Polpettone di tonno e patate

Secondi Piatti
Secondi Piatti PT30M PT40M PT70M
  • 6 persone
  • Media
  • 70 minuti
Ingredienti:
  • 200 gr di tonno sotto olio
  • 400 gr di patate gialle
  • 100 gr di Certosa Galbani
  • 2 uova
  • 90 gr di pane grattugiato
  • 100 gr di olive verdi denocciolate
  • olio extra vergine di oliva
  • sale

Abbiamo utilizzato:

in alternativa puoi utilizzare:

presentazione:

Il polpettone di tonno e patate è un secondo piatto (o anche piatto unico) sfizioso e dal gusto completo a base di tonno sottolio; lo trovate in scatola, in barattolo e in busta.

Come tutte le pietanze di indiscusso successo, ha scatenato la fantasia dei nostri cuochi fino a farlo diventare, agli inizi del secolo scorso, uno dei piatti principe della gastronomia casalinga di tutta Italia.

Preparazione:

Avete voglia di preparare qualcosa di buono? Allora ecco la ricetta giusta per voi!

  1. 1. Per la composizione di questo polpettone di tonno, iniziate con la preparazione delle patate, lavandole accuratamente. Riempite una pentola con l’acqua e, quando giunge a ebollizione, buttateci dentro le patate e una presa di sale grosso.
  2. 2. Lasciatele cuocere in modo che diventino lesse. Passato il tempo di cottura, scolatele una alla volta dall’acqua calda con l’aiuto di una schiumarola e sbucciatele. Subito dopo, quando sono ancora calde, passatele nello schiacciapatate e versate il composto in una ciotola.
  3. 3. Ora prendete il tonno, sgocciolatelo per bene e sminuzzatelo grossolanamente. Quindi amalgamatelo alle patate con l’aiuto di una forchetta. Girate per bene e quindi aggiungete nell’ordine: la Certosa, le uova, le olive verdi, il pane grattugiato e un filo di olio di oliva.
  4. 4. Unite il sale fino secondo il vostro gusto personale e continuate a girare. Se il composto risulta un po’ asciutto potete aggiungere qualche cucchiaio di latte. Ultimato il composto, ungete la teglia con un filo di olio di oliva o, se preferite, rivestitela con un foglio di carta forno bagnata in acqua e poi strizzata.
  5. 5. Mettete sopra la teglia il composto del polpettone modellandolo con le mani secondo la sua forma caratteristica allungata. Versate un altro filo di olio sopra la preparazione, cospargete con una presa di sale fino e infornate nel forno già caldo a 180° per 30 minuti. Passato il tempo di cottura, sfilate la teglia dal forno e lasciate riposare il polpettone, in modo che si raffreddi un po’ (è importante lasciarlo raffreddare in quanto sarà poi più agevole affettarlo).

Varianti:

Se non amate le olive potete sostituirle con i capperi. Se invece volete un polpettone più gustoso vi suggeriamo di unire all'impasto un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato.

Potete anche insaporire il polpettone con altri ingredienti. Al posto delle olive mettete delle zucchine a dadini cotte in padella con dell’olio. Prendete una ciotola capiente e mescolate 200 g di tonno, 400 g di patate lesse, un uovo, 100 g di Certosa e 100 g di zucchine. Gli ingredienti si devono ben amalgamare per ottenere un composto omogeneo.

Potete sicuramente provare qualche variante sulla cottura.

In alternativa alla cottura al forno, infatti, potete servire un ottimo rotolo di tonno e patate senza cuocerlo. Insaporitelo con della scorza grattugiata di limone per un sapore più fresco.
Lasciatelo, dopo aver modellato la forma, in frigorifero per qualche ora. In questo modo si compatterà e sarà facilissimo tagliarlo. Servito con un’insalata di pomodori è perfetto.

Se volete, invece, stupire i vostri commensali con una ricetta scenografica, provate questo gustoso pasticcio di tonno in crosta.
Una volta realizzato tutto il procedimento, stendete un rotolo di pasta sfoglia e avvolgete al suo interno il composto. Infornate lo sformato e lasciatelo cuocere per 30 minuti a 180 gradi. Prima di servirlo, lasciatelo intiepidire. In questo modo, quando sarà tiepido, sarà semplice tagliarlo e gustarlo in tutta la sua fragranza.

Se amate le preparazioni al forno, provate la variante di questo polpettone al cartoccio. Posizionatelo all’interno della carta forno e chiudetelo a caramella con dello spago da cucina. Infornatelo e assaporate tutta la sua bontà una volta sfornato e lasciato intiepidire.

In generale poi le ricette con patate e tonno sono tante: basti pensare che questi due ingredienti stanno bene insieme anche all’insalata. Conditi con olio extravergine a crudo o insieme ad altre verdure fredde, come i fagiolini, sono un ottimo piatto per la stagione estiva.
Se aggiungete qualche salsa di accompagnamento, come la salsa allo yogurt sarà una pietanza ancora più gustosa.

Consigli:

Potete usare il tonno in scatola, ma anche i filetti di tonno fresco (in questo caso scottateli preventivamente in padella).

Un consiglio anche sulla scelta delle patate: usate quelle a pasta gialla; una volta lessate, sarà molto più facile lavorarle grazie alla loro consistenza morbida.

Per la presentazione: scegliete un bel piatto da portata e adagiate il vostro polpettone di tonno con patate al centro. Per completare la decorazione potete aggiungere ai lati del piatto delle olive verdi. In alternativa tagliate il polpettone a fette uguali prima di servirlo ai vostri commensali e faciliterete il servizio a tavola.

Servitelo insieme a un contorno di verdure di stagione, come le zucchine. Oppure, potete accompagnarlo con un’insalata fresca o con un contorno di patate.

E' apprezzato anche come piatto unico; basterà servirne una porzione più abbondante e accompagnarlo con salse fredde come la maionese.

Per una cena più elaborata, invece, composta da più portate, potete realizzare delle polpette in alternativa alla porzione unica.
In questo modo stupirete i vostri commensali con degli antipasti finger food da mangiare senza difficoltà con uno stecchino.

Volete donare un tocco saporito alla ricetta? Aggiungete 3-4 filetti di alici e del prezzemolo tritato e il risultato gustoso sarà ancora più buono.
Attenzione a non esagerare con le alici, basterà infatti condire con solo un pizzico di sale per evitare una preparazione eccessivamente salata.

Curiosità:

Il polpettone è solitamente preparato con carne macinata e indica una preparazione sostanziosa e adatta ai grandi pranzi o alle cene con molte persone.

La sua forma lo rende particolarmente adatto a una consistenza compatta ma appetitosa e varia di sapori: può essere preparato con legumi, con verdure e ortaggi o, come in questo caso, con pesce.

Il tonno e le patate sono gli ingredienti giusti per creare tanti secondi piatti di pesce sfiziosi e il nostro è un piatto ideale per far mangiare il pesce anche ai bambini*. Pensate a che esplosione di gusto se gli darete la forma di piccole polpettine o se con delle formine ricaverete tante forme sfiziose da una fetta di polpettone.

Provate tutte le nostre ricette con ingredienti sfiziosi: come il polpettone con prosciutto e mozzarella, le polpette di tonno o le sfiziosissime patate ripiene e filanti!

*sopra i 3 anni

I vostri commenti alla ricetta: Polpettone di tonno e patate

Lascia un commento

Massimo 250 battute