Pizza quattro stagioni

Piatto Unico
Piatto Unico PT0M PT40M PT40M
  • 4 persone
  • Facile
  • 40 minuti
Ingredienti:
  • 500 g di farina di manitoba
  • 270 ml di acqua
  • 50 ml di olio
  • 10 g di sale
  • 5 g di zucchero
  • 1 cubetto da 25 g di lievito di birra fresco
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • olio extra vergine di oliva
  • origano
  • 50 g di funghi champignon
  • 100 g di carciofini sott'olio
  • 50 g di olive nere
  • 120 g di prosciutto cotto Galbacotto Galbani
  • Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani

Abbiamo utilizzato:

presentazione:

La pizza è uno dei piatti della tradizione italiana, un piatto semplice ma dal gusto golosissimo. Dall’unione di farina, acqua, sale, olio, lievito e zucchero, si ottiene questo impasto delizioso che una volta steso e cotto regala dei veri momenti di piacere.

Si può farcire a proprio piacere, anche se da secoli ormai, ci sono alcuni condimenti che la caratterizzano più di altri, e che si differenziano da regione a regione identificando poi una propria tipologia specifica e caratteristica.

Una di queste è la quattro stagioni, che per ingredienti è simile alla capricciosa, cambia solo il modo in cui sono disposti sull’impasto. Mentre nella pizza capricciosa gli ingredienti sono disposti casualmente, per la pizza quattro stagioni seguono un criterio logico: vengono disposti in quattro angoli dell’impasto a simulare appunto le 4 stagioni che si susseguono nell’anno.

In questa pagina troverete la ricetta per preparare questa gustosa pizza quatto stagioni; tra gli ingredienti necessari per la sua realizzazione: Mozzarella Cucina Santa Lucia e prosciutto cotto Galbacotto.

Preparazione:

Per preparare la pizza capricciosa partite dall’impasto: prendete una ciotola e versatevi l’acqua, l’olio, il sale e lo zucchero, infine la farina e il cubetto di lievito ed iniziate ad impastare per 20 minuti.

Ponete poi l’impasto a lievitare per 1 ora in un luogo fresco ed asciutto al riparo dalla luce e coperto da un canovaccio. Scaldate il forno a 200°, tagliate la Mozzarella Cucina Santa Lucia a fettine sottili e tenete da parte, poi versate la passata di pomodoro in una ciotola e conditela con un pizzico di sale, dell’olio extra vergine d’oliva e l’origano.

Trascorso il tempo della lievitazione, rivestite con la carta forno una teglia e stendetevi la pasta, disponetevi sopra la passata di pomodoro e fate cuocere a forno già caldo per 15 minuti. Sminuzzate i carciofini, pulite e lavate i funghi champignon e tagliateli finemente, sminuzzate anche le olive e tenete da parte.

Passati i 15 minuti, estraete la pizza dal forno, disponetevi le fettine di Mozzarella Cucina Santa Lucia e dividete idealmente la pizza in 4 spicchi: in uno disponete i funghi champignon, in un altro spicchio disponete le olive sminuzzate, nel terzo spicchio disponete i carciofini e nel quarto disponete il prosciutto cotto Galbacotto ed infornate per ulteriori 5 minuti.

Servite la vostra pizza quattro stagioni ben calda e fumante.

Curiosità:

La pizza è, insieme alla pasta, il prodotto italiano per eccellenza.

Facile da preparare e sfiziosa da gustare, la pizza margherita è certamente la variante più famosa. Condita con pomodoro, mozzarella, basilico e olio extravergine di oliva, pare che debba il suo nome alla regina Margherita di Savoia che venne in visita a Napoli.

Basta però aggiungere pochi ingredienti ed ecco che la pizza margherita si trasforma: chi ama i gusti più decisi, ad esempio, può condire la pizza con salame piccante e cipolla. Chi invece preferisce i sapori più estivi, può provare la pizza con prosciutto crudo, rucola e grana.

Ma non finisce qui. Un'altra variante è la golosissima pizza farcita. C'è chi farcisce solo i bordi con i più svariati condimenti e chi invece prepara il famoso calzone (o pizza chiusa, condita con prosciutto e mozzarella e poi chiusa con lo stesso impasto).

Per chi ama la semplicità o chi ha davvero poco tempo da dedicare alla cucina, ecco infine la pizza rossa. Passata di pomodoro e qualche manciata di origano e il gioco è fatto!

I vostri commenti alla ricetta: Pizza quattro stagioni

Lascia un commento

Massimo 250 battute