Plumcake al limone

Plumcake al limone
Dessert
Dessert PT40M PT20M PT60M
  • 0 persone
  • Facile
  • 60 minuti
Ingredienti:
  • 220 g di zucchero
  • 130 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • il succo e la scorza di 2 limoni
  • 150 ml di latte
  • 250 g di farina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 20 ml di acqua
  • 2 uova

presentazione:

Data la sua sofficità, il plumcake al limone è perfetto per una merenda davvero golosa e molto adatto a essere consumato per la prima colazione, magari tuffato in una tazza di latte. È un dolce profumato, semplice, morbido e dal sapore inconfondibile.

Preparazione:

Per la realizzazione del plumcake si possono impiegare vari aromi, come arancia, rhum o vaniglia; ma noi utilizzeremo l'aroma agrumato e fresco del limone. Il tutto per dar vita a un goloso plumcake al limone, soffice e gustoso.

  1. 1. Per preparare il plumcake al limone prendete una ciotola, rompete le uova e aggiungete 100 g di zucchero, poi montatele con le fruste elettriche per 10 minuti.
  2. 2. Sciogliete 100 g di Burro Santa Lucia e aggiungetelo alle uova, mescolate bene, poi aggiungete 200 g di farina setacciata (meglio se farina 00).
  3. 3. Amalgamate bene il tutto, aggiungete il latte e mescolate ancora; infine aggiungete il lievito e mescolate ancora. Intanto scaldate il forno ad una temperatura di 180°. Grattugiate la scorza di un limone e aggiungetela all'impasto mescolando delicatamente, poi aggiungete anche il succo del limone.
  4. 4. Ungete con il burro rimasto lo stampo per plumcake, infarinate con la farina rimasta e versateci l’impasto, livellate bene e infornate a forno caldo per 40 minuti.
  5. 5. Mentre cuoce, prendete un pentolino: versate lo zucchero, l’acqua, la scorza grattugiata e il succo del secondo limone, portando ad ebollizione; poi tenete da parte.
  6. 6. A cottura raggiunta, quando il plumcake sarà pronto, lasciatelo raffreddare, bucherellatelo con uno spiedino e versateci sopra lo sciroppo preparato in precedenza (potete anche sostituire lo sciroppo con una semplice spolverizzata di zucchero a velo). Servite il vostro plumcake tiepido o freddo.

Varianti:

Questo dessert è una realizzazione che si presta a molte personalizzazioni. Ad esempio: si può dividere in due l’impasto e aromatizzarne metà al cacao, dando vita così a un plumcake marmorizzato bicolore.

Al plumcake si può aggiungere lo yogurt (per realizzare un plumcake al limone e yogurt dal gusto leggero), oppure la frutta fresca in pezzi e l’uvetta; il risultato sarà un dessert delizioso e amato da tutti.

All'interno dell’impasto potrete incorporare anche della farina di cocco, per dargli un gusto più fresco.

Potrete aggiungere del mascarpone o della ricotta, che ben si sposa con le gocce di cioccolato, per una versione dalla consistenza più corposa e morbida.

Come dicevamo nell'introduzione, alla ricetta del plumcake al limone possono essere aggiunti anche gli aromi come il rhum, la vaniglia, lo zenzero, i semi di papavero o l’arancia: ogni personalizzazione conferirà un profumo particolare e un gusto prelibato a questo dolce.

Con i medesimi ingredienti potrete preparare anche una sofficissima torta al limone con 2 uova, farina, zucchero di canna (o semolato), mezza bustina di lievito, un pizzico di sale, succo e buccia grattugiata di limone e burro fuso. Una volta pronta, potrete servire la torta appena uscita dal forno, oppure potrete tagliarla a metà e farcirla con una crema facile al limone realizzata con la crema pasticcera. Per prepararla avrete bisogno di latte, tuorli, fecola, zucchero e scorza di limone (per le dosi, regolatevi in base alla grandezza della torta, tenendo conto che a 2 tuorli corrispondono 200 ml di latte e 2 cucchiai di fecola di patate).

Consigli:

Per cuocere il vostro plumcake potrete utilizzare uno stampo della forma che preferite. In commercio, infatti, ne esistono diversi (a quadretti, a spirale, ondulati…) grazie ai quali potrete ottenere un dolce già decorato in superficie.

Per verificare la cottura del plumcake, dovrete infilare nell'impasto uno stecchino: se questo risulta asciutto, allora il dolce è pronto, altrimenti proseguite la cottura per altri 5 minuti. Una volta a temperatura ambiente, potrete procedere con la guarnizione.

Per decorare il vostro dolce semplice al limone, potrete spolverizzarne la superfice con dello zucchero a velo oppure, se avete più tempo a disposizione, potrete preparare una glassa al limone (utile anche per guarnire i biscotti).

A differenza dello sciroppo, la glassa ha una consistenza più densa, simile a una crema. Molti sono gli ingredienti per realizzarla: con il burro o i tuorli, per ottenere una consistenza più densa, oppure con l’acqua, il limoncello e lo zucchero a velo per una glassa più liquida (se il dolce dovrà essere consumato anche da dei bambini*, meglio evitare il liquore). All'interno potrete utilizzare sia la scorza che il succo di limone, d’arancia o del lime. Per grattugiare la scorza, servitevi di un coltellino piccolo e fate attenzione a tagliare solo la buccia, senza la parte bianca (che risulterebbe amara).

Infine, potrete guarnire la superficie del plumcake a piacere con delle scorzette di limone caramellate, con delle fettine di limone, dei ciuffetti di panna oppure creando delle forme con la pasta di zucchero colorata, una decorazione perfetta per le feste.

*sopra i 3 anni

Curiosità:

Il plumcake è un dolce da forno composto da farina, burro, uova e zucchero. È una torta molto versatile e golosa, di origine tedesca e anglosassone. In alcune varianti il burro può essere sostituito con l'olio di semi.

Il termine deriva dall'antico utilizzo, all'interno dell’impasto, delle prugne secche (plum). Oggi nei territori anglosassoni questo dessert è chiamato fruitcake e viene servito tagliato a fette, in accompagnamento al tè pomeridiano.

Altro protagonista della nostra ricetta è il limone, un agrume tutto italiano molto utilizzato in pasticceria per la preparazione di dolci come torte, creme e semifreddi. Perché non provarli tutti?

I vostri commenti alla ricetta: Plumcake al limone

Lascia un commento

Massimo 250 battute