Risotto al vino rosso

Primi Piatti
Primi Piatti PT20M PT20M PT40M
  • 4 persone
  • Facile
  • 40 minuti
Ingredienti:
  • 320 g di riso Vialone
  • 60 g di cipolla gialla finemente tritata
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • ½ bicchiere di Barolo
  • 1 l di acqua
  • 2 dadi
  • 1 bustina di zafferano
  • parmigiano grattugiato

presentazione:

La ricetta che troverete in questo spazio è quella di un primo piatto assai gustoso e robusto, una pietanza alcolica facile da realizzare: il risotto al vino rosso.
Preparata con cipolla, Burro Santa Lucia e vino rosso, questa pietanza viene aromatizzata usando lo zafferano, spezia profumata e versatile, che dà il meglio di sé proprio quando è usata per la preparazione di piatti a base di riso.

Abbinato al sapore neutro e delicatissimo che caratterizza questo cereale, lo zafferano si esprime in tutte le sue sfumature, mentre la superficie porosa del riso presenta il vantaggio di riuscire ad assorbirne gli aromi alla perfezione.
Per una migliore resa è comunque consigliabile aggiungerlo stemperato in poca acqua calda (per avere un profumo e un sapore intenso ne basterà una piccola quantità).
Come tutte le spezie, poi, è consigliabile aggiungerlo poco prima di togliere la vostra pietanza dal fuoco, mescolando per bene fino a quando non si sarà distribuito completamente.

Preparazione:

Per realizzare il risotto al vino rosso dovete prima di tutto mondare, lavare e tritare finemente la cipolla.
Dopodiché prendete una casseruola e mettete al suo interno metà Burro Santa Lucia, poi fatela rosolare.
Quando la cipolla risulterà bella dorata uniteci il riso, fatelo tostare a fiamma media e a casseruola coperta per alcuni minuti.
Mescolate il tutto continuamente. Una volta che il riso sarà tostato aggiungeteci il vino rosso.
Quando il vino sarà ben evaporato, unite l'acqua e due dadi.
Chiudete la casseruola col coperchio e fate cuocere il vostro riso al vino rosso per 8 minuti.

Trascorso il tempo indicato, scoprite il tutto e fate cuocere il tutto ancora per alcuni minuti.
Poco prima di spegnere la fiamma, unite al composto lo zafferano sciolto in poca acqua leggermente riscaldata.
Dopodiché, rimestate per bene il tutto e aggiustate di sale. Quando il riso risulterà quasi asciutto spegnete il fuoco.
Quindi, unite il rimanente Burro Santa Lucia e il parmigiano grattugiato. Rimescolate per bene e portate in tavola la preparazione.

Curiosità:

Se volete sperimentare nuove sfumature di colore, potete condire il vostro riso al vino rosso con la zucca: otterrete un primo piatto dal gusto delicato e dall'aspetto invitante, perfetto per la stagione autunnale.

Come varietà vi consigliamo di utilizzare il riso Carnaroli e di farlo tostare in un tegame capiente, dopo avervi fatto soffriggere lo scalogno tagliato a velo nell'olio caldo.

A questo punto aggiungete la zucca pulita e tagliata a dadini, fate rosolare per qualche minuto e poi potete sfumare il tutto con un bicchiere di vino rosso, che renderà il vostro riso corposo e saporito.

Lasciate evaporare completamente il vino e poi aggiungete dei mestoli di brodo vegetale fino a quando il riso non sarà cotto del tutto. A questo punto potete toglierlo dal fuoco e mantecarlo con una noce di burro e il parmigiano grattugiato. Questo piatto è da servire caldo, per cui dividetelo nei piatti e aggiungete delle foglioline di timo e una spolverizzata di pepe tritato.


I vostri commenti alla ricetta: Risotto al vino rosso

Lascia un commento

Massimo 250 battute