Ragù di cinghiale bianco

Preparazioni Base
Preparazioni BasePT100MPT0MPT100M
  • 4 persone
  • Facile
  • 100 minuti
  • 12 ore per marinare la carne
Ingredienti:
Per il ragù:
  • 800 g di cinghiale
  • 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 70 g di sedano
  • 80 g di carote
  • 80 g di cipolla
  • 110 ml di vino bianco
  • 110 ml di cognac
  • 450 ml di brodo vegetale
  • 1 spicchio di aglio
  • bacche di ginepro
  • salvia q.b.
  • rosmarino q.b.
  • alloro q.b.
  • sale q.b.

Per marinare la carne:
  • 1 l di vino rosso
  • 80 g di cipolla
  • 80 g di carote
  • 70 g di sedano
  • alloro
  • 2 spicchi di aglio
  • pepe in grani q.b.


Preparazione di base perfetta con:

presentazione:

Il ragù di cinghiale è una prelibatezza tipica dell’Italia centrale e in particolare della Toscana.

La lunga preparazione volta ad ammorbidire la carne potrebbe scoraggiarvi dallo sperimentare questa ricetta. Il tempo necessario è innegabilmente lungo, ma la preparazione non è difficile e il risultato è particolarmente gustoso.

La variante del ragù qui proposta non prevede la salsa di pomodoro, per valorizzare al massimo il sapore del cinghiale.

Con questo sugo potete preparare delle squisite pappardelle al ragù di cinghiale bianco, quindi non esitate a mettervi alla prova!


Preparazione:

Iniziate a preparare il vostro ragù di cinghiale bianco, prendendo la carne di cinghiale e lavandola ripetutamente in acqua fredda e sale. Dopo aver ripetuto più volte il procedimento, l’acqua in cui avete immerso la carne dovrà rimanere più limpida. A questo punto, prendete una ciotola e ponetevi la carne, che avrete nel frattempo asciugato, la cipolla pulita e divisa a metà, l’alloro, il sedano, le carote sbucciate e il pepe. Ricoprite, quindi, il tutto con del vino rosso e, dopo aver coperto la ciotola con la pellicola, e averla riposta in frigorifero, lasciate marinare la carne per 12 ore.

Trascorso il tempo necessario, scolate la carne e suddividetene la polpa in due metà. Macinate la prima metà e tagliate grossolanamente la seconda. Prendete una padella, ponetevi tutta la carne e cuocetela per breve tempo a fuoco vivace in modo da eliminare il liquido in eccesso. Nel frattempo pulite e lavate sedano, carote e cipolla. Spezzettateli e tritateli con il frullatore, unendo anche aglio e alloro, rosmarino, salvia e bacche di ginepro in quantità a vostro piacimento.

Prendete una seconda padella; ponetevi il Burro Santa Lucia e fatelo sciogliere. Aggiungete il composto tritato e lasciatelo rosolare. Unite, quindi, la carne e mescolate, sfumando il tutto con del vino bianco. Versate, poi, di tanto in tanto nella padella il brodo vegetale per ultimare la cottura del vostro ragù, lasciandolo assorbire completamente. Una volta che la carne è cotta, versate il cognac e aspettate che venga assorbito. Il vostro ragù di cinghiale bianco è pronto!



I vostri commenti alla ricetta: Ragù di cinghiale bianco

Lascia un commento

Massimo 250 battute