Rana pescatrice in padella

Secondi Piatti
Secondi PiattiPT30MPT0MPT30M
  • 4 persone
  • Facile
  • 30 minuti
Ingredienti:
  • 4 filetti di rana pescatrice da 150 g l'uno
  • farina q.b.
  • 40 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • il succo di un limone
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo tritato q.b.
  • 1/2 bicchiere d'acqua
  • 3 foglie di salvia
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

presentazione:

La rana pescatrice, conosciuta anche con la denominazione di coda di rospo, è caratterizzata da una carne delicata, con un sapore leggermente diverso a seconda del luogo di provenienza dell’animale. Potrete trovare la rana pescatrice in commercio sia fresca che surgelata, per la nostra ricetta ne utilizzeremo i filetti. Seguite le nostre indicazioni per portare in tavola la rana pescatrice in padella.

Il procedimento è molto semplice e prevede la cottura della rana pescatrice infarinata in padella con il Burro Santa Lucia e qualche foglia di salvia, un abbinamento classico e molto gustoso. Per rendere i filetti più saporiti, abbiamo poi scelto un condimento a base di succo di limone, prezzemolo e vino bianco: un tocco di acidità, infatti, si sposerà perfettamente col sapore delicato del pesce.

Potrete servire la rana pescatrice in padella come sfizioso secondo piatto di pesce con un contorno a base di insalata o di patate.


Preparazione:

Iniziate la preparazione della rana pescatrice in padella impanando i filetti nella farina e mettendoli da parte.

Preparate un'emulsione mescolando l'acqua, il succo di limone, il prezzemolo, il sale, il pepe, un cucchiaio d'olio e il vino bianco. Ora mettete sul fuoco una padella e fatevi sciogliere il Burro Santa Lucia insieme a un filo d'olio. Rosolatevi lo spicchio d'aglio e le foglie di salvia.

Togliete l'aglio e aggiungete i filetti di pesce, rosolateli su entrambi i lati, quindi versate l'emulsione. Ora coprite e fate cuocere per 20 minuti. La rana pescatrice in padella è pronta per essere portata in tavola.



Curiosità:

La rana pescatrice, chiamata anche coda di rospo, è un pesce caratterizzato da carni sode dal gusto delicato.

Una delle difficoltà più frequenti riguarda la pulizia. Vi consigliamo di lavare sotto l'acqua il pesce e di fare un piccolo taglio alla base della testa, tirando via la pelle fino alla coda.

La ricetta che avete appena visto può essere realizzata anche con il pesce surgelato.

Per una variante "rossa" provate a cucinare la rana pescatrice con la salsa di pomodori: fate rosolare il pesce a fiamma bassa con un fondo di cottura a base di aglio, pomodorini, olive e capperi. Tagliate a fette e servite con 2 cucchiai di olio.

I vostri commenti alla ricetta: Rana pescatrice in padella

Lascia un commento

Massimo 250 battute