Sformato di cous cous

Sformato di cous cous
Primi Piatti
Primi Piatti PT35M PT0M PT35M
  • 4 persone
  • Facile
  • 35 minuti
Ingredienti:
  • 120 g di Certosa Galbani
  • 300 g di cous cous precotto
  • 350 g di passata di pomodoro
  • sale e pepe q.b.
  • basilico fresco

Abbiamo utilizzato:

presentazione:

Il cous cous è un piatto tipico nordafricano, ma può essere benissimo reinterpretato secondo la nostra tradizione culinaria e proposto in modo particolare e originale.

Lo sformato di cous cous prevede l'utilizzo della semola allo stesso modo della ricetta classica, ma arricchita e insaporita da un cuore di sugo di pomodoro e Certosa.

La ricetta è abbastanza rapida da preparare, prevede l'utilizzo di ingredienti semplici e poco costosi ed è adatta anche a chi preferisce evitare di mangiare la carne.

La leggerezza dello sformato di cous cous vi permette di servirlo in ogni modo, come antipasto sfizioso o come primo in alternativa alla pasta o al riso, in un menù etnico. Ideale anche come parte di un aperitivo, per colpire il gusto di amici e parenti senza appesantire troppo.

Preparazione:

Prendete una pentola e portate ad ebollizione mezzo litro di acqua salata. Versate il cous cous a pioggia, spegnete la fiamma e lasciate intiepidire. A questo punto preparate il "cuore" dello sformato di cous cous.

In una terrina unite la Certosa Galbani alla passata di pomodoro. Aggiungete il basilico fresco tagliato a pezzetti. Prendete 4 stampi monouso e foderateli con il cous cous, avendo cura di lasciare la parte centrale completamente vuota.

Riempite con il composto di Certosa e passata di pomodoro al basilico e richiudete con il cous cous, come se fosse un tappo. Mettete in forno a 200 gradi per 15 minuti circa. Servite gli sformati di cous cous ben caldi.

I vostri commenti alla ricetta: Sformato di cous cous

Lascia un commento

Massimo 250 battute