Tagliatelle ai funghi

Primi Piatti
Primi Piatti PT0M PT45M PT45M
  • 4 persone
  • Media
  • 45 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di tagliatelle all'uovo fresche
  • 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 2 cucchiaiate d'olio extravergine d'oliva
  • 1 ciuffetto di prezzemolo tritato
  • 1 mazzetto di basilico tritato
  • 300 g di funghi coltivati tagliati a lamelle
  • 25 g di funghi secchi ammorbiditi in poca acqua tiepida
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • 90 g di Prosciutto Crudo di Parma D.O.P. Galbani tritato
  • 2 cucchiaiate di panna
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiaiate di concentrato di pomodoro
  • ½ bicchiere di brodo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

presentazione:

I funghi sono, nella cucina italiana, un ingrediente molto utilizzato, sia in risotti che in primi piatti in generale.

Si tratta di un ingrediente saporitissimo che oggi vogliamo proporre come base della ricetta di un primo di pasta davvero delizioso: le tagliatelle ai funghi.

Preparazione:

Per realizzare questo ottimo piatto di tagliatelle ai funghi è necessario preventivamente ammollare i funghi secchi per 10-15 minuti in acqua tiepida; dopodiché tamponateli dall'acqua in eccesso.

Ricordate, alla fine della ricetta che state per realizzare, di completare il piatto con una spolverizzata di prezzemolo o una foglia di basilico. Ma procediamo per gradi.

  1. 1. Per realizzare le tagliatelle ai funghi dovete prima di tutto mondare, lavare e tritare finemente la cipolla insieme allo spicchio d'aglio mondato e lavato in precedenza. Dopodiché mettete il trito in una casseruola insieme all'olio extravergine d'oliva, a 20 g di Burro Santa Lucia e al Prosciutto Crudo di Parma D.O.P. tritato. Quindi lasciate soffriggere dolcemente il tutto.
  2. 2. Una volta che gli ingredienti saranno soffritti aggiungeteci i funghi di coltura ridotti in lamelle, poi rimescolate la preparazione. A questo punto fate saltare il tutto a calore piuttosto vivace per alcuni minuti.
  3. 3. Dunque abbassate la fiamma, unite il concentrato di pomodoro disciolto nel brodo e i funghi secchi precedentemente ammorbiditi in poca acqua tiepida. Quindi condite il preparato con una presa di sale, un po' di pepe, il prezzemolo e il basilico tritati in precedenza. Dopodiché lasciate restringere la preparazione per 30 minuti e a calore moderato.
  4. 4. Trascorso il tempo indicato, spegnete il fuoco e dedicatevi a cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata. Dunque, scolatele al dente, e una volta scolate, versatele direttamente nel recipiente contenete il condimento. A questo punto incorporate anche il rimanete Burro Santa Lucia, il parmigiano grattugiato e la panna. Rimescolate il tutto accuratamente. A operazione conclusa, servite subito le vostre tagliatelle ai funghi.

Varianti:

Le tagliatelle panna e funghi sono uno tra i primi piatti più classici della nostra cucina, preparato nelle più svariate occasioni per pranzi e cene di famiglia.

È un piatto che può essere modificato sia nella scelta della pasta che nel condimento. Oltre alle tagliatelle o alle pappardelle potete scegliere un formato di pasta fresca di vostro gradimento, ma anche dei maccheroncini o dei rigatoni secchi: con la panna e il condimento di funghi porcini si sposano molto bene.

Ottima la variante delle tagliatelle funghi e salsiccia, dove al sapore intenso dei funghi champignon si accompagna a quello sfizioso e saporito della salsiccia. Fatela sfumare in padella, privata della pelle, con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciatela cuocere leggermente prima di unirla al sugo di funghi, cotti separatamente in un tegame con olio extravergine di oliva e uno spicchio di aglio.

Le ricette che vedono protagonisti i funghi e la pasta sono diverse; basta scegliere il tipo di condimento preferito e optare per qualche ingrediente in più: non solo salsiccia, infatti. La ricetta delle tagliatelle ai funghi sarà ancora più sorprendente se unirete dei pezzetti di salume, come pancetta o salame a cubetti o, perché no, dei gamberetti.

Se volete mantenere solo l’ingrediente principale di questa ricetta, una versione altrettanto ottima e tra le più semplici è quella con il sugo di pomodoro fresco (e non concentrato). Realizzate una salsa piuttosto densa da preparare con 5-6 pomodori maturi da cuocere leggermente in padella con uno scalogno, poi, dopo averli ammollati per 10 minuti in acqua, aggiungete i porcini secchi e servite le tagliatelle ai funghi secchi con una spolverizzata di pepe nero.

Potete, infine, optare per un sugo senza panna, condendo la pasta solo con i funghi cotti e un giro di olio d’oliva a crudo.

Consigli:

Per ottenere una pasta coi funghi davvero speciale vogliamo darvi alcuni consigli per il sicuro successo sulla vostra tavola.

Se non avete a disposizione dei funghi di stagione, potete usare anche quelli surgelati. Usate il contenuto di una busta di funghi misti da posizionare in padella con olio e uno spicchio d’aglio senza che sia necessario scongelarli. Qualora dovessero perdere molta acqua, sia perché i funghi sono tipicamente molto umidi, sia perché sono congelati, rimuovete, prestando attenzione, l’acqua in eccesso e alzate la fiamma.

Le tagliatelle ai funghi porcini sono la ricetta più rappresentativa della pasta con questo ingrediente. Per pulire adeguatamente questo tipo di fungo, staccate innanzitutto il gambo dalla testa con un movimento circolare e, poi, raschiate con un coltellino la parte sottostante la cappella, dove sono presenti cioè le lamelle; è qui soprattutto che si annida la terra.

Questi funghi non vanno mai lavati con l’acqua corrente perché sono molto spugnosi e assorbirebbero troppa acqua diventando, così, molli e privi di sapore. Piuttosto puliteli con cura con un canovaccio umido.

Cucinateli semplicemente in padella ricordandovi, quando condirete la pasta, di guarnire il piatto con del prezzemolo tritato o con erbe aromatiche.


Curiosità:

I funghi sono presenti nelle cucine di tutto il mondo, utilizzati in tantissime ricette. Non solo impiegati nei primi piatti come quello presentato in questa pagina, e per condire ottimi risotti, li troviamo spesso tra i contorni più gettonati.

Trifolati o fritti, per esempio, sono ottimi per accompagnare piatti di carne, come le scaloppine o i bocconcini di pollo.

Insieme ai funghi spesso si abbina il tartufo ed è per questo che vi suggeriamo la preparazione delle tagliatelle al tartufo così come, a proposito di primi e pasta fresca, vi consigliamo di provare anche i tagliolini al limone. Sono tutte ricette deliziose.

Questa ricetta appartiene anche a:

Salumi Pasta Piatto Caldo Pranzo Cena Salato Primi Piatti Autunno Invernali

I vostri commenti alla ricetta: Tagliatelle ai funghi

Lascia un commento

Massimo 250 battute