Ravioli di pesce

Primi Piatti PT30M PT150M PT180M
  • 8 persone
  • Media
  • 180 minuti
Ingredienti:
Per la pasta:

  • 200 g di farina
  • 2 uova
  • sale

Per il ripieno:

  • 100 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 200 g di gamberi
  • 200 g di pescatrice
  • 300 g di lattuga
  • un mazzetto di prezzemolo
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • 1 spicchio d'aglio
  • noce moscata
  • sale
  • pepe

Per il condimento:

  • 3 spicchi d'aglio
  • un mazzetto di prezzemolo
  • 500 g di arselle
  • 2 grossi pomodori maturi
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe

presentazione:

Volete preparare un piatto d'eccezione per una cena elegante o per il vostro pranzo di Natale? La ricetta che troverete in questa pagina è quella di una pietanza molto raffinata e decisamente saporita, che non potrà mancare nel vostro menù delle feste!

Parliamo dei ravioli di pesce, un primo piatto di mare assai gustoso, che sarà in grado di ripagarvi della loro realizzazione.

Preparazione:

Seguendo attentamente i nostri consigli non incontrerete nessuna difficoltà e preparerete i ravioli di mare in modo facile e soddisfacente.

Il ripieno della pasta fresca all'uovo che dovrete confezionare è composto da un impasto appetitoso preparato con gamberi, rana pescatrice, ricotta, lattuga, prezzemolo, parmigiano, uovo, aglio, sale e pepe.

1. Per realizzare i ravioli di pesce dovrete prima di tutto setacciare la farina sulla spianatoia. Disponetela a fontana e versate all'interno le uova sbattute, un pizzico di sale e, se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di acqua tiepida, quindi amalgamate il tutto e impastate gli ingredienti con le mani fino a ottenere un impasto liscio, compatto e sodo. Una volta pronta, raccogliete la pasta a palla, avvolgetela in un tovagliolo o in un foglio di pellicola per alimenti e lasciatela da parte a riposare.
2. Nel frattempo occupatevi di preparare il ripieno: mondate e lavate la lattuga, quindi bollitela in acqua salata, dopodiché scolatela e strizzatela. A questo punto lessate i gamberi e la pescatrice. Una volta raggiunta la cottura spinate il pesce e tritatelo insieme ai gamberi puliti e alla lattuga. A operazione conclusa, unite al trito ottenuto l'uovo battuto, la Ricotta Santa Lucia lavorata a crema, il parmigiano grattugiato, l'aglio e il prezzemolo tritati, il sale, il pepe e la noce moscata. Rimestate il miscuglio a lungo fino a renderlo uniforme.
3. Ora riprendete la pasta in mano e in un piano da lavoro infarinato, con l'ausilio del mattarello procedete a spianarla in due sfoglie sottili. Adagiate su una di esse tanti mucchietti di ripieno quanta pasta c'è. Terminato il lavoro, coprite la prima sfoglia con la seconda e premete con decisione lungo i solchi. Procedete dunque con l'ausilio di una rotella tagliapasta a ritagliare dei ravioli quadrati.
4. Mettete l'acqua salata a bollire (ogni volta che cuocete i ravioli, aggiungete all'acqua un po' d'olio in modo che i ravioli non si attacchino) e nel frattempo che questa raggiunge l'ebollizione concentratevi a realizzare il condimento dei ravioli di pesce. Tritate gli spicchi d’aglio e rosolateli con l'olio extravergine d'oliva, aggiungete la polpa spezzettata dei pomodori, il sale e il pepe. Coprite il tegame e fate cuocere il tutto per 10 minuti.
5. Trascorso il tempo indicato unite alla salsa un trito di prezzemolo e le arselle precedentemente private delle valve. Sfumate il condimento con il vino bianco e lasciate addensare il tutto a fuoco vivo per 5 minuti. A questo punto cucinate i vostri ravioli nell'acqua messa a bollire in precedenza. Lasciateli cuocere pochi minuti, finché non saliranno a galla. Infine, prelevate i ravioli di pesce con l'ausilio di una schiumarola, conditeli con la salsa alle arselle e serviteli subito.

