Petto di pollo allo zafferano

Secondi Piatti
Secondi Piatti PT20M PT0M PT20M
  • 4 persone
  • Facile
  • 20 minuti
Ingredienti:
  • 1 petto di pollo a fette
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 noce di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1/2 cipolla
  • farina
  • 3 dl di latte
  • 1 vasetto di Yogurt Magro Galbani

presentazione:

Il petto di pollo allo zafferano è un secondo piatto ideale per chi desidera consumare un pasto saporito e diverso dalle preparazioni più tradizionali.

Questa ricetta è perfetta per chi ha poco tempo da trascorrere in cucina, ma non vuole rinunciare a preparare pietanze ricercate e con un pizzico di creatività.

L'ingrediente caratterizzante di questa ricetta è lo zafferano: tradizionalmente utilizzato per preparare primi a base di riso, questa spezia è ideale per esaltare il sapore del petto di pollo, reso ancora più tenero dalla cottura nel Burro Santa Lucia.

Inoltre vi consigliamo di aggiungere allo zafferano lo Yogurt Magro, in modo da servire il vostro petto di pollo allo zafferano con una deliziosa crema.

Preparazione:

Iniziate a preparare il vostro petto di pollo allo zafferano tagliando la carne a dadini non troppo piccoli. Passate quindi i vostri bocconcini nella farina. In una padella fate sciogliere il Burro Santa Lucia.

Mondate e tagliate a fettine sottili la cipolla, poi mettetela a rosolare, quindi sciogliete lo zafferano nel latte e versatelo nella padella. A questo punto aggiungete il vasetto di Yogurt Magro e mescolate finché non avrete amalgamato gli ingredienti.

Dopo un paio di minuti aggiungete il petto di pollo e salate, e portate a cottura mescolando il tutto, in modo da far rapprendere il sugo. Servite il vostro petto di pollo allo zafferano ben caldo.

Curiosità:

Questa ricetta appena vista è davvero gustosa e molto saporita grazie all’utilizzo di una spezia come lo zafferano.

Per utilizzare sempre il pollo, ma rimanere su un gusto più delicato, vi consigliamo anche un altro suo utilizzo nella preparazione del brodo di pollo.

In una pentola piena d’acqua mettete il vostro pollo con sedano, carota e cipolla. Aggiungete alloro e pepe in grani, sale, due cucchiai d’olio e mettete un coperchio. Lasciate cuocere a fuoco basso per circa un'ora, ricordandovi di tanto in tanto di rimuovere la schiuma che si crea in superficie durante la cottura.

Il brodo di pollo è un piatto versatile e molto usato in cucina. Può essere servito come primo piatto con l’aggiunta di tortellini o altra pasta da minestra, impiegato nella preparazione del risotto al posto del brodo vegetale, usato per aromatizzare piatti di carne o per diluire una salsa.

Insomma, i consigli per utilizzare il brodo di pollo in cucina si sprecano e con questa facile ricetta che non richiede particolari attenzioni, prepararlo sarà un gioco da ragazzi per chiunque!


I vostri commenti alla ricetta: Petto di pollo allo zafferano

Lascia un commento

Massimo 250 battute
Zucchine alla Scapece: ricetta sfiziosa per contorno | Galbani

Zucchine alla scapece

Contorni
Contorni PT90M PT0M PT90M
  • 0 persone
  • Media
  • 90 minuti
Ingredienti:
  • 10 zucchine grandi
  • 6 patate medie
  • 1 confezione di Galbanino Galbani da 270 g
  • 3 spicchi d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • 150 ml di aceto
  • 1 mazzetto di menta fresca

presentazione:

“Scapece” deriva dal termine spagnolo escabeche, che si riferisce ad un metodo di conservazione degli alimenti: la marinatura. Con questo metodo si possono preparare moltissimi alimenti, come ad esempio pesce, funghi, maiale, pollo e cipolla.

Le spezie che si possono utilizzare possono essere costituite dall’aglio e dallo zafferano, ingredienti che contribuiscono a renderne più gustoso il sapore ma anche ad intensificarne l’aroma.

Il piatto che vi consigliamo qui è quello delle zucchine alla scapece, un piatto molto aromatico e dal gusto intenso. Tipiche della zona del napoletano, si tagliano a rondelle piuttosto grandi e spesse e si friggono.

Vediamo nel dettaglio come procedere con questa ricetta per preparare le zucchine alla scapece, in una simpatica versione con patate e Galbanino, rifinita in forno.

Preparazione:

Per preparare le zucchine alla scapece pelate le patate, lavatele ed asciugatele; poi con l’aiuto di una mandolina tagliatele a fettine molto sottili. Tagliate il Galbanino a fettine molto sottili e scaldate il forno a 180°.

Lavate ed asciugate le zucchine, mondatele e tagliatele a rondelle spesse almeno 5 mm. Prendete una padella, versatevi abbondante olio extra vergine d’oliva e portatelo a temperatura; friggete le zucchine e mettete a scolare su carta assorbente. Condite le zucchine con abbondante pepe macinato al momento, poi tenete da parte.

Prendete un pentolino, versatevi l’aceto e l’acqua e unite l’aglio tritato finemente, poi ponete sul fuoco e fate cuocere per 10 minuti. Aggiungete le zucchine e fate cuocere per 3 minuti, poi spegnete il fuoco ed aggiungete la menta mescolando bene.

Prendete una pirofila da forno, ungete il fondo con l’olio utilizzato per friggere le zucchine, poi formate uno strato con le patate, ricoprite con il Galbanino e stendete parte delle zucchine. Continuate gli strati alternandoli fino ad esaurimento degli ingredienti, l’ultimo strato deve essere di zucchine. Infornate per 50 minuti, se la superficie dovesse prendere troppo colore, coprite con la carta stagnola.

Servite le vostre zucchine alla scapece calde.

I vostri commenti alla ricetta: Zucchine alla scapece

Lascia un commento

Massimo 250 battute