mele capovolta, ha preso il suo nome di battesimo dalle sorelle Tatin, che nei primi anni del Novecento furono proprietarie, a Lamotte-Beuvron, di un albergo-ristorante in cui era possibile assaggiare questa portentosa invenzione pasticcera.

Un dolce che diede fama alle sue creatrici e giunse ben presto a Parigi, nel celebre ristorante Maxim's che ne adottò la ricetta. Il dolce divenne quindi il cavallo di battaglia di questo locale.

La leggenda racconta che questo dolce è nato da un errore: una delle sorelle Tatin, preparando la sua famosa crostata, imburrò una tortiera e la cosparse distrattamente di zucchero, ci mise dentro le mele e la infornò.

Solo in seguito si rese conto di non aver foderato la tortiera con la pasta brisée. Allora corse in forno prelevò la tortiera con le mele e la rivestì la con la pasta, dando così i natali alla ricetta di un dolce delizioso e di successo.

In ricordo delle delizie delle sorelle Tatin oggi vi presentiamo la ricetta del loro dessert: una crostata preparata mettendo nella teglia imburrata prima la frutta e successivamente la sfoglia di pasta.

Preparazione:

Per realizzare la tarte tatin bisogna prima di tutto lavare e mondare le mele: togliete loro il torsolo e sbucciatele alla perfezione, dopodiché dividetele in quattro parti. Dunque prendete una teglia rotonda e imburratela per bene.

A questo punto disponete sul fondo dei piccoli ciuffetti di Burro Santa Lucia. Ad operazione conclusa sistemate all'interno della teglia lo zucchero, tenendone da parte alcuni cucchiai.

Una volta che lo zucchero avrà ricoperto interamente il fondo della teglia fate un primo strato di mele che adagerete con il dorso rivolto verso il fondo.

Quindi cospargete le mele con lo zucchero tenuto da parte e continuate con il secondo strato di mele, che questa volta dovrete sistemare con il dorso rivolto verso l'alto.

A questo punto accendete il fornello a fuoco vivace, adagiate la teglia con le mele e lasciate cuocere il tutto fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto e sarà diventato biondo. A cottura raggiunta spegnete il fuoco e lasciate raffreddare le mele.

Nel frattempo, sulla spianatoia infarinata e con l'ausilio del matterello, stendete la pasta brisée. Una volta stesa, disponetela sopra le mele preparate in precedenza, rivoltando i bordi verso il basso come se doveste avvolgere le mele. Quindi bucherellate la pasta con l'ausilio di uno stecchino.

Concludete la vostra tarte tatin infornando il dolce a 220° per 15 minuti. Trascorso il tempo indicato la pasta inizierà a gonfiarsi; a questo punto abbassate la temperatura a 180°. Dunque continuatene la cottura per altri 15 minuti.

A cottura terminata estraete la crostata dal forno e capovolgetela immediatamente su un piatto da portata.

Quindi, prima di servirla, lasciatela intiepidire.

Curiosità:

La tarte tatin è un dolce davvero buono e semplice da preparare. Per prepararla, vi consigliamo di utilizzare le mele golden: queste, essendo più compatte e sode, sopporteranno meglio la cottura in forno senza sfaldarsi e produrre troppo succo. Nella nostra ricetta le abbiamo caramellate a spicchi, direttamente nella teglia (utilizzatene una del diametro di almeno 22 cm). Se preferite, potrete scegliere di ottenere il caramello in padella, sciogliendo acqua e zucchero e poi versandolo sulle fette di mela.

La base per questo dessert, nella versione classica, è la pasta brisèe: una preparazione base della pasticceria francese (senza uova) che potrete acquistare già pronta oppure preparare velocemente con le vostre mani. Ecco il procedimento: frullate insieme la farina 00, il Burro Santa Lucia e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto sabbioso. Versate l’impasto su una superficie fredda e impastate versando gradualmente dell’acqua. Avvolgete il panetto ottenuto nella pellicola e fatelo riposare in frigo per 40 minuti. Trascorso questo tempo, la pasta è pronta per essere utilizzata (nella lavorazione non deve essere calda). In alternativa, potrete utilizzare la pasta sfoglia già pronta. Stendetela sulle mele caramellate facendo ben aderire i bordi e poi infornate.

Se vi è piaciuta la tarte tatin alle mele, potrete accompagnarla con della panna montata o con una pallina di gelato. Ecco i nostri consigli per prepararlo senza difficoltà: in una pentola versate del latte condensato, del latte intero, della panna fresca e due stecche di cannella o di vaniglia. Portate a bollore, quindi filtrate il composto e versatelo in una gelatiera. Azionatela per circa un’ora, quindi riponete il gelato in freezer per 3 ore e servitelo con le fettine di tarte tatin. Il gusto delle mele caramellate si sposerà a meraviglia con il fresco sapore del gelato.

I vostri commenti alla ricetta: Tarte tatin (di mele)

Lascia un commento

Massimo 250 battute