Risotto al forno

Risotto al forno
Primi Piatti
Primi Piatti PT30M PT15M PT45M
  • 4 persone
  • Facile
  • 45 minuti
Ingredienti:
  • 350 g di riso al pomodoro
  • 300 g di Galbanino Galbani
  • 240 g di prosciutto cotto Galbacotto Galbani
  • 500 ml di besciamella
  • 3 cucchiai di pangrattato

presentazione:

Il riso al forno è un piatto classico della domenica, protagonista del menù delle feste.

La versione più famosa del risotto al forno è quella che si realizza sulla falsa riga delle lasagne alla bolognese, ossia componendo strati di riso alternandoli al ragù e alla besciamella.

Preparazione:

Volete scoprire come si fa il riso al forno? Continuate a leggere: troverete una versione insolita del risotto al forno; fra gli ingredienti ci saranno il Galbanino e il Prosciutto Cotto Galbacotto.

  1. 1. Per realizzare il risotto al forno, dovete prima di tutto riscaldare il forno a 180°. Affettate il Galbanino a fette abbastanza sottili e tenete da parte.
  2. 2. Prendete una pirofila da forno e sporcate il fondo con qualche cucchiaio di besciamella, poi create uno strato con parte del riso al pomodoro.
  3. 3. Livellate bene il riso, versate ancora qualche cucchiaio di besciamella, poi mettete uno strato di prosciutto cotto Galbacotto e ricoprite con parte delle fettine di Galbanino.
  4. 4. Formate un secondo strato di riso al pomodoro, e procedete nuovamente creando uno strato con la besciamella, di nuovo il Prosciutto Cotto Galbacotto e infine il Galbanino.
  5. 5. Ultimate con un ultimo strato di riso al pomodoro, sporcate ancora con la besciamella e spolverizzate con il pangrattato e infornate a forno caldo per 25/30 minuti.
  6. 6. Appena il risotto al forno sarà pronto, lasciate riposare 7/8 minuti e servite.

Varianti:

Il risotto al forno nasce un po’ come piatto del riciclo, così come lo è la sua "cugina" più nota, la pasta al forno.
Dagli avanzi del riso del giorno prima, o della pasta del giorno prima, si aggiunge qualcosa e si tira fuori un piatto nuovo.
Molti chiamano queste ricette “svuota frigo”, perché di fatto non c’è una regola precisa su cosa aggiungere; si mette ciò che si ha a disposizione creando con fantasia dei piatti davvero unici e straordinariamente appetitosi.

E allora ecco qualche suggerimento di aggiunta: per rendere il riso al forno con besciamella ancora più gustoso e saporito, aggiungete alla salsa di pomodoro (che avrete condito anche con qualche foglia di basilico, uno spicchio d’aglio e mezzo cucchiaino di zucchero per non renderla troppo salata) funghi saltati in padella con la cipolla e il prezzemolo; verdure e ortaggi di stagione come gli asparagi, le melanzane, i piselli, gli spinaci, il cavolfiore e la zucca; o, se preferite la carne, salsiccia o pollo.

La semplice ricetta del riso al forno, quindi, ben si presta ad aggiunte e varianti come il riso pasticciato al forno, il riso al forno con pomodoro e mozzarella o riso e piselli al forno.

Per completare la ricetta del riso al forno al sugo e/o con le verdure, potrete aggiungere anche il gusto della scamorza, del pecorino o della mozzarella.

Infine, spolverizzate tutto con del parmigiano grattugiato.

Consigli:

Per preparare il risotto al pomodoro al forno, il riso al ragù al forno o il riso al forno con prosciutto e mozzarella potrete utilizzare il riso avanzato, oppure prepararlo al momento.

Noi vi consigliamo il riso Carnaroli o l’Arborio, ben resistenti alla cottura. Nel caso che lo prepariate appositamente sappiate che il riso va cotto come il classico risotto, quindi con l’aggiunta del brodo vegetale (preparato con verdure, cipolla, carote e un pizzico di sale e pepe nero).

Versate sul fondo della pentola un filo di olio extravergine d’oliva e fatevi rosolare la cipolla finemente tagliata. Fate tostare il riso e sfumatelo con del vino bianco, quindi cominciate a bagnare con il brodo, infine mantecatelo con una noce di burro.

Una volta terminata la cottura del riso, ponetelo delicatamente nella teglia in modo da formare gli strati e, in ultimo, cospargetene la superficie con del formaggio grattugiato in modo da renderla croccante. Per ottenere una perfetta gratinatura, impostate il forno in modalità grill.

Volendo, potrete utilizzare anche una teglia a forma di ciambella, corona o colomba. Per creare dei deliziosi timballi monoporzione, potrete adoperare degli stampini di terracotta simili: il risotto così potrà essere servito anche in occasione di un buffet o di un aperitivo.

Questo tuttavia, non è l’unico modo di riutilizzare il riso avanzato e di servirlo in modo sfizioso e originale!

Il risotto al forno è una ricetta molto golosa, che ricorda per certi aspetti la cucina siciliana con i suoi rinomati arancini, o la cucina romana con i suoi famosissimi e non da meno gustosi supplì al telefono.

Mentre i primi sono palline di riso allo zafferano ripiene di ragù, piselli e mozzarella, i secondi sono piramidi di riso al pomodoro ripiene di mozzarella e cubetti di prosciutto cotto.

Entrambe le versioni vengono poi passate nell’uovo, nel pangrattato e poi fritte in abbondante olio per friggere.


Curiosità:

Sapevate che esistono circa 120.000 tipi di riso? Le origini di questo cereale sono antichissime e le prime coltivazioni ebbero probabilmente sede in Asia Sudorientale.

Oggi il riso è diffuso in tutto il mondo, anche in Italia dove viene coltivato soprattutto in Piemonte e in Lombardia.

A seconda della tipologia, il riso può essere utilizzato per primi o secondi piatti come il risotto, il quale viene condito con verdure e formaggi, ma anche per preparazioni dolci!

I vostri commenti alla ricetta: Risotto al forno

Lascia un commento

Massimo 250 battute