Varianti:

Caratterizzati da un sapore delizioso quanto particolare, i ravioloni di pesce lasceranno i vostri ospiti piacevolmente colpiti.

Salmone, gamberi, branzino, filetti di platessa, filetti di sogliola e pesce persico sono solo alcuni dei possibili protagonisti della farcia dei gustosi ravioli a base di pesce, preparati con pasta all'uovo o con farina di riso, bianco d'uovo e un po' di vino bianco.

Al ripieno di pesce per ravioli potrete aggiungere anche delle patate, della zucca o della ricotta, per meglio amalgamare gli ingredienti.

La lattuga, inoltre, può essere sostituita con la bottarga o con una purea di asparagi.

I ravioli sono una pasta ripiena che si presta a essere condita con diverse salse: ottima con un saporito sugo di pomodoro allo zafferano e deliziosa se viene condita con funghi porcini cucinati in un po' d'olio extravergine d'oliva insieme all'aglio tritato e insaporiti con prezzemolo tritato. Questa pasta ripiena con pesce è appetitosa anche quando viene preparata in modo semplice con una salsa a base di burro, panna, noci e whisky.

Se preferite un condimento a base di verdure per i vostri ravioli ripieni di pesce, potrete preparare un sugo con melanzane, zucchine ed erbe aromatiche. In alternativa, potrete impiegare del pesto classico o al pistacchio, funghi e scaglie di tartufo.

Salse a base di nero di seppia, gamberi, pomodorini a dadini e capperi, vongole, tonno e olive, scampi o salmone e limone, si sposano perfettamente con i ravioli di pesce.

Consigli:

Il raviolo è una pasta ripiena che si prepara con un impasto semplice. Se volete colorarlo, per ottenere un aspetto più raffinato, dovrete aggiungere al composto del nero di seppia, degli spinaci lessati, della purea di zucca, dello zafferano o del concentrato di pomodoro.

Durante la lavorazione dell’impasto, è bene non esporlo a correnti, in modo tale da non seccare la pasta. Una volta stesa, potrete distribuire il ripieno con un cucchiaino oppure con una sacca da pasticcere. La farcitura deve essere bella asciutta, altrimenti rischierete di bagnare troppo la sfoglia sottile.

I ravioli di pesce possono essere preparati anche il giorno precedente la loro consumazione; una volta pronti potrete surgelarli senza problemi per poi scongelarli quando ne avrete bisogno. La bontà e la squisitezza della loro pasta fresca non verrà meno una volta che li toglierete dal freezer.

Potrete cuocerli tuffandoli direttamente nell’acqua bollente o nel brodo (con un paio di cucchiai di olio d’oliva per non farli attaccare), oppure al vapore utilizzando l’apposito cestello posto sopra una pentola con l’acqua. Una volta conditi, potrete ripassarli in forno con una spolverizzata di pangrattato per gratinarli.

Per rendere più saporita la preparazione invece di bollirli in abbondante acqua potete cucinarli in abbondante brodo di pesce. Una volta cotti, scolateli con una schiumarola e uniteli al condimento che preferite.

Per completare questa ricetta di primo, potrete servire un antipasto a base di spiedini di gamberi, orata agli agrumi come secondo piatto e perché no, dei ravioli dolci con ricotta e cannella per dessert.


Curiosità:

Il raviolo è un tipo di pasta fresca ripiena, tipico della cucina italiana. Poco si sa riguardo le origini del raviolo che possiamo ritrovare diffuso anche in Oriente, in paesi come la Cina, l’India o la Thailandia.

In Italia questo assume diverse denominazioni a livello regionale, a seconda della forma che può essere più piccola o più grande: tortello in Emilia Romagna, agnolotto in Piemonte, pansotto in Liguria solo per citarne alcune.

I ravioli sono caratterizzati da un ripieno a base di carne, pesce, verdure e formaggi (come nei ravioli ricotta e spinaci), e dal condimento che spazia da sughi molto semplici (il classico burro e salvia) a quelli più elaborati.

I vostri commenti alla ricetta: Ravioli di pesce

Lascia un commento

Massimo 250 battute