Ravioli di zucca e ricotta

Primi Piatti PT5M PT30M PT35M
  • 4 persone
  • Media
  • 35 minuti
Ingredienti:
Per la pasta:
  • acqua
  • 400 g di farina 00
  • sale
  • 4 uova

Per il ripieno:
  • 200 g di zucca
  • 250 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • noce moscata
  • Burro Santa Lucia Galbani
  • salvia
  • sale e pepe

presentazione:

Millennial

Prelibatezza autunnale dal gusto ricercato, i ravioli di zucca e ricotta racchiudono un cuore delicato, composto dal giusto mix di sapori perfettamente abbinati l’uno con l’altro.

Sughi e condimenti semplici sono l’ideale per gustare al meglio i vostri ravioli e per non soffocare la bontà del ripieno, il che farà di ogni ricetta un piatto unico e speciale.

Anche per i non amanti della zucca, questa speciale ricetta è l’ideale per avvicinarsi a questo ortaggio dal sapore dolcissimo e gustoso, che unito alla cremosa e delicata Ricotta Santa Lucia sprigiona ad ogni boccone un piacere raffinato.
Scopriamo insieme come preparare questa piacevole ricetta.

Preparazione:

Per la realizzazione dei vostri ravioli di zucca e ricotta dovete per prima cosa preparare la pasta: su un piano di lavoro disponete la farina a fontana, fate un solco e all’interno mettete le uova, il sale e dell’acqua tiepida.
Impastate il tutto aggiungendo poco alla volta tutta la farina fino ad ottenere un impasto dalla buona consistenza.
Quindi avvolgetelo nella pellicola trasparente e fatelo riposare in una terrina per circa un’ora.

Dedicatevi nel frattempo alla preparazione del ripieno dei ravioli: pulite e tagliate a pezzi la zucca; cuocetela in forno per circa 25 minuti a 180°.
Terminata la cottura, sbucciatela e schiacciatela con una forchetta fino a farla diventare una crema.

A questo punto prendete una terrina e unite la purea di zucca alla Ricotta Santa Lucia, l’uovo, il parmigiano e la noce moscata. Mescolate bene il tutto.
Prendete l’impasto e con l’aiuto del mattarello fate degli strati sottili, quindi prendete il ripieno con un cucchiaio e posizionatelo a metà dello strato, formando tanti mucchiettini equidistanti.
Prendete un altro strato di pasta e posizionatelo sopra questo già farcito.
Con l’aiuto di una rotella ondulata tagliapasta, tagliate i ravioli.

Cuocete per pochi minuti i ravioli di zucca e ricotta in acqua salata e bollente.
Appena pronti (quando verranno a galla) scolateli e conditeli con una noce di Burro Santa Lucia e delle foglioline di salvia profumata.
Buon appetito!

Curiosità:

La zucca è un ortaggio tipico della stagione autunnale ed è utilizzato per la preparazione di moltissimi piatti come la crema di zucca. In questa pagina vi abbiamo mostrato come impiegarlo per il ripieno dei ravioli: una sottile sfoglia di pasta che, grazie alle nostre indicazioni, potrete preparare con le vostre mani. Se volete variare, potrete realizzare dei tortelli di zucca con la stessa pasta secondo la tradizione mantovana.

Per questa ricetta dovrete cuocere in forno la zucca, privata della buccia, disponendola su una teglia. Una volta cotta, schiacciatela con un passaverdure. Mescolatela con gli amaretti sbriciolati, la mostarda (di mele o di pere), un pizzico di sale, noce moscata e cannella. Poi, dovrete preparare la pasta fresca versando la farina su una spianatoia e seguendo il procedimento da noi indicato. Cuocete i tortelli in una pentola con abbondante acqua salata (o in brodo, a seconda delle vostre preferenze) a fuoco medio. Una volta cotta la pasta, scolatela, poi conditela con il sugo già preparato e servitela immediatamente, senza lasciarla raffreddare.

Per il condimento, sia dei tortelli che dei ravioli, potrete scegliere una semplice salsa a base di burro, prezzemolo e salvia, oppure preparare del pesto (con pinoli e noci) o un sugo vegetariano a base di funghi, cipolla fresca, zucchine e carciofi (l’aggiunta di panna da cucina favorirà la formazione di una deliziosa salsina).

Servite il vostro piatto accompagnandolo con un buon bicchiere di vino.

I vostri commenti alla ricetta: Ravioli di zucca e ricotta

rudywr
li devo provare subito ho la zucca coltivata da me personalmente.

Lascia un commento

Massimo 250 battute