Risotto all'arancia

Risotto all'arancia
Primi Piatti
Primi Piatti PT0M PT35M PT35M
  • 4 persone
  • Facile
  • 35 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di riso
  • 30 g di scorza d'arancia grattugiata
  • 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 l scarso di brodo vegetale o di carne
  • 1 bicchierino di succo d'arancia
  • uva sultanina q.b.
  • 1 cucchiaio di cognac
  • un pizzico di cannella in polvere
  • un bicchierino di latte
  • sale q.b.

presentazione:

L'arancio dolce è originario della Cina; è giunto in India intorno al I secolo d. C. e da lì si è diffuso in Africa.
I Romani lo introdussero successivamente nella penisola italica, dove ha ancora una buona diffusione.
Questi agrumi trovano largo in impiego in liquoreria, in pasticceria e nella realizzazione di pietanze salate.

Ve le presentiamo come ingrediente di un risotto dal gusto molto delicato: il risotto all'arancia; un primo piatto presente soprattutto nella gastronomia del nord Italia.
Una pietanza particolare e semplice da realizzare. Non a caso, possiamo trovare questa preparazione in numerose versioni, con ingredienti che variano a seconda della ricetta che si decide di seguire.
La nostra prevede l'impiego di un burro dal sapore delicato: il Burro Santa Lucia. Cosa aspettate?
Correte in cucina e vediamo insieme come preparare questo primo piatto sfizioso e sorprendente.

Preparazione:

Per realizzare il risotto all'arancia dovete prima di tutto scaldare il Burro Santa Lucia in una casseruola.
Una volta che il burro sarà fuso versateci il riso.
Quindi mescolatelo continuamente fino a quando il riso non sarà ben tostato. A tostatura raggiunta unite il cognac. Dunque, lasciatelo evaporare.
A questo punto, unite lentamente il brodo e il latte. Dopodiché, portate il vostro risotto all'arancia a cottura, profumandolo con cannella, unendovi l'uva sultanina rinvenuta precedentemente in acqua tiepida, il sale e la scorza d'arancia.
A cottura raggiunta, fuori dal fuoco e mescolandolo costantemente, aggiungete al riso il succo d'arancia. Servite subito la pietanza.

Curiosità:

Le arance sono dei frutti dal potenziale molto elevato. L’uso di un ingrediente come questo permette di profumare moltissimo le nostre preparazioni.

Il risotto all’arancia è una ricetta in bianco che usa pochissimi ingredienti, ma nonostante ciò, se seguirete i nostri speciali consigli, otterrete un piatto dal profumo gradevole e pieno di sapore.

Innanzitutto se non avete a disposizione il cognac non disperate, il vino bianco sarà un egregio sostituto.

Quando preparate il risotto all’arancia, assicuratevi di tagliare la cipolla molto finemente, in questo modo può stufare nella padella in modo uniforme e asciugarsi bene senza bruciare o rimanere cruda. Quando aggiungete il riso, fatelo tostare in modo veloce alzando una fiamma piuttosto alta, poi bagnate il riso con un bel bicchiere di vino bianco secco e fresco di frigorifero. A questo punto potete proseguire con la ricetta sino a portare a termine la cottura del risotto. Per mantecare il riso spolverizzate il tutto con due o tre cucchiai di parmigiano grattugiato. Mescolate il risotto molto energicamente in modo da creare la cremina che caratterizza un buon risotto.

Appena messo nel piatto decorate con buccia di arancia grattugiata e una spolverizzata di pepe nero macinato fresco.

I vostri commenti alla ricetta: Risotto all'arancia

Lascia un commento

Massimo 250 battute