Pizza di scarola

Pizza di scarola
Piatto Unico
Piatto Unico PT30M PT10M PT40M
  • 10 persone
  • Facile
  • 40 minuti
Ingredienti:
  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina Manitoba
  • 250 ml d'acqua
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 25 g di lievito di birra
  • ½ cucchiaio di sale
  • 2 cespi di scarola
  • 100 g di olive nere
  • 30 g di capperi
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio extravergine d'oliva
  • sale e pepe

presentazione:

Di colore verde chiaro, la scarola è un ortaggio autunnale e invernale che si consuma crudo in insalata, sebbene in gastronomia trovi largo impiego come ingrediente anche nella realizzazione di ottimi piatti cotti.
È possibile, infatti, mangiarla bollita, brasata o come ingrediente in paste ripiene, nella farcitura di arrosti o di involtini e in molte altre pietanze.
Noi oggi abbiamo ve la presentiamo come condimento d'eccezione di una pietanza molto speciale, la pizza di scarola, un lievitato tipico della tradizione campana che viene preparato durante le feste di Natale.
Ottima come piatto unico, se tagliata a quadratini è ideale anche da servire fredda sia come antipasto sia come finger food.
Realizzare questa pietanza sarà per voi una vera e propria soddisfazione.
Dentro un involucro di pasta lievitata resa gustosa dal Burro Santa Lucia, accoglie un ripieno che costituisce una vera e propria sorpresa all'insegna della delizia.

Preparazione:

Nel frattempo preparate il ripieno. Mondate e dividete in foglie la scarola, quindi lavatela, dopodiché mettete la verdura ancora grondante d'acqua in una pentola, copritela con un coperchio e cuocetela a fuoco medio per alcuni minuti.
Quindi giratela e tenetela in cottura finché le foglie non saranno ben morbide. Una volta che queste risulteranno ammorbidite scolate la scarola.
A questo punto fate stufare la verdura bollita in un filo d'olio extravergine d'oliva insieme ad uno spicchio d'aglio, alle olive nere private del seme e ai capperi dissalati in precedenza. Insaporite il tutto con sale e pepe.
Rimettete il coperchio alla pentola e lasciate cuocere il ripieno della vostra pizza di scarola per una decina di minuti. Trascorso il tempo indicato spegnete il gas.
Una volta che la pasta avrà raggiunto la giusta lievitazione dividete il panetto in due pezzi. Quindi, in un piano di lavoro infarinato, con l'ausilio del matterello procedete a stenderli in sfoglie.
Ad operazione conclusa ungete d'olio extravergine d'oliva una teglia circolare e adagiateci sopra il primo disco di pasta, dunque versate al suo interno il ripieno di scarola stufata e solo dopo averlo ben distribuito adagiate il secondo disco di pasta badando a sigillarne bene i bordi.
A questo punto coprite con un canovaccio la pizza realizzata e fatela lievitare al caldo per un'altra ora.
A lievitazione conclusa procedete a preriscaldare il forno a 180°.
Una volta che il vostro forno sarà preriscaldato ungete con olio extravergine d'oliva la preparazione realizzata.
Quindi infornatela e fattela cuocere per 30 minuti circa. La sua superficie dovrà risultare bella dorata.
Una volta cotta, prelevate la pizza dal forno e lasciatela raffreddare. Servitela tagliata a pezzi.

I vostri commenti alla ricetta: Pizza di scarola

Lascia un commento

Massimo 250 battute